Repetita iuvant al Csm Lo Voi Procuratore di Roma

0
1152
Repetita iuvant al Csm Lo Voi Procuratore di Roma
Condividi

Lo Voi day: così viene definita a Palazzo dei Marescialli e a piazzale Clodio la nomina, a larghissima maggioranza (19 a due e tre astenuti), di Francesco Lo Voi a Procuratore della Repubblica di Roma da parte del plenum del Consiglio Superiore della Magistratura.

Una nomina che riannoda i fili delle norme e delle regole degli incarichi direttivi e rilancia la credibilità, spesso messa in discussione nel corso dei mesi precedenti, dell’organo di autogoverno della magistratura.

Dopo la bocciatura prima da parte del Tar, poi del Consiglio di Stato e da ultimo dalle Sezioni Unite della Cassazione della nomina del 4 marzo 2020 di Michele Prestipino al vertice della procura romana, il Csm ha nuovamente incardinato la procedura per il conferimento dell’incarico e ha designato in Commissione referente i due candidati che originariamente avevano partecipato al concorso, ma nonostante i maggiori titoli non erano stati prescelti e le cui ragioni sono state  successivamente riconosciute tanto dal Tar quanto dal Consiglio di Stato: il procuratore di Palermo Lo Voi e il Procuratore Generale di Firenze Marcello Viola.

Una querelle quella della Procura di Roma che ha fatto ulteriormente tracimare le critiche e gli imbarazzi per un Csm già sottoposto al marasma del cosiddetto caso Palamara.

La ratifica della nomina di Francesco Lo Voi a Procuratore della Repubblica di Roma segna, anche per il prestigio, l’esperienza e le doti di saggezza ed umanità del neo Procuratore, la definitiva ricomposizione di quello che Consiglio di Stato e Cassazione hanno considerato un vulnus.

Per Lo Voi, 64 anni, una lunga e prestigiosa carriera di magistrato antimafia a Palermo e una altrettanto prestigiosa esperienza di rappresentante dell’Italia ad Eurojust, hanno votato  tutti i Consiglieri delle maggiori correnti dell’Anm, Magistratura Indipendente, Area e Unicost.

Marcello Viola è stato votato dai Consiglieri indipendenti Sebastiano Ardita e Nino Di Matteo, mentre tre laici, Fulvio Gigliotti, Stefano Cavanna ed Emanuele Basile, si sono astenuti.

Repetita iuvant al Csm Lo Voi Procuratore di Roma
Il Procuratore della Repubblica di Roma Franco Lo Voi

 

 

Facebook Comments
Condividi