Draghi: i numeri della fiducia e i nomi dei sottosegretari

0
1668
Draghi i numeri della fiducia e i nomi dei sottosegretari
Condividi

La vigilia della fiducia più ampia della storia della Repubblica prevista per il Governo Draghi è vissuta a Palazzo Chigi sul fronte del programma e dei numeri.

Alla Camera su 629 deputati la fiducia oscilla fra i 549 voti certi che potrebbero lievitare fino a 593. A Palazzo Madama su 320 senatori il Governo può contare su una fiducia che da 260 potrebbe lievitare fino a oltre 290 voti.

Ma per il Premier, oltre alla consistenza dei voti di fiducia ed al numero e alla durata degli applausi, conterà soprattutto l’incidenza che i punti del programma e delle riforme preannunciate avranno concretamente nell’azione dei Ministri  e complessivamente dell’esecutivo.Draghi i numeri della fiducia e i nomi dei sottosegretari

Essenziale, per accrescere ulteriormente l’apertura di credito già riscossa dai mercati e dall’estero, una partenza determinata e incisiva sui versanti più esposti della crisi concentrica che sta attraversando il Paese: la pandemia, con l’accelerazione delle vaccinazioni e il potenziamento delle strutture sanitarie, gli interventi sui delicati nodi di Alitalia, Ilva di Taranto e Autostrade, il sostegno alle imprese e all’occupazione, la scuola e la giustizia.

Un primo fronte di emergenze da risolvere alle quali seguono le infrastrutture da completare, la pubblica amministrazione da modernizzare in blocco e la digitalizzazione da rendere operativa.

A differenza dei tanti libri dei sogni che fanno parte delle collezioni storico parlamentari delle dichiarazioni programmatiche della maggior parte dei governi precedenti, l’intervento di Draghi comprenderà dati e indicazioni specifiche e prospetterà soluzioni concrete.

Oltre che dai numeri della fiducia, la potenzialità realizzatrice dell’esecutivo si misurerà anche dal puzzle dei 40 fra vice ministri e sottosegretari da nominare. Un mosaico molto frastagliato che rifletterà le lacerazioni interne di tutti partiti della maggioranza di unità nazionale. Queste le candidature e le nomine più gettonate:Draghi i numeri della fiducia e i nomi dei sottosegretari

Nel M5S le scelte per il sottogoverno si intrecciano con gli equilibri interni in bilico sulla scissione:

Riconferme:

Laura Castelli al Mef

Carlo Sibilia all’Interno

Pierpaolo Sileri alla Salute

Giancarlo Cancelleri ai Trasporti

Vito Crimi alla Giustizia.

New entry:

Giorgio Trizzino alla Sanità o all’Interno

Stefano Buffagni al neo ministero della Transizione ecologica

Andrea Cioffi al Mef

Luigi Gallo o Gianluca Vacca alla Scuola

Luca Carabetta all’Innovazione tecnologica.

Pd

Draghi i numeri della fiducia e i nomi dei sottosegretariRiconferme:

Marina Sereni agli Esteri

Alessia Morani al Mise

Francesca Puglisi al Lavoro

Anna Ascani alla Scuola

Lorenza Bonaccorsi alla Cultura

Sandra Zampa alla Salute.

Simona Malpezzi ai Rapporti con il Parlamento

Antonio Misiani all’Economia

Matteo Mauri all’Interno

New entry

Roberta Pinotti

Marianna Madia al Mef

Valeria Valente alla Giustizia.

LegaDraghi i numeri della fiducia e i nomi dei sottosegretari

Stefano Candiani all’Interno

Giulia Bongiorno alla Giustizia

Guglielmo Pepe al Sud

Lucia Borgonzoni ai Beni culturali.

Forza ItaliaDraghi i numeri della fiducia e i nomi dei sottosegretari

Francesco Battistoni all’Agricoltura

Andrea Mandelli alla Salute

Francesco Paolo Sisto alla Giustizia

Cosimo Sibilia, Marco Marin o Paolo Barelli allo Sport.

Italia Viva

Draghi i numeri della fiducia e i nomi dei sottosegretariLuigi Marattin al Mef

Gennaro Migliore o Lucia Annibali alla Giustizia

Francesco Scoma alle Politiche agricole.

Facebook Comments
Condividi