Nomine spoil system e Csm dove potrebbe esordire una Vicepresidente

0
771
Nomine spoil sistem e Csm dove potrebbe esordire una Vicepresidente
Condividi

Per la prima volta il Consiglio Superiore della Magistratura potrebbe avere una Vicepresidente, scelta fra le quattro consigliere elette dal Parlamento in seduta comune nell’ambito degli 9 componenti laici su 10 che hanno superato il quorum dei tre quinti dei componenti di Camera e Senato, pari a 364 voti.Nomine spoil system e Csm dove potrebbe esordire una Vicepresidente

Dopo il cambio al volo di uno dei candidati di Fratelli d’Italia per il veto di 5 Stelle e Pd, l’ex Sottosegretario calabrese alla Giustizia, Giuseppe Valentino, inserito all’inizio della votazione nella rosa, deputati e senatori hanno infatti ratificato solo in parte l’accordo faticosamente raggiunto in extremis fra le forze politiche.

L’intesa raggiunta non regge fino in fondo e determina l’elezione di soli nove componenti sui 10 previsti di nomina politica dell’organo di autogoverno della magistratura.

Da parete loro i 5 Stelle hanno tentato di silurare, non votandolo, anche il candidato di Azione Italia Viva Ernesto Carbone, risultato comunque lo stesso eletto.

La sostituzione a votazioni in corso di Valentino con Felice Giuffrè, docente di diritto a Catania, ha però fatto venir meno il quorum per il neo candidato che sarà riproposto in un’altra seduta parlamentare convocata per martedì prossimo.

Per Fratelli d’Italia sono risultate elette Isabella Bertolini avvocato penalista ed ex parlamentare, Daniela Bianchini docente universitaria ed esponente  del centro studi Livatino e l’avvocato Rosanna Natoli, siciliana.

Per la Lega assieme all’avvocato padovano Fabio Pinelli è stata eletta l’ex legale di Matteo Salvini, Claudia  Eccher

Per Forza Italia Enrico Aimi, avvocato penalista ed ex parlamentare. Per il Pd il costituzionalista Roberto Romboli. Per M5s il docente universitario fiorentino Michele Papa e per Azione-Italia Viva, come già detto, l’avvocato Ernesto Carbone.Nomine spoil sistem e Csm dove potrebbe esordire una Vicepresidente

Se a Palazzo dei Marescialli le perplessità, affiorate in sede di trattative parlamentari, dovessero ostacolare il raggiungimento dei 16 voti necessari per la vice Presidenza, potrebbe prevalere la scelta di una delle tre neo Consigliere indicate dal partito della Premier Giorgia Meloni. In particolare la giurista romana Daniela Bianchini esperta di diritto del lavoro, famiglia e minori o la penalista modenese Isabella Bertolini.

Spoil system Ministero per Ministero

Nomine spoil sistem e Csm dove potrebbe esordire una VicepresidenteFonti della maggioranza confermano che in settimana, in Consiglio dei ministri, dovrebbe chiudersi la partita delle nomine governative nell’ambito del cosiddetto spoil system. Il 24 gennaio scadono infatti i 90 giorni a disposizione del Governo per cambiare i vertici uscenti degli uffici dell’amministrazione pubblica con esponenti di propria fiducia. Non rientrano tra queste nomine quelle nelle varie aziende partecipate dallo Stato, bensì quelle di Direttori Generali e capi dipartimento dei vari ministeri. Per queste nomine, a differenza dell’iter seguito per i rinnovi dei vertici delle tre Agenzie fiscali la scorsa settimana, ci sarà un solo passaggio in Consiglio dei ministri, dove avverrà la ratifica delle proposte avanzate dal Ministro competente, e poi verrà emanato un decreto per il conferimento dell’incarico.  Fra tutte le posizioni, in particolare, resta in bilico quella del direttore generale del Tesoro, Rivera. Nel governo c’é chi é convinto che alla fine ci sarà il ricambio con l’Ad di Consip, Cannarsa. Ma il dossier é nelle mani del Ministro dell’Economia Giorgetti e del presidente del Consiglio Meloni.

Nomine spoil sistem e Csm dove potrebbe esordire una Vicepresidente

Facebook Comments
Condividi