Papa in Cina 欢迎 huānyíng benvenuto Bergoglio

335
Papa in Cina 欢迎 huānyíng benvenuto Bergoglio
Condividi

 

Papa Francesco sul Pechino express. Pronta la visita in Cina di Bergoglio”  titolava il 22 settembre 2018 zerozeronews. Poco più di un anno dopo, l’analisi delle concrete prospettive della visita epocale del Pontefice nella Repubblica Popolare cinese diventano realtà.Papa in Cina 欢迎 huānyíng benvenuto Bergoglio

Dopo il gradimento ufficiale espresso da Pechino alle cordiali frasi di Papa Francesco durante il viaggio ritorno dal Giappone, “Mi piacerebbe andare a Pechino, io amo la Cina”, e soprattutto dopo il sostanziale silenzio del Vaticano sulle dure repressioni delle proteste studentesche ad Hong Kong, l’evidente disco verde dei vertici cinesi ha già messo in moto  la Segreteria di Stato della Santa Sede per fissare le date e organizzare il viaggio Apostolico.

Una svolta di straordinaria portata storica e politica. Una visita destinata a imprimere una imprevedibile accelerazione internazionale al riconoscimento, anche economico, oltre che geopolitico, dell’evoluzione democratica della Cina post maoista. Un riconoscimento inseguito da un decennio, ma mai ottenuto dal regime di Pechino, sul quale gravano gravi accuse di sistematiche violazioni dei diritti civili e di parossistico e totale controllo dei cittadini attraverso l’intelligence digitale.

Papa in Cina 欢迎 huānyíng benvenuto Bergoglio
(China Files)

Visto dalla parte cinese, l’impatto mediatico del primo Papa Gesuita sulle orme dei Padri Matteo Ricci e Michele Ruggieri i missionari della Compagnia di Gesù che nel 1583 giunsero nella capitale cinese, sarà avvertito quasi esclusivamente soltanto in occidente. Oltre la grande muraglia della visita di Bergoglio, grazie al rigido controllo dei media e del web, sarà percepita soltanto l’attestazione del ruolo internazionale del Presidente Xi Jinping e della Cina, che scenograficamente sarà sottolineata da Papa Francesco, la più autorevole guida spirituale occidentale.

Resta da vedere se una volta incassato lo sdoganamento internazionale da parte del Pontefice, effettivamente il regime cinese porrà fine, sul fronte religioso interno, alla costante persecuzione strisciante dei cattolici, attuato anche dopo i recenti accordi sul riconoscimento della Santa Sede e delle nomine dei Vescovi decise e ordinate esclusivamente dal Vaticano.

Papa in Cina 欢迎 huānyíng benvenuto Bergoglio
Il Presidente Xi Jinping e Papa Francesco

Visto dalla parte della Chiesa Cattolica, dopo oltre mezzo secolo di guerra fredda e estrema ostilità, il riconoscimento da parte di Pechino e la visita pastorale del Papa nell’ultima roccaforte del totalitarismo ateo e antireligioso, rappresentano comunque di fatto una ammissione mondiale del fallimento del comunismo.

Le dittature non hanno mai avuto il respiro lungo delle religioni. Papa in Cina 欢迎 huānyíng benvenuto Bergoglio

 

Facebook Comments
Condividi