Gp Belgio: Verstappen disillude Sainz e la Ferrari

0
589
Gp Belgio Verstappen disillude Sainz e la Ferrari
Condividi

by Vincenzo Bajardi

La nona di Verstappen.In Belgio dominio Red Bull. Terzo Sainz. Nel quattordicesimo appuntamento del Mondiale, il GP del Belgio, sulla pista di Spa-Francorchamps, sul circuito delle Ardenne, dopo 44 giri,  Verstappen sfodera tutta l’abilità del campione e taglia per primo il traguardo con la  Red Bull, pur essendo partito dalla settima fila per la  sostituzione del motore.

Gp Belgio Verstappen disillude Sainz e la Ferrari
Max Verstappen

L’olandese che si è divertito a firmare giri veloci ha  preeceduto sul traguardo in 1h28″18 di 18″043 Perez e di 26″886 Sainz. Quindi Russell a 29″140, Leclerc a 1’09″936 (sfortunato per una mascherina che gli ha rovinato la gomma anteriore), un ottimo Alonso, Ocon, Vettel.

Gp Belgio Verstappen disillude Sainz e la Ferrari

VIA – Sainz conserva la prima posizione su Perez. Ottavo Verstappen, decimo Leclerc mentre Hamilton ha parcheggiato la sua  Mercedes dopo il contatto con Alonso. Latifi perde il controllo e colpisce Bottas costretto ad uscire di scena.

Durano pochi giri le illusioni delle Ferrari di Sainz e Leclerc superate dalla Red Bull del campione del mondo Max Verstappen
Carlos Sainz

Pit stop per  Leclerc con problemi all’anteriore e riparte ultimo. Verstappen già terzo, in zona podio, a 4″279

all’ottavo giro, inizia a collezionare giri veloci nonostante problemi alle gomme, quindi Russell e Alonso mentre Sainz si lamenta con il muretto Ferrari per il degrado della gomma anteriore sinistra ed effettua un pit stop veloce dando via libera al 12° giro a Verstappen che precede il compagno Perez, Sainz terzo a 14″558 e Leclerc dodicesimo a 23″.

Poi al 15° giro entra ai box Perez e Sainz si ritrova secondo per poi quest’ultimo ritornare leader su Verstappen staccato di 5″009 ma l’olandese passa all’esterno il ferrarista con un ritmo incredibile.

 

Gp Belgio Verstappen disillude Sainz e la Ferrari

META’ GARA – Al 22° giro dominano le due Red Bull: Verstappen guida agevolmente con 8″371 sul compagno di squadra Perez, segue Russell a 20″734, Sainz a 34″, Vettel a 46″, Ocon a 50″ e Leclerc a 54″778.

Da notare che la Ferrari cambia strategia richiamando ai box entrambi i piloti.Al 28° giro Verstappen, Russell, Perez, Sainz, Vettel, Ocon,Leclerc a 54″575. META' GARA - Al 22° giro dominano le due Red Bull: Verstappen guida agevolmente con 8"371 sul compagno di squadra Perez, segue Russell a 20"734, Sainz a 34", Vettel a 46", Ocon a 50" e Leclerc a 54"778. Da notare che la Ferrari cambia strategia richiamando ai box entrambi i piloti. Al 28° giro Verstappen, Russell, Perez, Sainz, Vettel, Ocon, Leclerc a 54"575.

CLASSIFICA PILOTI – Verstappen 284, Perez 191, Leclerc 188, Sainz 171, Russell 170, Hamilton 146, Norris 76, Ocon 64, Alonso 49, Bottas 46, Magnussen 22, Vettel 20, Ricciardo 19, Gasly 18, Schumacger 12, Tsunoda 11, Zhou 5, Albon e Stroll 4.

CLASSIFICA COSTRUTTORI – Red Bull 475, Ferrari 359, Mercedes 316, Alpine 113, McLaren 95, Alfa Romeo 51, Haas 34, Alpha Tauri 29 , Aston Martin 24, Williams 4.Gp Belgio Verstappen disillude Sainz e la Ferrari

Prove – Il più veloce era stato Verstappen nelle qualifiche ma il ferrarista Sainz, per via della penalizzazione dell’olandese della Red Bull (che scatterà quindicesimo per via del nuovo propulsore turbo), ha ottenuto la seconda pole di stagione e di carriera con il tempo di 1’44″297. L’altro ferrarista parte dal fondo della griglia per aver cambiato anch’esso il motore (da registrare il disegno dell’alettone posteriore per garantire maggior carico). Sainz avrà al suo fianco Perez con l’altra Red Bull (1’44″462), quindi Alonso (Alpine, 1’45″368), Hamilton (Mercedes, 1’45″503), Russell (Mercedes), Albon (Williams), Ricciardo (McLaren) ed ancora Gasly, Stroll, Vettel, Latifi, Magnussen, Tsunoda, Verstappen (1’43″665), Leclerc (1’44″553), Ocon, Norris, Zhou, Schumacher jr e Bottas.

Gp Belgio Verstappen disillude Sainz e la Ferrari

“Mi sono concentrato sulla preparazione della gara – ha detto Leclerc – non tanto per le qualifiche, perchè ero consapevole della penalità. Il distacco da Verstappen è però incredibile”.

“Con questa macchina posso risalire – ha detto Verstappen – e sarebbe un peccato non raggiungere il podio”.

In mattinata Tsunoda ha cambiato power unit e Verstappen scala dall’ottava alla settima fila.

PROSSIMA GARA – Il 4 settembre a Zandvoort, Gran Premio d’Olanda, su 72 giri. A seguire il GP Italia a Monza l’11 settembre poi Singapore, Giappone, Usa, Messico, Brasile ed Abu Dhabi. Da notare che il GP Belgio si correrà anche nel 2023.

AUDI – Dal 2026 la Casa tedesca dei quattro anelli parteciperà al Mondiale di F1 con un motore sviluppato vicino ad Ingolstadt sotto la direzione di Adam Baker.

Gp Belgio Verstappen disillude Sainz e la Ferrari

 

Facebook Comments
Condividi