Biden inizia attaccando Putin su nucleare e Navalny

0
661
Biden inizia attaccando Putin su nucleare e Navalny
Condividi

Pubblichiamo la sintesi dell’articolo del Washington Post che rivela con quanta meticolosità il nuovo Presidente degli Stati Uniti Biden abbia immediatamente avviato un duro confronto con Putin sul rispetto della democrazia e sul controllo nucleare.

Biden inizia attaccando Putin su nucleare e Navalny

Biden inizia attaccando Putin su nucleare e Navalny

Il neo Presidente degli Stati Uniti Joe Biden chiederà alla Russia una proroga di cinque anni sull’unico trattato atomico rimanente fra Washington e Mosca, il cosiddetto START in scadenza il 5 febbraio, che limita i due più grandi arsenali nucleari del mondo.

Appena insediatasi la nuova amministrazione americana si prepara a imporre precisi impegni a Mosca in attesa di una valutazione dell’intelligence sulle recenti attività della Russia.

“Mentre trattiamo con la Russia, lavoreremo anche per accertare le eventuali responsabilità russe in merito alle loro azioni spericolate e aggressive che abbiamo visto negli ultimi mesi e anni”, ha detto un alto funzionario statunitense.

Biden inizia attaccando Putin su nucleare e Navalny
Biden e Putin in una foto di repertorio

L’ex presidente Donald Trump aveva cercato di concludere una proroga più breve con Mosca negli ultimi mesi del suo mandato, ma non è riuscito a raggiungere un accordo nonostante avesse tentato anche di convincere la Cina ad aderire.

Lasciare che il trattato scada consentirebbe a Mosca e Washington di schierare un numero illimitato di sottomarini, bombardieri e missili con armi nucleari circostanza che molti esperti temono possa innescare una corsa agli armamenti atomici e aggravare ulteriormente le relazioni USA-Russia.

“Il nuovo START è palesemente nell’interesse della sicurezza nazionale degli Stati Uniti e ha ancora più senso quando il rapporto con la Russia è contraddittorio”, affermano gli ambienti della sicurezza nazionale Usa.

Mentre l’amministrazione Biden informa Mosca dei suoi termini per un’estensione, il Presidente ha ordinato al direttore dell’intelligence nazionale Avril Haines di fornirgli una valutazione completa dell’intelligence sulla presunta interferenza della Russia nelle elezioni del 2020, l’uso di armi chimiche contro il leader dell’opposizione Alexei Navalny e le taglie sui soldati americani in Afghanistan.

Biden chiede ad Haines anche una valutazione del massiccio attacco informatico contro agenzie e dipartimenti federali legati alla violazione del software SolarWinds, che molti analisti e funzionari governativi hanno attribuito alla Russia.Biden inizia attaccando Putin su nucleare e Navalny

“Useremo queste valutazioni per informare la nostra risposta all’aggressione russa nelle prossime settimane”, ha detto un altro alto funzionario.

Il decisionismo di Biden per potenziali azioni punitive nei confronti della Russia all’inizio dell’amministrazione è diametralmente opposto alle dichiarazioni concilianti  dei  suoi recenti predecessori, che appena indediatisi alla Casa Bianca hanno tutti tentato di voltare pagina con il Cremlino nella speranza di incoraggiare un rapporto più produttivo.

“Questa sarà la prima amministrazione americana post-sovietica che è entrata in carica non promettendo di stringere un rapporto più caldo con la Russia”, ha detto Angela Stent, un alto funzionario dell’intelligence esperta conoscitrice dei dossier russi durante l’amministrazione di George W. Bush.

Biden inizia attaccando Putin su nucleare e Navalny
Il Segretario di Stato Usa Antony Blinken

Il candidato alla Segreteria di Stato di Biden, Antony Blinken, ha detto martedì che le sanzioni approvate dal Congresso per colpire Mosca saranno “estremamente utili per poterle imporre. . .  ”.

Blinken ha affermato che New START, che limita il numero di testate nucleari strategiche schierate a 1.550 e i sistemi di consegna strategici schierati a 700, fornisce agli Stati Uniti “un accesso straordinario a dati e ispezioni” ed è “certamente nell’interesse nazionale da estendere”.

Non tutti gli assistenti di Biden hanno sostenuto l’idea di una proroga di cinque anni per il trattato.

Biden inizia attaccando Putin su nucleare e Navalny
Silos di un missile balistico Minuteman-II

Victoria Nuland, un falco anti russo di lunga data che Biden ha nominato numero 3 presso il Dipartimento di Stato, ha scritto in l’estate scorsa che gli Stati Uniti dovrebbero cercare un rinnovo di uno o due anni nella speranza di fare leva sul Cremlino.

“Washington non dovrebbe concedere a Mosca ciò che desidera di più: un rinnovo gratuito del Nuovo START senza alcun negoziato per affrontare i recenti investimenti della Russia in sistemi di armi nucleari a corto e medio raggio e nuove armi convenzionali”, sostiene Nuland.

Ma i funzionari statunitensi hanno notato che l’inviato speciale di Trump, Marshall Billingslea , ha cercato di ottenere una proroga più breve con la sua controparte russa, il vice ministro degli Esteri Sergei Ryabkov, ma non è riuscito a raggiungere un’itesa, lasciando un accordo critico pericolosamente vicino alla scadenza.

“Siamo consapevoli che l’ultima amministrazione si è impegnata in trattative per l’estensione di un nuovo START per mesi, ma non è riuscita a raggiungere un accordo”, ha detto un alto funzionario statunitense. “Sappiamo anche che durante le trattative sono state scambiate varie proposte, ma non abbiamo visto nulla che potesse lasciare intravedere possibilità di intese”

Anche i sostenitori del controllo degli armamenti si sono opposti a una proroga più breve.

“Non ci sono prove che la Russia abbia un disperato bisogno di estendere il trattato o che una proroga a breve termine renderebbe la Russia più propensa a negoziare un accordo successivo”, ha detto Daryl Kimball, direttore esecutivo della Arms Control Association.

“Una semplice proroga di cinque anni fornirebbe al nuovo Presidente una vittoria anticipata e uno slancio positivo, contribuirebbe a ripristinare la credibilità degli Stati Uniti sulle questioni relative al controllo degli armamenti e creare il potenziale per misure più ambiziose per ridurre il pericolo nucleare e avvicinarci a un mondo senza armi nucleari.”

Funzionari statunitensi hanno affermato di sperare che un rapido rinnovo del nuovo START possa fornire una base per nuovi accordi di controllo degli armamenti, inclusa potenzialmente la Cina: “Crediamo che sia assolutamente urgente che la Cina si assuma maggiori responsabilità, trasparenza e moderazione per il suo arsenale di armi nucleari”.

Biden inizia attaccando Putin su nucleare e Navalny
parata militare cinese

L’amministrazione Biden non è interessata a tenere in considerazione un’estensione del New START alla Cina, soprattutto considerando che l’arsenale di Mosca è almeno 10 volte più grande di quello cinese.

A ottobre, la Russia ha espresso la volontà di congelare il suo numero complessivo di testate nucleari durante i colloqui con Billingslea – una mossa che i funzionari di Biden hanno definito uno “sviluppo positivo” su cui speravano di costruire anche se i dettagli sulla verifica non erano stati elaborati.

Biden inizia attaccando Putin su nucleare e Navalny
Jake Sullivan

La capacità dell’amministrazione Biden di lavorare con la Russia sul controllo degli armamenti mentre avvia il confronto su una serie di altre questioni sarà verificata quasi immediatamente.

Domenica, il consigliere per la sicurezza nazionale di Biden, Jake Sullivan, ha chiesto il rilascio immediato di Navalny, il leader dell’opposizione russa arrestato a Mosca.

Biden inizia attaccando Putin su nucleare e Navalny
Navalny arrestato al rientro a Mosca

Navalny era appena tornato a casa dopo aver ricevuto cure mediche in Germania a seguito del tentativo di avvelenamento subito questa estate.

“Navalny dovrebbe essere immediatamente rilasciato e gli autori dello scandaloso attacco alla sua vita devono essere ritenuti responsabili. Gli attacchi del Cremlino a Navalny non sono solo una violazione dei diritti umani, ma un affronto al popolo russo che vuole che la propria voce venga ascoltata” ha affermato Sullivan.

Biden inizia attaccando Putin su nucleare e Navalny
Aleksey Navalny
Facebook Comments
Condividi