Coraggio e Amato al vertice della Consulta

0
670
Coraggio e Amato al vertice della Consulta
Condividi

Giancarlo Coraggio e Giuliano Amato al vertice della Consulta. Come ampiamente anticipato, i Giudici della Corte Costituzionale hanno eletto all’unanimità Giancarlo Coraggio nuovo Presidente della Consulta.

Coraggio e Amato al vertice della Consulta
Il Presidente della Corte Costituzionale Giancarlo Coraggio

Già Presidente del Consiglio di Stato, napoletano, 80 anni, tre figli, ex capo di gabinetto dei Ministeri dei Lavori pubblici, Lavoro, Finanze  Politiche comunitarie e delle Regioni, Coraggio era stato nominato nel settembre scorso vice presidente della Consulta durante gli 88 giorni della Presidenza di Mario Rosario Morelli, al quale è subentrato.

Come primo atto, il nuovo presidente della Corte Costituzionale ha scelto come vice presidente Giuliano Amato, che lo segue per anzianità di nomina e resterà alla Corte per altri due anni e quindi potrebbe succedere a Coraggio alla Presidenza della Consulta

Coraggio e Amato al vertice della Consulta
Il Vice Presidente della Corte Costituzionale Giuliano Amato

Se paragonata quella dei suoi predecessori, la Presidenza di Giancarlo Coraggio alla Corte Costituzionale sarà lunga,13 mesi, e scadrà il 28 gennaio del 2022.

Per Coraggio, all’indomani del giuramento al Quirinale,  ha votato anche la neo giudice Costituzionale Maria Rosaria San Giorgio, eletta mercoledì dai magistrati della Cassazione.

Coraggio e Amato al vertice della Consulta
Maria Rosaria San Giorgio

Assieme a Silvana Sciarra, Daria de Pretis, Emanuela Navarretta, l’insediamento di Maria Rosaria San Giorgio fa sfiorare alla rappresentanza delle donne l’inedito livello di un terzo dei 15 giudici della Corte Costituzionale.Coraggio e Amato al vertice della Consulta

Facebook Comments
Condividi