Nomine: puzzle leghista per Intellelligence e Presidenza Rai

0
Condividi

Intelligence e Rai tutti i nomi della Lega

Colpo di coda leghista del Generale Agosto per le nomine dei vertici dell’Intelligence e della Rai.

Secondo il Fatto Quotidiano Il Vice Premier e Ministro dell’Interno Matteo Salvini avrebbe preannunciato l’intenzione di alternare i Direttori del Dis e dell’Aise, Alessandro Pansa e Alberto Manenti. In considerazione della delicata situazione internazionale, per entrambi la scadenza prevista all’inizio dell’estate era stata prorogata dopo le politiche del 4 marzo dal Governo Gentiloni.

Nomine puzzle leghista per Intellelligence e Presidenza Rai

Alberto Manenti e Alessandro Pansa

Già confermato dal Governo Conte, invece, il Direttore dell’Aisi, l’Agenzia per la sicurezza interna, il Prefetto Mario Parente.

Numerose le candidature per la successione per il Dipartimento delle Informazioni per la sicurezza e per l’Agenzia di informazione per la sicurezza esterna.

  • DIS                                                                                                                                                                       
  • Mario Parente l’esperienza dell’attuale Direttore dell’Aisi potrebbe rappresentare il baricentro del coordinamento dei servizi di intelligence.
    Nomine puzzle leghista per Intellelligence e Presidenza Rai

    Mario Parente                                                                    

  • Elisabetta Belloni ex capo di Gabinetto alla Farnesina di Gentiloni, l’attuale Direttore Generale del Ministero degli Esteri, molto stimata dal Ministro Moavero Milanesi, potrebbe essere la prima donna al vertice dell’organismo di coordinamento dell’intelligence.
  • Franco Gabrielli nonostante il crescente successo dell’azione svolta al Viminale, le eventuali aspirazioni per il Dis del Capo della Polizia potrebbero incrociare le ambizioni sotto traccia della maggioranza giallo-verde di rinnovare il vertice della Polizia.                                   Nomine puzzle leghista per Intellelligence e Presidenza Rai
  • AISE 
  • Giovanni Caravelli, dal 2014 vice Direttore di Manenti, segue in prima persona il dossier Libia ed è stimato tanto da Salvini che dal Ministro della Difesa Elisabetta Trenta 
  • Luciano Carta, vice direttore uscente, è anche fra i candidati alla successione del Generale Toschi al vertice della Guardia di Finanza                                                                               Nomine puzzle leghista per Intellelligence e Presidenza Rai
  • Presidenza Rai

Il ministero dell’Economia Giovanni Tria, il Sottosegretario Giorgetti e lo stesso Matteo Salvini stanno vagliando numerose  candidature per superare l’empasse della mancata ratifica da parte della Commissione parlamentare di vigilanza della nomina di Foa alla Presidenza di Viale Mazzini. Marcello Foa sarà nominato Direttore della Tgr, la testata che coordina tutti i telegiornali regionali. Oltre ai leghisti storici Simonetta Faverio, Alessandro Casarin e Giovanna Bianchi Clerici, si starebbero valutando le possibili candidature di Nicola Porro, Enrico Castelli e Sonia Sarno. Ma la selezione è all’inizio.

 

Condividi