HomeRisvoltiE’ una leader: l' ok di Biden e del Congresso a Giorgia...

E’ una leader: l’ ok di Biden e del Congresso a Giorgia Meloni

Molto più concreto di quello che è stato illustrato nella conferenza stampa, il colloquio alla Casa Bianca fra il Presidente degli Stati Uniti, Joe Biden e la Premier Giorgia Meloni, evidenzia risvolti immediati ed altri in evoluzione. E’ una leader: l' ok di Biden e del Congresso a Giorgia Meloni

All’evidenza del pieno riconoscimento da parte americana del ruolo di baricentro dell’Italia in Libia, nel nord Africa e nel Mediterraneo, al rafforzamento della partneship nell’ambito dell’Alleanza atlantica, ed alla piena considerazione da parte di Washington di Giorgia Meloni come prima inter pares nell’ambito di un’Europa spesso condizionata  dall’egemonia franco tedesca, si aggiunge il non detto, ma dettagliatamente affrontato nel faccia a faccia nello Studio Ovale del definitivo abbandono, con abbondante uso di vasellina diplomatica e coperture da parte Usa, del protocollo trappola della cosiddetta via della Seta, siglato con la Cina dal governo Conte.E’ una leader: l' ok di Biden e del Congresso a Giorgia Meloni

Il plusvalore del bilaterale della Casa Bianca é rappresentato dall’evidente feeling fra Biden e la Premier. Un feeling spontaneo già evidenziato al vertice del G7 di Hiroshima del 21 maggio scorso e al recente vertice Nato di Vilnius e che, corroborato dalla positiva valutazione da parte americana dell’attenta politica estera del governo Meloni, distinta e distante da ogni caratterizzazione populista, dall’alleanza- fratellanza con l’Ucraina alla ferma condanna dell’invasione russa, ha accreditato la prima Presidente del Consiglio donna della tormentata politica italiana come interlocutrice credibile e coerente.E’ una leader: l' ok di Biden e del Congresso a Giorgia Meloni

Con un ulteriore valore aggiunto agli occhi di Biden, che ha fatto un preciso accenno in proposito, rappresentato dall’entusiasmo per la Premier manifestato dalla vastissima comunità italo americana tradizionalmente conservatrice, ma che alle presidenziali del 2024 potrebbe votare per il candidato democratico.

Nella dichiarazione congiunta di Joe Biden e Giorgia Meloni viene sottolineato che “gli Stati Uniti hanno accolto con favore la Conferenza su migrazione e sviluppo tenutasi il 23 luglio a Roma e l’istituzione del “Processo di Roma” per promuovere partenariati tra i Paesi di origine, transito e destinazione della migrazione nella più ampia regione del Mediterraneo, in Medio Oriente e in Africa. In questo quadro, gli Stati Uniti prendono atto del “Piano Mattei” del governo italiano per l’Africa”.E’ una leader: l' ok di Biden e del Congresso a Giorgia Meloni

“Abbiamo discusso – ha poi aggiunto nella conferenza stampa all’Ambasciata d’Italia a Washington la Presidente del Consiglio –  della necessità di garantire la stabilità e lo sviluppo dell’area del Mediterraneo e in Africa, oltre alla situazione nella regione indopacifica e alla imminente presidenza italiana del G7”.

E’ una leader: l' ok di Biden e del Congresso a Giorgia Meloni
Giorgia Meloni al Congresso Usa

Prima di recarsi alla Casa Bianca, la Premier ha incontrato i leader del Congresso: “ho avuto un quadro chiaro e completo dello scenario e delle priorità di politica estera degli Stati Uniti, fornito direttamente dai rappresentanti eletti dal popolo”, ha affermato.

E’ una leader: l' ok di Biden e del Congresso a Giorgia Meloni
Incontro Giorgia Meloni e Kevin McCarthy

Particolarmente positiva la valutazione espressa dal Presidente della Camera, il repubblicano Kevin McCarthy che ha definito Giorgia Meloni  “uno dei leader più impressionante che abbiamo incontrato, la sua visita é molto importante”.Particolarmente positiva la valutazione espressa dal Presidente della Camera, il repubblicano Kevin McCarthyche ha definito Giorgia Meloni  "uno dei leader più impressionante che abbiamo incontrato, la sua visita é molto importante".

 

Facebook Comments
Gianfranco D'Anna
Gianfranco D'Anna
Fondatore e Direttore di zerozeronews.it Editorialista di Italpress. Già Condirettore dei Giornali Radio Rai, Capo Redattore Esteri e inviato di guerra al Tg2, inviato antimafia per Tg1 e Rai Palermo al maxiprocesso a cosa nostra. Ha fatto parte delle redazioni di “Viaggio attorno all’uomo” di Sergio Zavoli ed “Il Fatto” di Enzo Biagi. Vincitore nel 2007 del Premio Saint Vincent di giornalismo per il programma “Pianeta Dimenticato” di Radio1.
RELATED ARTICLES

AUTORI

Gianfranco D'Anna
3496 POSTS0 COMMENTS
Gianfranco D'Anna
3496 POSTS0 COMMENTS
Augusto Cavadi
38 POSTS0 COMMENTS
Maggie S. Lorelli
27 POSTS0 COMMENTS
Adriana Piancastelli
16 POSTS0 COMMENTS
Antonino Cangemi
16 POSTS0 COMMENTS
Valeria D'Onofrio
15 POSTS0 COMMENTS
Vincenzo Bajardi
14 POSTS0 COMMENTS
Antonio Borgia
5 POSTS0 COMMENTS
Dino Petralia
4 POSTS0 COMMENTS
Letizia Tomasino
3 POSTS0 COMMENTS
Italo Giannola
1 POSTS0 COMMENTS
Francesca Biancacci
1 POSTS0 COMMENTS
Leandra D'Antone
0 POSTS0 COMMENTS
Arduino Paniccia
0 POSTS0 COMMENTS
Michela Mercuri
0 POSTS0 COMMENTS
Mauro Indelicato
0 POSTS0 COMMENTS