HomeRisvoltiEffetto Abruzzo: Meloni Schlein Salvini Conte e i nuovi orizzonti politici

Effetto Abruzzo: Meloni Schlein Salvini Conte e i nuovi orizzonti politici

Dall’Aquila la partita doppia delle elezioni regionali abruzzesi si é già spostata a Roma, con scenari contrapposti su più fronti.

Certificato dalla matematica, il panorama dei risultati delinea Cinque Stelle cadenti, l’eclisse del campo largo, la rimozione sarda e il nuovo sprint di fiducia per Fratelli d’Italia, l’exploit del Pd e il panico di Via Bellerio per la Lega, doppiata da Forza Italia e vicina al limite dello sbarramento per le europee.Effetto Abruzzo: Meloni Schlein Salvini Conte e i nuovi orizzonti politici

Oltre alla netta affermazione del Presidente uscente Marco Marsilio, di FdI, che raggiunge circa il 54% dei voti e distanzia il candidato unitario dell’opposizione, Luciano D’Amico, fermatosi attorno a poco più del 46%, la proiezione dell’algoritmo politico del voto dell’Abruzzo materializza nei palazzi del potere romani il successo personale e il rafforzamento delle leadership della Premier Giorgia Meloni e della Segretaria del Pd Elly Schlein, e le ricadute per la pesante sconfitta senza attenuanti dei Cinque Stelle di Giuseppe Conte e dell’ennesimo inarrestabile avvitamento verso l’irrilevanza della Lega in modalità Salvini.

Gli scenari sanciti dai risultati dei singoli per partiti non lasciano margini interpretativi ed alibi di sorta:

Fratelli d’Italia è il primo partito con il 24,23%. Nel 2019 ebbe il 6,5%, alle politiche del 2022 il 27,9%.

Il Partito Democratico ottiene un lusinghiero 20,48%. Nel 2019 ebbe l’11,1%, nel 2022 il 16,6%.

Forza Italia raggiunge il 13,28%. Nel 2019 ebbe il 9%, nel 2022 l’11,1%.

La Lega é in caduta libera: il partito di Salvini ottiene il 7,56%. Nel 2019 ebbe il 27,5%, nel 2022 l’8,1%.

Il Movimento 5 Stelle fa il bis del crollo verticale delle regionali in Sardegna e si ferma al 7%. Nel 2019, correndo in solitaria, ebbe il 19,7%. Nel 2022 il 18,5%.

Azione ha il 3,79%. Nel 2022 con Italia viva ebbe il 6,3%.

Alleanza Verdi e Sinistra ottiene il 3,6%. Nel 2019 Leu ebbe il 2,8%. Nel 2022 Avs ebbe il 2,7%.

Noi moderati ha 2,89% dei voti. Nel 2022 ebbe lo 0,7%.

Udc ha l’1,2%. Nel 2019 ebbe il 2,9%.

Effetto Abruzzo: Meloni Schlein Salvini Conte e i nuovi orizzonti politici
Giorgia Meloni, Marsilio, D’Amico, Elly Schlein

Insomma les jeux sont faits. Rien ne va plus. La radiografia del voto abruzzese evidenzia in particolare il ruolo di catalizzatore che Fratelli d’Italia e Pd hanno avuto da una parte per i voti della Lega e dall’altra parte per i consensi dei 5Stelle e della sinistra.

Visto in prospettiva il campo largo non decolla affatto perché come già verificatosi in Sardegna, il partito di Conte é riuscito a perdere più voti di quanto ne prevedessero i sondaggi. Il tutto con vista ed impatto diretto sulle elezioni europee di giugno.

Più articolata l’analisi a tutto campo sul chi vince e chi perde dei leaders. Perdono, anzi straperdono é proprio il caso di dire, Matteo Salvini e Giuseppe Conte.

Vincono Giorgia Meloni, Elly Schlein ed Antonio Tajani, all’esordio elettorale da Segretario di Forza Italia ed erede politico di Berlusconi. Effetto Abruzzo: Meloni Schlein Salvini Conte e i nuovi orizzonti politici

Matteo Salvini: dialetticamente incontenibile, il segretario della Lega viene sistematicamente smentito dai fatti. Dall’estate del Papete non azzecca più una mossa e dal 34,26 % delle europee del 2019 ha fatto precipitare la Lega all’8,8 % delle politiche del 2022. Nel lungo elenco delle sconfitte e dei pesci in faccia rimediati in questi anni, da Milano a Roma a Napoli, alla Polonia, dall’Ucraina all’affaire del viaggio a Mosca, fino all’irrealizzabile Ponte di Messina, la débâcle non solo numerica ma anche mediatica delle regionali prima sarde e ora anche abruzzesi lascia strascichi profondi che potrebbero ridimensionarlo già prima delle elezioni europee. Ancora non si capisce se dovrà affrontare un congresso anticipato o un vertice di partito in stile politbüro russo, come quello storico che defenestrò Kruscev. Secondo gli ambienti parlamentari, per evitare un eventuale colpo di testa che potrebbe culminare nella creazione di un partito personale, Matteo Salvini potrebbe essere commissariato da uno specifico ufficio di segreteria formato dai Presidenti di regione Fedriga, Zaia e Fontana.Effetto Abruzzo: Meloni Schlein Salvini Conte e i nuovi orizzonti politici

Giuseppe Conte: anche se l’ex Premier sta dando fondo a tutta la sua capacità di acrobazie verbali, da qualunque parte lo si osservi, il risultato dei 5 Stelle é classificabile fra il disastroso e il fallimentare.  E con queste percentuali alle europee non si va da nessuna parte. L’ultima speranza dei 5 Stelle e di Giuseppe Conte per non disperdere i residui consensi  é quella di liste comuni col Pd. A 13 anni dalla fondazione da parte di Beppe Grillo e Gian Roberto Casaleggio del Movimento che doveva scardinare le istituzioni come una scatoletta di tonno, l’epilogo rammenta quello delle riserve indiane. Ma senza l’orgoglio e il prestigio dei capi tribù. Oltre a non lasciare tracce, l’evaporazione dei grillini é quasi sempre imputabile infatti alla pervasività del potere e della corsa ai posti di sottogoverno, dalla Rai alle aziende di Stato.Effetto Abruzzo: Meloni Schlein Salvini Conte e i nuovi orizzonti politici

Giorgia Meloni: oltre all’indubbia abilità e al grande fiuto politico, la leader di Fratelli d’Italia ha avuto la strada spianata anche dai continui autogol tanto di Matteo Salvini che di Giuseppe Conte. Lungo la rotta delle Europee e dell’azione di Governo le restano tuttavia da rimuovere alcuni errori di percorso, la carenza di classe dirigente, le scorie del populismo antieuropeo e operare una scelta di candidati di indiscusso valore per Bruxelles e per le delicate nomine istituzionali. Il ridimensionamento e la prima o poi inevitabile uscita di scena di Salvini offre alla Premier la grande chance di una svolta politica centrista che inglobi destra e moderati, liberali e l’anima cattolica della Dc che non si riconosce più nel Pd.

Effetto Abruzzo: Meloni Schlein Salvini Conte e i nuovi orizzonti politici Elly Schlein: nonostante il sottile boicottaggio delle correnti interne, la segretaria del Pd ha conquistato sul campo delle regionali sarde ed abruzzesi una preziosa e non scontata golden share politica: quella del centrosinistra.  Se alle europee riuscirà a calamitare ulteriormente i voti dell’area Cinque Stelle e a bypassare l’autunno, particolarmente impegnativo a causa della guerra in Ucraina e degli sviluppi in Medio Oriente e sul Mar Rosso e della conseguente crisi economica e sociale, potrà permettersi di sbaragliare definitivamente le agguerrite correnti interne del Nazareno e indirizzare il Pd lungo la politica che le é connaturale: quella del partito delle nuove generazioni digitali ed ecologiche, dei diritti e delle libertà fondamentali. Non in una democrazia apparente ma in una democrazia compiuta.

“Porto la terra d’Abruzzi, porto il limo della mia foce alle suole delle mie scarpe, al tacco de’ miei stivali” scriveva il pescarese Gabriele D’Annunzio.Effetto Abruzzo: Meloni Schlein Salvini Conte e i nuovi orizzonti politici

Facebook Comments
Gianfranco D'Anna
Gianfranco D'Anna
Fondatore e Direttore di zerozeronews.it Editorialista di Italpress. Già Condirettore dei Giornali Radio Rai, Capo Redattore Esteri e inviato di guerra al Tg2, inviato antimafia per Tg1 e Rai Palermo al maxiprocesso a cosa nostra. Ha fatto parte delle redazioni di “Viaggio attorno all’uomo” di Sergio Zavoli ed “Il Fatto” di Enzo Biagi. Vincitore nel 2007 del Premio Saint Vincent di giornalismo per il programma “Pianeta Dimenticato” di Radio1.
RELATED ARTICLES

AUTORI

Gianfranco D'Anna
3456 POSTS0 COMMENTS
Gianfranco D'Anna
3456 POSTS0 COMMENTS
Augusto Cavadi
31 POSTS0 COMMENTS
Maggie S. Lorelli
27 POSTS0 COMMENTS
Antonino Cangemi
16 POSTS0 COMMENTS
Adriana Piancastelli
15 POSTS0 COMMENTS
Valeria D'Onofrio
12 POSTS0 COMMENTS
Vincenzo Bajardi
9 POSTS0 COMMENTS
Dino Petralia
4 POSTS0 COMMENTS
Letizia Tomasino
3 POSTS0 COMMENTS
Italo Giannola
1 POSTS0 COMMENTS
Francesca Biancacci
1 POSTS0 COMMENTS
Arduino Paniccia
0 POSTS0 COMMENTS
Michela Mercuri
0 POSTS0 COMMENTS
Mauro Indelicato
0 POSTS0 COMMENTS
Leandra D'Antone
0 POSTS0 COMMENTS