Europa campo di battaglia della guerra fra Usa e Iran

0
Condividi

L’Europa e le triangolazioni del braccio di ferro con l’IranEuropa campo di battaglia della guerra fra Usa Iran

Epicentro da oltre 3500 anni dell’60% di tutte le guerre dell’umanità, il medio oriente  è sull’orlo di una ennesima riesplosione del fondamentalismo islamico. La guerra verbale fra Teheran da una parte e Washington e Gerusalemme dall’altra, si sta velocemente trasformando in un conflitto reale sul fronte militare e su quello occulto del terrorismo.

La plateale rottura del Presidente Donald Trump dell’accordo nucleare con l’Iran, sprofonda nella crisi economica e costringe ad uscire allo scoperto il regime degli ayatollah, ma sovraespone l’Europa non solo economicamente ma soprattutto sotto il profilo della sicurezza.

Europa campo di battaglia della guerra fra Usa Iran

La dottrina Obama prevedeva di far finta di non capire che Teheran avrebbe barato e proseguito segretamente la realizzazione dell’atomica. Nel frattempo si sarebbero tuttavia  ottenuti cospicui vantaggi per l’economia Usa e europea e soprattutto si innescava un dibattito all’interno dell’Iran fra fondamentalisti e riformisti, con buone possibilità di prevalenza per questi ultimi.

La dottrina Trump smaschera invece la sospetta ostinazione iraniana di disporre di ordigni atomici, ostinazione che fa temere l’intenzione di scatenare una jihad  nucleare contro l’occidente. Come effetto collaterale fa però prevalere i fondamentalisti a Teheran e in tutto il medio oriente.  Europa campo di battaglia della guerra fra Usa Iran

Mentre Trump può attendere col dito sul grilletto e anticipare con l’intelligence i colpi di coda degli ayatollah, per l’Europa e l’Italia gli scenari sono allarmanti. Oltre ai pesanti contraccolpi economici, l’eventuale esplosione della polveriera mediorientale avrebbe ripercussioni immediate, e si teme anche tragiche, per l’Unione e il nostro Paese.

“Il compito che attende l’Europa è arduo e di altissimo spessore diplomatico” evidenzia l’analista Arduino Paniccia, esperto di strategie militari e geo politiche.

Europa campo di battaglia della guerra fra Usa Iran

  • Quale compito?

Considerato che le nuove sanzioni, anche durissime, probabilmente non condurranno a patti il Presidente iraniano Hassan Rohani, che la fase di stallo potrebbe quindi durare anni e i danni per l’Europa e l’Italia potrebbero essere ragguardevoli, il nostro Paese deve prendere l’iniziativa e studiare una strategia negoziale e diplomatica insieme a Gran Bretagna e Germania per fare da ponte tra le posizioni Israelo-americane e quelle degli ayatollah.

  • Ci sono i margini per una trattativa ?

Anche se gli Stati Uniti hanno denunciato l’accordo, il Trattato per ora rimane in piedi, e lascia comunque alcuni margini per una nuova trattativa.

  • Ma per Trump i vantaggi sono superiori o inferiori agli svantaggi ?

E’ opinione comune che la rottura dell’accordo ha comunque ottenuto il risultato di stoppare per il momento le ambizioni nucleari iraniane. L’ obiettivo del braccio di ferro è  anche quello di stroncare l’ espansione economica dell’ Iran e dei suoi alleati euroasiatici

  • Ruolo dell’Italia e dell’Europa?

Unione europea e Italia sono fra due fuochi. Ovvero da un lato la lealtà verso l’Alleanza atlantica e verso gli Usa, l’alleato di sempre, dall’ altro la certezza che sarebbe meglio per tutti tenere invece in vita il Comprehensive Plan, ovvero l ‘accordo sul nucleare con l’Iran. Non è solo il problema del rapporto economico, che pure pesa molto, ma di sicurezza vista le bellicose dichiarazioni di Rohani sulla ripresa immediata dell’ arricchimento dell’uranio e del programma di sviluppo dei missili balistici. Per non parlare della recrudescenza del terrorismo islamico. L’Italia ha nello specifico un ulteriore interesse di sicurezza nazionale  in considerazione anche la crescente presenza, finora solo finanziaria ed economica, dei  cinesi nei Balcani. Trattare con l’Iran significa infatti trattare anche con la Russia e con la Cina.

  • Come possono cambiare gli assetti strategici nel Mediterraneo?

Sarà difficile, ma è necessario far capire all’Iran che la vittoria del loro stretto alleato hezbollah in Libano non significa avere un asse diretto Golfo -Mediterraneo….Europa campo di battaglia della guerra fra Usa Iran

Condividi