Mondo coca: boom del consumo di cocaina in Italia

0
487
Mondo coca boom del consumo di cocaina in Italia
Condividi

Mai sequestrata così tanta cocaina in Italia: quasi 8,3 tonnellate, contro le 3,6 tonnellate sequestrate l’anno precedente. Mondo coca boom del consumo di cocaina in Italia

Un dato che la dice lunga sulla enorme diffusione della cocaina nel nostro Paese, perché statisticamente la droga sequestrata ammonta soltanto ad un terzo di quella spacciata da ‘ndrangheta e narcos.

Con dati da bollettino di guerra, la relazione 2020 presentata al Parlamento dal Dipartimento politiche antidroga, evidenzia anche l’aumento vertiginoso dei casi di overdose, spesso mortali.Mondo coca boom del consumo di cocaina in Italia

Overdose determinate nell’ordine da eroina, droghe sintetiche e cocaina. Dagli anni ’70 ad oggi, quello del 2019 rappresenta il dato più alto dei sequestri di cocaina mai realizzati in Italia.  Ad oggi il record mai battuto di sequestro singolo di coca è quello avvenuto a Borgaro Torinese di oltre 5 tonnellate.

Il più alto numero di decessi nel 2019 si é registrato in Emilia Romagna, Toscana, Lombardia e Veneto. Mentre il più elevato tasso di mortalità per overdose è stato registrato in Sardegna, con circa  23 decessi di 15-64 enni per ogni milione di residenti. Seguono Emilia Romagna, Marche, Abruzzo, Toscana e Umbria, con valori superiori a 16 ogni milione di residenti.Mondo coca boom del consumo di cocaina in Italia

Negli ultimi dieci anni le regioni che hanno visto crescere il numero di decessi sono l’Emilia Romagna, che passata da 20 decessi nel 2010 a 53 nel 2019, la Toscana (da 22 a 39) e in misura minore Trentino Alto.

Spicca il ruolo della ìndrangheta. Cosa l’ha resa cosi potente, molto impermeabile alle indagini e soprattutto così ramificata nel mondo ?  Alla base delle ‘ndrine calabresi c’è una  ferrea organizzazione familistico-militare, con le modalità di una mafia liquida, suadente pronta a corrompere tutti, che si infiltra ovunque ed è in grado di replicare in tutti i contesti il medesimo antico, elementare, spietato ed efficace modello organizzativo. Esattamente come le grandi catene internazionali di fast food, la ‘ndrangheta attua in tutto il mondo l’identico metodo criminale.Mondo coca boom del consumo di cocaina in Italia

Una pervasività che le ha consentito in pochi anni di controllare il narcotraffico mondiale. I cartelli dei narcos messicani e sud americani ed i signori della droga del sud est asiatico, gestistono in pratica soltanto la produzione di cocaina ed eroina: la ‘ndrangheta controlla il trasporto, piazza le partite, incassa e ricicla.

Un business stratosferico, che secondo le Nazioni Unite sfiora annualmente il trilione, cioè il miliardo di miliardi di dollari.Mondo coca boom del consumo di cocaina in Italia

Facebook Comments
Condividi