HomePianeta dimenticatoAltro che 8 marzo un miliardo di donne rischia di morire di...

Altro che 8 marzo un miliardo di donne rischia di morire di fame

Mimose & lacrime. Il  rapporto dell’Unicef, l’organizzazione delle Nazioni Unite per l’infanzia, denuncia l’ulteriore aggravamento della crisi in corso, che oltre ad essersi inasprita, é resa ancora più pesante dalle carenze nutrizionali e dalle malattie che tormentano le ragazze adolescenti e le donne nel sud del mondo e nei paesi epicentro di guerre e scontri tribali come Yemen, Sudan e Sud Sudan, Afghanistan, Burkina Faso, Ciad, Etiopia, Kenya, Mali, Niger, Nigeria e Somalia.Altro che 8 marzo un miliardo di donne rischia di morire di fame

Titolato emblematicamente “Denutrite e dimenticate” il rapporto evidenzia come il numero delle ragazze adolescenti e delle donne in gravidanza e allattamento che soffrono di malnutrizione acuta sia tragicamente salito dal 2020 da 5,5 milioni a 6,9 milioni, con un aumento del 25%, nei 12 Paesi più colpiti dalla crisi alimentare e nutrizionale globale.Altro che 8 marzo un miliardo di donne rischia di morire di fame

Un mondo a parte di paesi sottosviluppati e dilaniati da guerre e violenze, prima elencati, che rappresentano l’epicentro di una crisi nutrizionale globale che è stata esacerbata dalla guerra in Ucraina e dalla siccità, dai conflitti e dall’instabilità in corso.

Vittime di situazioni che spesso determinano la morte di madri, figli e adolescenti, più di un miliardo di ragazze e donne soffrono di denutrizione (tra cui sottopeso e bassa statura), carenza di micronutrienti essenziali e anemia, con conseguenze devastanti per la loro vita.

Altro che 8 marzo un miliardo di donne rischia di morire di fame
Catherine Russell

“La crisi globale della fame sta spingendo milioni di madri e i loro figli verso la fame e la malnutrizione grave – commenta il direttore generale dell’Unicef Catherine Russell – Senza un’azione urgente da parte della comunità internazionale, le conseguenze potrebbero protrarsi per le generazioni a venire”.

A livello globale 51 milioni di bambini sotto i 2 anni , secondo l’Unicef, soffrono di malnutrizione cronica, ovvero sono troppo bassi per la loro età a causa della carenza alimentare. Di questi, circa la metà viene colpito durante la gravidanza e i primi sei mesi di vita, il periodo di 500 giorni in cui un bambino dipende completamente dall’alimentazione materna. Nell’Asia meridionale e nell’Africa sub-sahariana  2 ragazze adolescenti e donne su 3 sono sottopeso e 3 ragazze adolescenti e donne su 5 sono anemiche.Altro che 8 marzo un miliardo di donne rischia di morire di fame

Le crisi globali continuano a compromettere in modo sproporzionato – conclude l’Unicef – l’equa possibilità di alimentazione delle donne al cibo. Nel 2021, le donne che soffrono di insicurezza alimentare erano 126 milioni in più degli uomini, rispetto ai 49 milioni in più (degli uomini) del 2019, una cifra che ha più che raddoppiato il divario di genere nell’insicurezza alimentare.

Insomma, un 8 marzo con poco da festeggiare e molto da darsi da fare ed organizzare interventi umanitari e di solidarietà.Altro che 8 marzo un miliardo di donne rischia di morire di fame

Facebook Comments
Gianfranco D'Anna
Gianfranco D'Anna
Fondatore e Direttore di zerozeronews.it Editorialista di Italpress. Già Condirettore dei Giornali Radio Rai, Capo Redattore Esteri e inviato di guerra al Tg2, inviato antimafia per Tg1 e Rai Palermo al maxiprocesso a cosa nostra. Ha fatto parte delle redazioni di “Viaggio attorno all’uomo” di Sergio Zavoli ed “Il Fatto” di Enzo Biagi. Vincitore nel 2007 del Premio Saint Vincent di giornalismo per il programma “Pianeta Dimenticato” di Radio1.
RELATED ARTICLES

AUTORI

Gianfranco D'Anna
3497 POSTS0 COMMENTS
Gianfranco D'Anna
3497 POSTS0 COMMENTS
Augusto Cavadi
38 POSTS0 COMMENTS
Maggie S. Lorelli
27 POSTS0 COMMENTS
Antonino Cangemi
16 POSTS0 COMMENTS
Adriana Piancastelli
16 POSTS0 COMMENTS
Vincenzo Bajardi
15 POSTS0 COMMENTS
Valeria D'Onofrio
15 POSTS0 COMMENTS
Antonio Borgia
5 POSTS0 COMMENTS
Dino Petralia
4 POSTS0 COMMENTS
Letizia Tomasino
3 POSTS0 COMMENTS
Italo Giannola
1 POSTS0 COMMENTS
Francesca Biancacci
1 POSTS0 COMMENTS
Arduino Paniccia
0 POSTS0 COMMENTS
Michela Mercuri
0 POSTS0 COMMENTS
Mauro Indelicato
0 POSTS0 COMMENTS
Leandra D'Antone
0 POSTS0 COMMENTS