Moneta unica e svolta socio economica dell’Africa

0
775
Moneta unica e svolta socio economica dell’Africa
Condividi

 L’Africa conia la moneta della libertà economica 

Moneta unica e svolta socio economica dell’Africa

Exploit economico finanziario dell’Africa. Entro il 2020,  i 15 paesi membri della Comunità economia degli Stati dell’Africa Occidentale, ECOWAS, si doteranno di una moneta unica.

All’unificazione monetaria, sulla scorta della ormai storica esperienza del Mercato economico europeo e dell’Euro, concorreranno inizialmente Costa d’Avorio, Capo Verde, Ghana, Guinea, Guinea Bissau, Liberia, Benin, Burkina Faso, Mali, Niger, Nigeria, Senegal, Sierra Leone e Togo.Moneta unica e svolta socio economica dell’Africa

L’avvio delle procedure è stato deciso nella riunione soltasi ad Accra ed alla quale hanno partecipato il Presidente ghanese Nana Akufo-Addo e i Presidenti del Togo, Faure Gnassingbe, del Niger, Mahamoudou Issoufou e della Costa d’Avorio, Alassane Ouattara. Il governo nigeriano era invece rappresentato dal capo della Banca centrale della Nigeria.

Moneta unica e svolta socio economica dell’Africa

 I componenti della task force hanno preso delle decisioni relative a   una serie di indicatori macro-economici che i paesi devono realizzare come punto di convergenza verso l’attuazione della moneta comune. Ogni paese membro dovrà raggiungere l’obiettivo di un tasso di inflazione inferiore al 10% alla fine di ogni anno e un deficit fiscale non più alto del 4% del proprio prodotto interno lordo. Inoltre é richiesto ai paesi membri di finanziare il deficit tramite la banca centrale per un tasso non superiore al 10% delle entrate fiscali dell’anno precedente e di avere riserve esterne lorde che possano fornire una copertura importante per un minimo di tre mesi.Moneta unica e svolta socio economica dell’Africa

Secondo quanto dichiarato dal presidente ghanese si tratta di misure  per accelerare l’introduzione della moneta unica che faciliterà il commercio, avvierà l’industrializzazione dell‘Africa, ridurrà i costi delle transazioni, darà una spinta alle attività economiche fra stati membri, migliorando i livelli di vita di milioni di persone in Africa Occidentale.  Le prospettive di crescita sono stimate in 500 milioni e con un prodotto interno lordo complessivo di 600 milioni di dollari per i prossimi 20 anni.  Un’opportunità economica di grande rilevanza sociale per l’Africa e che consentirà in particolare all’Europa e all’economia globale di trovare nuove possibilità di interscambio.Moneta unica e svolta socio economica dell’Africa

Facebook Comments
Condividi