Mattarella e il Papa commuovono e scuotono il Paese

0
321
Mattarella e il Papa commuovono e scuotono il Paese
Condividi

Una doppia preghiera scuote il Paese. La preghiera laica del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che, visibilmente commosso, ha parlato al cuore e ai sentimenti degli italiani per spronarli alla resistenza morale e civica di fronte alla tragedia che sconvolge il Paese e il mondo intero. Mattarella e il Papa commuovono e scuotono il Paese

E la preghiera religiosa di Papa Francesco che, nell’angoscioso scenario di una piazza San Pietro mai così deserta e spazzata dalla pioggia, ha implorato un miracolo soprannaturale per liberarci dal maledetto coronavirus che sta trasformando in un inferno la vita dell’intera umanità.Mattarella e il Papa commuovono e scuotono il Paese

Preghiere che hanno trafitto le coscienze e trasfigurato nell’immaginario collettivo il senso della sciagura che sta flagellando l’Italia e il mondo intero.

Emblematico soprattutto il riferimento del Capo dello Stato all’esigenza di prefigurare la situazione del dopo coronavirus.

Un concreto messaggio di speranza, che oltre ad invitare a gettare il cuore oltre l’ostacolo della tragedia in corso, lascia intravedere  l’intenzione del Quirinale di prefigurare il massimo possibile di unitarietà per assicurare al Paese un sollecito ed efficiente ritorno a standard economici e occupazionali che garantiscano tutti e non lascino indietro nessuno.Mattarella e il Papa commuovono e scuotono il Paese

Il drammatico pathos delle parole del Presidente Mattarella e di Papa Francesco, la grande commozione e l’ulteriore presa di coscienza di ognuno di noi, anticipano la grande rilevanza morale oltre che esistenziale che la storia attribuirà agli interventi più toccanti fino adesso rivolti ai cittadini e ai fedeli da parte delle più alte e rappresentative autorità morali del Paese.Mattarella e il Papa commuovono e scuotono il Paese

Facebook Comments
Condividi