Ferie tempestose di Toti Conte Di Maio Salvini e del Pd

0
799
Ferie tempestose di Toti Conte Di Maio Salvini e del Pd7
Condividi

 

Ferie tempestose per la politica, con leader e forze politiche alle prese con le roventi polemiche sull’eventualità o meno di aprire la crisi di Governo a settembre per un rimpasto ministeriale o la resa dei conti della maggioranza giallo verde.

Gli scenari sono in continua evoluzione, ma il quadro dei protagonisti è già delineato. Questi gli stress test di agosto e dintorni. A cominciare da quello che si prospetta come l’imminente show down in Forza Italia:

Giovanni Toti

Ferie tempestose di Toti Conte Di Maio Salvini e del PdQuint’ultimo delfino di Berlusconi, prima e dopo Tajani, Mara Carfagna, Maria Stella Gelmini e Angelino Alfano, il Presidente della Regione Liguria sta decidendo in queste ore cosa farà da grande.

Nettamente a favore: secondo i tam tam parlamentari, virtualmente Toti ha già lasciato Forza Italia e avrebbe concordato l’ingresso in Fratelli d’Italia, che gli assicurerebbe un collegio alle politiche o la ricandidatura alla Presidenza della Regione Liguria. L’annuncio ufficiale dell’uscita da Fi sarà formalizzato all’inizio della settimana prossima. Dopo l’ intermezzo della formazione di un movimento politico nazional- popolare con vari esponenti di Forza Italia, entro dicembre Toti aderirà ufficialmente a Fratelli d’Italia.

Ostacoli e nemici: dopo un giro di valzer con Salvini, il rischio è quello di restare in mezzo al guado e di seguire la sorte di tutti i beneficiati che hanno polemicamente rotto con Berlusconi, da Fini ad Alfano a Bondi. Molti dei parlamentari di Forza Italia in rotta con l’ex Cavaliere stanno infatti trattando in proprio apporti e collegi alle politiche tanto con la Lega quanto con Fratelli d’Italia e soltanto dopo la schiarita autunnale usciranno allo scoperto. Fortuna & chance 10%

Giuseppe Conte

Ferie tempestose di Toti Conte Di Maio Salvini e del PdLa seconda estate a Palazzo Chigi sarà decisiva per il futuro del Premier. La sintonia col Quirinale e con l’Europa e la gestione di dossier cruciali quali la flat tax, l’autonomia regionale e l’intelligence saranno determinanti per sgusciare indenne attraverso la morsa dei Vice Premier.

Nettamente a favore: Il muro contro muro dei nuovi assetti di Bruxelles nei confronti dei partirti sovranisti, la riproposizione dell’emergenza dei conti pubblici e gli equilibri internazionali, conferiscono sulla carta al Premier un notevole peso specifico in Europa.Ferie tempestose di Toti Conte Di Maio Salvini e del Pd

Ostacoli e nemici: in aumento le ostilità da parte della Lega e di parte dei 5 Stelle. Ostilità che incrinano, in caso di crisi di Governo, l’essenziale punto di forza di Conte: quello di rappresentare l’ago della bilancia e la sintesi dell’alleanza fra Salvini e Di Maio. Fortuna & Chance: 40%

Matteo Salvini

Ferie tempestose di Toti Conte Di Maio Salvini e del PdParadossalmente per il leader della Lega le incognite che si trova davanti, derivano dal grande successo elettorale alle europee. Un exploit che per tradursi in legittimità di governo deve essere confermato alle elezioni politiche.

Nettamente a favore: La capacità di intercettare i trend viscerali e l’umore degli elettori. Una sintonia che determina non solo una continuità, ma soprattutto una crescita dei consensi rilevati dai sondaggi.Ferie tempestose di Toti Conte Di Maio Salvini e del Pd

Ostacoli e nemici: quelli visibili sono rappresentati dall’aperta ostilità del Presidente francese Macron, della Cancelliera tedesca Merkel e dei nuovi vertici della  Commissione e del Parlamento Europeo. Quelli invisibili aggiungono a Francia e Germania anche Stati Uniti e Russia, delusi  e probabilmente anche pronti a vendicarsi per l’intermittenza delle alleanze promesse da Salvini. Retroscena ad alto rischio e da disinnescare entro l’autunno per  scongiurare lo spettro della sindrome di Mariotto Segni: un grande consenso seguito dall’oblio… Fortuna & Chance 55%

Luigi Di MaioFerie tempestose di Toti Conte Di Maio Salvini e del Pd

La graticola e i temporali estivi all’interno del Movimento 5 Stelle misureranno l’incidenza della scelta di appoggiare a qualunque costo l’alleanza con Salvini. Difficile gestire e indirizzare le incandescenti colate della perenne eruzione del vulcano del Movimento.

Nettamente a favore: se alimentare la speranza di sviluppi che possano azzoppare gli avversari fa parte della strategia politica di Di Maio, allora é essenziale guadagnare tempo e attendere l’arrivo di tsunami liberatori. Ma è un’attesa che rischia di dilatarsi all’infinito e di trasformarsi in una sorta di dramma alla “en attendent Godot.”

Ferie tempestose di Toti Conte Di Maio Salvini e del Pdvimento rilancia
Alessandro Di Battista e Roberto Fico

Ostacoli e nemici: l’ accelerazione della verifica della leadership non é l’unico icerberg che potrebbe affondare il Vicepremier e tre volte ministro Luigi Di Maio. Le faide interne e le crescenti difficoltà a Torino e a Roma, per le fallimentari politiche delle amministrazioni Appendino e Raggi, evidenziano la mancanza di un’adeguata classe dirigente. Mentre abbondano gli aspiranti leader nazionali e i ministri in pectore: Roberto Fico, Paola Taverna, Carla Ruocco, Alessandro Di Battista… Fortuna & chance: 40%.

Nicola Zingaretti 

Ferie tempestose di Toti Conte Di Maio Salvini e del PdDiventato Segretario del Pd più per implosione altrui che per meriti propri, il Presidente della Regione Lazio è riuscito a rimettere in carreggiata alle europee un Pd letteralmente frastornato ed esasperato  dal renzismo.

Nettamente a favore: la capillare  presenza sul territorio di un partito erede delle due più organizzate e ramificate forze politiche del Paese, Dc e Pci. L’appeal, anche in piena evoluzione social e web, delle basi ideologiche e programmatiche del Pd.  La capacità e l’esperienza della classe dirigente, a Roma e nelle regioni.Ferie tempestose di Toti Conte Di Maio Salvini e del Pd

Ostacoli e nemici: le spinte centrifughe della numerosa schiera di parlamentari ed esponenti di partito che si riconoscono nelle posizioni di  Matteo Renzi. La  mancanza di una scelta chiara  fra l’esigenza di governare per evitare la deriva del Paese, oppure la conferma dell’arroccamento all’opposizione. Fortuna & chance: 55% 

Giorgia Meloni

Ferie tempestose di Toti Conte Di Maio Salvini e del Pddopo il successo delle europee, Fratelli d’Italia non riesce più a fronteggiare le richieste di iscrizione da parte di parlamentari, consiglieri regionali e comunali, sindaci ed amministratori locali in uscita da Forza Italia o dai 5 Stelle.

Nettamente a favore: il tandem di successo con il vice Presidente della Camera Fabio Rampelli, la credibilità e la capacità di trascinare giovani e non. Di rilievo anche la conquista sul campo dell’eredità della destra nazionale dispersa da  Fini e del voto d’opinione dei moderati che avevano optato per Berlusconi e le liste di centro.Ferie tempestose di Toti Conte Di Maio Salvini e del Pd

Ostacoli e nemici: agli strascichi delle faide infinite della destra post almirantiana si è aggiunto anche Matteo Salvini, che tenta sottrarre a Fratelli d’Italia l’esperta classe dirigente politica che la Lega  pur in crescita non  ha nelle regione del centro e del sud. Come se non bastasse il segretario della Lega tenta di forzare la candidatura di Giorgia Meloni al Campidoglio. Della serie promoveatur ut amoveaturFortuna & chance: 55%

Silvio Berlusconi

Ferie tempestose di Toti Conte Di Maio Salvini e del Pd di Forza ItaliaLa domanda che tutti si fanno è: che si inventerà l’ex Cavaliere ad agosto per tentare di rilanciarsi in autunno?

Nettamente a favore: alla capacità di problem solving Berlusconi aggiunge quella di esperto temporeggiatore politico e la collaudata tattica di riuscire a blandire e a dividere gli oppositori interni, in forte crescita negli ultimi mesi

Ostacoli e nemici: moltissimi  i siluri e gli scogli sommersi già predisposti lungo la rotta dell’ormai storico transatlantico della politica rappresentato da Berlusconi  da generali, come Giovanni Toti e Paolo Romani, tirati su dal nulla e fatti eleggere in Parlamento e alla Presidenza delle Regioni. Forza Italia attraversa il momento peggiore ed è ridotta ad una babele. Un marasma che non si capisce bene se verrà risolto dai  primi nuvoloni autunnali che lasceranno intravedere lo scroscio delle candidature delle elezioni, anticipate e non. Fortuna & chance 15%Ferie tempestose di Toti Conte Di Maio Salvini e del Pd

 

 

 

 

Facebook Comments
Condividi