Gp Usa: acuto di Verstappen Ferrari al quarto posto

0
832
GP USA acuto di Verstappen Ferrari quarta
Condividi

by Vincenzo Bajardi

Nel 17° appuntamento del Mondiale di F1, il GP Usa, ad Austin, in Texas (ne mancano sei alla conclusione), successo di strettissima misura di Max Verstappen con la Red Bull: il pilota olandese ha preceduto sul traguardo l’inglese Hamilton con la Mercedes.

GP USA acuto di Verstappen Ferrari quarta
Max Verstappen vi avvia al podio

Entrambi hanno lottato a lungo negli ultimi quattro giri accendendo l’entusiasmo dei 140 mila spettatori. Un finale entusiasmante, un irrisorio distacco, 1″333! Verstappen si porta a 12 punti di vantaggio su Hamilton. Due piloti con i fiocchi. Terzo Perez su Red Bull a 42″223. Ancora fuori dal podio la Ferrari: Leclerc, quarto a 52″246, quindi Ricciardo, Bottas e l’altra Ferrari di Sainz. Nella Classifica Piloti: Verstappen (287,5), Hamilton (275,5), Bottas (185), Perez (150), Norris (149), Leclerc (128), Sainz (122,5), Ricciardo (105), Gasly (74), Alonso (58), Ocon (46), Vettel (36), Stroll (26), Tsunoda (20), Russell (16), Latifi (7), Raikkonen (6), Giovinazzi (1). Nella Classifica Costruttori guida la Mercedes con 457,5 su Red Bull (437,5), McLaren (254), Ferrari (252,5), Alpine (104), AlphaTauri (94), Aston Martin(62), Williams (23), Alfa Romeo (7).GP USA acuto di Verstappen Ferrari quarta

“La Red Bull è stata superiore in tutto il weekend “ – ha commentato Hamilton. “Gli ultimi giri sono stati divertenti con le gomme logore – ha detto Verstappen- ma ho resistito fin sul traguardo”. “Credo di aver fatto un bel progresso – ha evidenziato Leclerc- ho fatto una bellissima gara”.

GP USA acuto di Verstappen Ferrari quartaPartenza- Hamilton (Mercedes) soffiava la prima posizione a Verstappen (Red Bull), quindi Perez (Red Bull) e il ferrarista Leclerc.

Al 9° girola Mercedes di Hamilton ha un vantaggio di 4″739 su Perez e di 15″067 su Leclerc con primo pit stop per Verstappen che anticipa la sosta per un surriscaldamento delle gomme e che segue due giri dopo a 16″784. Sosta anche per Perez e Leclerc.

Dodicesimo giro:Hamilton leader con 15″017 su Verstappen, quindi Perez e Leclerc. Rientrava ai box anche Hamilton con Verstappen primo sull’inglese con 6″375 e via via Perez, Leclerc, Bottas, Ricciardo e Sainz (Ferrari). Da segnalare un contatto fra Alonso (Alpine) e Raikkonen (Alfa Romeo) con perdita di alcuni pezzi di carbonio delle due monoposto, Gasley attardato dalle sospensioni.

Al 25° giro, 5″ di penalità per Alonso per un azzardato sorpasso su Giovinazzi (Alfa Romeo) mentre Hamilton accorcia sul battistrada.GP USA acuto di Verstappen Ferrari quarta

A metà gara (28 dei 56 giri), questa la situazione con la virtual safety car in pista per togliere qualche oggetto di carrozzeria sull’asfalto: Verstappen ha un vantaggio di 2″770 su Hamilton, di 17″191 su Perez, di 26″667 sulla Ferrari di Leclerc, di 40″972 sull’Austin di Ricciardo. Nuova sosta per Verstappen che va lungo e per Perez ed Hamilton rivede la testa con 16″794 su Verstappen e con 28″017 sulla Ferrari di Leclerc. Si è ritirato Gasly con l’AlphaTauri. Hamilton ora deve decidere se andare fino in fondo sfruttando il vantaggio sul rivale olandese ma rientra ai box al 38° giro e con le gomme nuove spingerà al massimo.

L’olandese ha 8″754 sull’inglese ed i due si stanno dando vita ad un match emozionante.

Sabato – Nelle qualifiche si è ripetuto il duello fra Verstappen (Red Bull) ed Hamilton (Mercedes, 1’33″119). A prevalere è stato l’olandese (alla sua ottava pole stagionale con un giro stellare). Perez (Red Bull) terzo davanti a Bottas (penalizzato con la Mercedes e che partirà nono per il cambio del motore), quindi le Ferrari di Leclerc e Sainz che hanno fatto meglio di Ricciardo e di Norris.

L’olandese in 1’32″910 ha preceduto di due decimi l’inglese. Ed i due protagonisti hanno continuato a bisticciarsi. Va notato che le due scuderie che puntano al Mondiale stanno offrendo notevoli prestazioni grazie all’ottimizzazione della parte elettrica e dei telai. Bottas (Mercedes) retrocesso di cinque posti per aver montato un nuovo motore termico. Vettel (Aston Martin), Russell (Williams) e Alonso (Alpine-Renault) sono partiti dal fondo dello schieramento per aver montato la quarta power unit. La strategia dai box sarà fondamentale in gara. Numerosi i vip presenti dal regista George Lucas all’attore Ben Stiller ed ancora Serena Williams.GP USA acuto di Verstappen Ferrari quarta

Facebook Comments
Condividi