HomePagineIl giallo e il noir di Marchese Nicotra

Il giallo e il noir di Marchese Nicotra

PAGINE

Rubrica di critica recensioni anticipazioni

I cardini del pensiero Socrate Buddha Confucio Gesù

by Antonino Cangemi

In Italia si chiamò giallo”. Il genere poliziesco assume questo nome quando, nel 1929, Lorenzo Montano inaugurò alla Mondadori una collana di romanzi dalla copertina gialla con al centro storie delittuose intitolata i “Libri Gialli”.Il giallo e il noir di Marchese Nicotra

Ma il roman policier, ”noir” per dirla come i francesi, nasce assai prima, a partire almeno dal 1841, come concordano gli esperti del genere, da quando cioé venne dato alle stampe I delitti della via Morgue di Edgar Allan Poe.

Un giallo in piena regola é il breve romanzo di Sandra Marchese Nicotra Solo per caso (104 pagg., 10 euro) edito di recente da Algra.Il giallo e il noir di Marchese Nicotra

Del giallo classico ha la struttura e tutti gli ingredienti: due delitti apparentemente inspiegabili che turbano la serenità di una piccola comunità e di una famiglia ragguardevole, più personaggi prima facie insospettabili su cui tuttavia – per esclusione – potrebbero indirizzarsi gli indizi di colpevolezza, un investigatore sufficientemente caratterizzato, la suspence che non manca dalla prima all’ultima pagina, la scoperta del colpevole e il trionfo della giustizia.

Già l’incipit del romanzo – “Si odiavano – preannuncia una tensione che spezza l’atmosfera quieta e monotona di una famiglia – la famiglia Cerri – che è il fulcro di un piccolo centro del nord Italia.

Il giallo e il noir di Marchese Nicotra
Sandra Marchese Nicotra

I Cerri infatti hanno un’industria abbastanza redditizia che dà lavoro alla gente del paese e del circondario. Ne tiene egregiamente le redini “il vecchio”, come viene chiamato Tommaso Cerri sebbene non tanto avanti negli anni per meritarsi l’appellativo, un uomo “con i baffi alla Gable e il sorriso bonario”, scaltro come una volpe ma leale, legato al lavoro e alla famiglia. Ha due figli, uno maschio e una femmina, e due nipoti – Quinto e Walter – dagli interressi e dai caratteri diversi ma entrambi focosi, facili a scagliarsi violentemente l’uno contro l’altro. Sandra Marchese Nicotra delinea con abilità scrutatrice un quadro familiare borghese con i vezzi e i vizi che lo connotano descrivendo accuratamente la psicologia dei suoi componenti principali e di chi li circonda. Proprio quando arriva il momento di scegliere il proprio successore, “il vecchio” viene ucciso. Un delitto senza un ragionevole movente per chi vive in quella comunità e beneficia delle sue capacità imprenditoriali. E, poco dopo, al suo omicidio ne fa seguito un altro, sempre nella cerchia della famiglia Cerri, anche questa volta incomprensibile. Le indagini saranno condotte da un giovane commissario giunto da Milano di origini meridionali, “un uomo senza retorica”, di famiglia modesta che, in cerca del posto fisso, vince il concorso in polizia e fa la gavetta al nord. Indagini che, grazie all’acume del giovane commissario, porteranno in Svizzera e a scenari e personaggi inattesi, fino alla soluzione del caso.Il giallo e il noir di Marchese Nicotra

Solo per caso è un romanzo avvincente, di quelli che si leggono tutto di un fiato e che si rivelano intriganti dal primo all’ultimo momento. Poche pagine ma tutte dense, con una scrittura rapida, precisa e controllata priva di orpelli finalizzata a rendere la narrazione serrata e tesa. Un poliziesco che, sebbene ambientato ai nostri giorni, richiama i classici del genere – con i quali l’autrice lascia intuire di avere dimestichezza – e non tanto le filiazioni più recenti e in voga.

Per quanto l’intrigo poliziesco ne costituisca il perno, non si tratta di un romanzo “freddo” e cerebrale (come quei gialli in cui prevale il gioco delle deduzioni logiche), animato com’è da personaggi indagati nel loro intimo e nel loro vissuto e di cui si mette in risalto, quando esplode, la carica emotiva.

Il quadro umano provinciale può far pensare a Georges Simenon, e in effetti potrebbe immaginarsi qualche ascendenza del grande scrittore belga, ferma restando l’attenzione principale, nella Marchese Nicotra, per l’intreccio poliziesco.Il giallo e il noir di Marchese Nicotra

Facebook Comments
Antonino Cangemi
Antonino Cangemi
Saggista e critico letterario
RELATED ARTICLES

AUTORI

Gianfranco D'Anna
3491 POSTS0 COMMENTS
Gianfranco D'Anna
3491 POSTS0 COMMENTS
Augusto Cavadi
38 POSTS0 COMMENTS
Maggie S. Lorelli
27 POSTS0 COMMENTS
Antonino Cangemi
16 POSTS0 COMMENTS
Adriana Piancastelli
15 POSTS0 COMMENTS
Valeria D'Onofrio
15 POSTS0 COMMENTS
Vincenzo Bajardi
14 POSTS0 COMMENTS
Antonio Borgia
5 POSTS0 COMMENTS
Dino Petralia
4 POSTS0 COMMENTS
Letizia Tomasino
3 POSTS0 COMMENTS
Italo Giannola
1 POSTS0 COMMENTS
Francesca Biancacci
1 POSTS0 COMMENTS
Mauro Indelicato
0 POSTS0 COMMENTS
Leandra D'Antone
0 POSTS0 COMMENTS
Arduino Paniccia
0 POSTS0 COMMENTS
Michela Mercuri
0 POSTS0 COMMENTS