Da Mandraghi al rignanese i nickname della politica

0
800
Da Mandraghi al rignanese i nickname della politica
Condividi

Fra le perle della crisi politica non potevano sfuggire le proliferazioni dei nickname, le definizioni e i soprannomi attribuiti dalla stampa e dagli ambienti parlamentari a leader e personaggi vari.

Ecco l’elenco per difetto, depurato da insinuazioni e veleni:Da Mandraghi al rignanese i nickname della politica

Mario Draghi: Mandraghi (copyright Bce)

Matteo Renzi: il rignanese (copyright Marco Travaglio)

Nicola Zingaretti: l’affondato da Concita

Luigi Di Maio: mai dire mai

Rocco Casalino: Minculpop de noantriDa Mandraghi al rignanese i nickname della politica

Giuseppe Conte: l’avvocato dell’eterno rinvio

Matteo Salvini: dal Papete al grande contropiede

Vito Crimi: orsacchiotto (self copyright)

Maria Elena Boschi: Meb

Alessandro Di battista: Via Pàl

Da Mandraghi al rignanese i nickname della politica
Goffredo Bettini

Goffredo Bettini: oltre ad essere spesso soprannominato Thailandia dream, nell’immaginario collettivo per il consigliere bilaterale di Zingaretti e dell’ex Premier Conte ricorrebbe anche l’assolutamente simpatica somiglianza al bonario sergente Garcia alle prese con l’inafferrabile Zorro (Renzi?)…

Vincenzo De Luca in assoluto il più simpatico e immaginifico politico, ridondante di soprannomi è il Presidente della regione Campania, al quale hanno di volta in volta affibbiato definizioni quali Sceriffo, Chavez della Campania e Vicienzo la fontana…

Da Mandraghi al rignanese i nickname della politica
Vincenzo De Luca

 

Facebook Comments
Condividi