Nomine in progress: 2 Giudici Costituzionali, 1 Csm, 20 Prefetti, 5 Questori

306
Condividi

Nomine in progress: 2 Giudici Costituzionali, 1 Csm, 20 Prefetti, 5 Questori

Treno delle nomine in partenza da Palazzo Chigi, al prossimo Consiglio dei Ministri.

Tappa successiva Montecitorio dove il Parlamento, in seduta comune, eleggerà due Giudici Costituzionali e un componente del Consiglio superiore della Magistratura.

Una ventina, sulla carta, i Prefetti che dovrebbero  essere nominati. Dovrebbero perché, come già avvenuto negli ultimi due  Cdm, la decisione potrebbe slittare ulteriormente. La pianta organica dei ruoli provenienti dalla Polizia prevede la nomina di 17 Prefetti, poi ridotti a 13, per coprire le direzioni vacanti dei dipartimenti del Ministero dell’Interno.

Nomine in progress: 2 Giudici Costituzionali, 1 Csm, 20 Prefetti, 5 Questori

E’  previsto anche un pacchetto di nuove  nomine e di “movimenti”, cioè di avvicendamenti nelle varie sedi. A cominciare dall’attuale Prefetto di Firenze, Luigi Varatta, che dovrebbe essere nominato a Capo del dipartimento delle politiche del personale.

Fra i candidati a sostituirlo a Firenze il Prefetto Valerio Valenti,  il cui nome viene indicato anche per la Prefettura di Verona.

Da Reggio Calabria Claudio Sammartino  verrebbe promosso alla Prefettura di Torino, al posto della attuale titolare Paola Basilone, candidata ad un alto incarico al Viminale.

Da  Caserta il Prefetto Carmela Pagano verrebbe promossa a Bari, ed il Prefetto Antonella Scolamiero  da Viterbo a Salerno. Da promuovere a Prefetti l’attale dirigente della Direzione Centrale Anticrimine, Nino Cufalo, che vanta un prestigioso curriculum antimafia alla Dia e in varie Questure, Massimo Mazza, già Questore di Roma, candidato alla Direzione del Personale, Mario Papa e Giovanni Pinto rispettivamente dirigenti dell’Antiterrorismo e dell’Immigrazione.

Collateralmente alle nomine e ai movimenti si registra la fibrillazione del SinPref, il sindacato dei funzionari delle prefetture, che paventa la drastica riduzione delle sedi  per l’abolizione e l’accorpamento delle Province.

Almeno cinque invece i movimenti delle Questure che verranno decise dal Coniglio d’amministrazione del Viminale dopo la nomina dei Prefetti. L’attuale Questore di Avellino, Maurizio Ficarra  é candidato a dirigere  la Questura di Caltanissetta ,mentre da Verona, Vito Danilo Gagliardi verrebbe promosso alla Questura di Cagliari.

Tempi lunghi invece per l’elezione di due componenti della Consulta, in sostituzione  del Giudice Costituzionale Sergio Mattarella, eletto Presidente della Repubblica, e di Paolo Maria  Napolitano che scadrà ai primi di luglio, e soprattutto per l’elezione dell’ultimo degli otto componenti laici  del Csm in sostituzione dell’ avv. Teresa Bene, dichiarata decaduta per mancanza di titoli.

 Anna Finocchiaro
Anna Finocchiaro

Due le candidature già uscite allo scoperto per la Consulta: quella del Presidente della Commissione Affari Costituzionali, Anna Finocchiaro, e quella dell’ex Presidente della Camera Luciano Violante, tornato a frequentare il Transatlantico….

Luciano Violante
Luciano Violante
Facebook Comments
Condividi