#Usa2016: colpi di coda di Trump ma Hillary é già alla Casa Bianca.

0
568
#Usa2016: colpi di coda di Trump ma Hillary e sulla soglia della Casa Bianca.
Condividi

#Usa2016: colpi di coda di Trump ma Hillary  é già alla Casa Bianca. #Usa2016: colpi di coda di Trump ma Hillary é già alla Casa Bianca. Parole più affilate dei rasoi e più letali dell’arsenico: shit in the fan, che in inglese significa  merda nel ventilatore.  Con una eccellente serie di  perfomance,  Hillary  Clinton ha affondato colpi su colpi e tramortito più volte Donald Trump, già destabilizzato dalle roventi polemiche provocate dalle indifendibili e ingiustificabili volgarità  sull’universo femminile. Ma il candidato repubblicano non é finito knocked out.

Anzi si è ripreso e ha inferto delle vere mazzate alla candidata democratica facendo allusioni al ruolo del finanziere internazionale Soros e allo scandalo delle  mail private.

Più che una reazione disperata un gesto istintivo di autodifesa quello di  Trump, che dietro il solito atteggiamento  spaccone  ha dato la sensazione di avvertire come la sua corsa fosse naufragata sotto il peso dello sdegno delle donne che  l’8 novembre voteranno in massa per Hillary , o non voteranno.

Secondo la BBC e la CNN  c’è stata comunque una costante supremazia della Clinton!#Usa2016: colpi di coda di Trump ma Hillary é già alla Casa Bianca. Al di la dei veleni il secondo dibattito fra i candidati  di #Usa2016  ha tuttavia anticipato alcune rilevanti line della politica estera che, a meno di ulteriori colpi di scena, porterà avanti il prossimo Presidente degli Stati Uniti. Cioè al 75 % Hillary Clinton.

Hillary ha preannnunciato un attacco diretto all’autoproclamato Califfo del sedicente stato islamico, al Baghdadi. Ha auspicato un intervento internazionale in Siria alla pari di quello in Libia e cioè l’uscita di scena con le buone o con le cattive di Bashar  al Assad e il sostegno armato ai Curdi, con buona pace del Presidente Erdogan…

Infine la probabile nuova Presidente Usa ha detto chiaro e tondo che vanno bloccate le ambizioni della Russia di Putin. Guerra fredda due punto zero.

Facebook Comments
Condividi