F1 al GP di Miami Leclerc ancora beffato da Verstappen

0
955
F1 al GP di Miami Leclerc ancora beffato da Verstappen
Condividi

Nella quinta tappa del Mondiale a Miami in Florida si è assistito ad uno show a due di Verstappen e Leclerc che hanno impresso ritmi sostenuti mettendo in difficoltà i rivali.F1 al GP di Miami Leclerc ancora beffato da Verstappen

Con un finale al cardiopalma ha prevalso l’olandese Verstappen con la Red Bull con un vantaggio di 3”786, terzo Sainz con l’altra Ferrari a 8”229, quarto Perez a 10”638.

Nella classifica piloti guida però Leclerc con 104 punti su Verstappen 85, Perez 66, Russell 59, Sainz 53, Hamilton 36, Norris 35, Bottas 30.

Nella classifica costruttori guida la Ferrari con 157 su Red Bull 151, Mercedes 95, McLaren 46, Alfa Romeo 31.F1 al GP di Miami Leclerc ancora beffato da Verstappen

 Con questo successo numero 23 in carriera, seconda dell’anno, l’olandese riduce di altri 8 punti il margine dal monegasco, considerando che il suo 57° giro è risultato il più rapido di giornata, buono per il punto addizionale. Ora però siamo a 104 a 85 per il ferrarista.

Fino al 41° giro poche emozioni. C’è voluto l’indidente di Norris finito a muro dopo un contatto con Gasley (lo aveva imitato prima anche Alonso) per fare entrare in scena la safety car con il risultato di cambiare le carte. E Leclerc ha ringraziato…perchè era a 7″ dal leader. Ma Max lo ha tenuto sotto controllo e lo stesso ha fatto Sainz con Perez.

Ad assistere alla gara fior di jet set da Michel Jordan a Tom Brady, dalle sorelle tenniste Williams a David Beckam, Michael Douglas. Un Verstappen imprendibile con una Red Bull velocissima. Intanto la Ferrari ha annunciato che nel prossimo GP in Spagna ci sarà una nuova ala posteriore ad alto carico. “Il podio non è da buttare via anche se pretendo di più” – ha detto a fine gara il team principal Ferrari Binotto.F1 al GP di Miami Leclerc ancora beffato da Verstappen

DISCO VERDE: Leclerc con la Ferrari mantiene la prima posizione mentre Verstappen con la Red Bull aggira Sainz con l’altra Ferrari. Seguono Perez, uno splendido Bottas con l’Alfa Romeo, Hamilton, Gasly, Alonso e Norris. Posizioni al 20 giro: guida Verstappen con un vantaggio di 3″547 su Leclerc, quindi Sainz a 6″876, Perez a 16″067, Bottas a 23″878, Hamilton a 28″633 (poi ai box per cambio gomme).

META’ GARA – Sono 57 i giri da percorrere. Pit stop per Leclerc che monta gomma bianca e retrocede in quarta posizione preceduto da Verstappen, Sainz e Perez. Sosta anche per Verstappen e Sainz figura momentaneamente leader sulle due Red Bull, ma ben presto Verstappen ha un vantaggio di 7″457 su Leclerc che firma un giro veloce, 17″643 su Sainz, 22″ su Perez, quindi Russell, Bottas ed Hamilton. Al 30° giro un super Verstappen si riprende il punto addizionale del giro veloce e  quattro giri dopo fa altrettanto Leclerc. Incidente al 41° giro per Norris e safety car in pista. Sempre Verstappen in testa con vicinissimo Leclerc a 1″438, quindi Sainz a 2″894.

F1 al GP di Miami Leclerc ancora beffato da Verstappen

Sabato- Prima fila tutta del Cavallino, l’ultima doppietta rossa in qualifica nel 2019 in Messico. Leclerc in 1’28″798 (alla dodicesima pole in carriera e alla terza di stagione) ha preceduto Sainz (1’28″986).

Grande soddisfazione del presidente della Ferrari John Elkann, presente ai box insieme al fratello Lapo. Seconda fila per le due Red Bull di Verstappen (1’28″991) e di Perez (1’29″036), terza fila per un ottimo Bottas con l’Alfa Romeo (1’29″475) e per Hamilton (Mercedes, 1’29″625), quest’ultimo ancora in difficoltà.

F1 al GP di Miami Leclerc ancora beffato da Verstappen
John Elkann

La F1 è tornata in Florida, dopo 63 anni, mancava infatti dal 1959. Per la prima volta a Miami. In passato negli Usa si era corso a Detroit, Dallas, Phoenix, Sebring, Riverside, Watkins Glen, Long Beach, Las Vegas ed Austin. Il circuito di Miami sorge a Miami Gardens, intorno ad Hard Rock Stadium, lunghezza di 5,41 km, due lunghi rettilinei, tre zone DRS, 19 curve.

Prossima gara il 22 maggio il GP Spagna a Montmelò.F1 al GP di Miami Leclerc ancora beffato da Verstappen

Facebook Comments
Condividi