HomeMotoriVerstappen domina nel GP Usa Sainz recupera il terzo posto

Verstappen domina nel GP Usa Sainz recupera il terzo posto

 

by Vincenzo Bajardi

Nel 18° dei 22 appuntamenti del Mondiale 2023, nel Gran Premio Usa ad Austin nel Texas, un gigantesco Verstappen ha dominato come ha voluto.

L’olandese con la Red Bull ha firmato la quindicesima vittoria quest’anno in 1h36″59  (la cinquantesima in carriera) mettendo in riga un sorprendente Hamilton con la Mercedes a 3″636 (penalizzato da una prima sosta troppo ritardata) e un ammirevole Norris con la McLaren a 10″820.Verstappen domina nel GP Usa fuori podio le Ferrari

Ma la giuria poche ore dopo la fine del Gp  ha comunicato di avere squalificato Hamilton e Leclerc dopo che il commissario tecnico Jo Bauer ha rilevato delle irregolarità sui fondi delle loro vetture.

Cambia dunque l’ordine d’arrivo: così dietro a Verstappen sul podio Norris (McLaren) e il ferrarista Sainz, quindi Perez, Russell, Gasly, Stroll, Tsunoda, Albon. Una decisione che incide sia sul campionato piloti che in quello costruttori.

PRONTI VIA – Cinquantasei i giri da percorrere sulla pista di 5,513 km: alla prima curva Norris(McLaren) aggirava Leclerc, quindi l’altra Ferrari di Sainz ed Hamilton (Mercedes). Norris firmava un giro veloce, nella terza tornata, e guidava con 2″4 su Leclerc e con 3″584 su Sainz, quindi Hamilton e Verstappen che al quinto giro era già terzo.Verstappen domina nel GP Usa fuori podio le Ferrari

Ben presto Hamilton si sistemava secondo su Leclerc e Verstappen che di lì a poco aggirava la Rossa. Ritiro per Ocon (Alpine) che si è toccato con Piastri, anch’esso out.

Arrivano i primi pit stop fra cui quelli di Verstappen (che ripartiva nono con gomme medie), Norris, Sainz, Perez e Gasly. Al 20° giro Hamilton leader su Leclerc, Russell, Norris e Verstappen a 18″. Nel giro successivo in testa Leclerc su Norris, Verstappen, Hamilton e Sainz. Poi pit stop per Leclerc che ripartiva sesto.Verstappen domina nel GP Usa fuori podio le Ferrari

META’GARA – Questa la situazione al 28° passaggio: la Red Bull di Verstappen (che deve fermarsiancora una volta al 36° giro) ha messo in fila Norris a 1″068, Hamilton a 5″703, Sainz a 10″762,Perez a 12″329, Leclerc a 19″937. Poi di nuovo Hamilton avanti su Leclerc e Verstappen al 37°giro. Con Max adesso battistrada su Leclerc, Norris ed Hamilton con i pit stop che si susseguono e posizioni che mutano. Esce di scena anche Alonso al 49° giro. Verstappen domina nel GP Usa fuori podio le Ferrari

CLASSIFICA PILOTI – Verstappen 466, Perez 240, Hamilton 201, Alonso 183, Sainz 171, Norris 159, Leclerc 151,
Russell 143, Piastri 83, Gasly 56, Stroll 49, Ocon 44, Albon 23, Bottas 10.

CLASSIFICA COSTRUTTORI

Red Bull 706, Mercedes 344, Ferrari 322, McLaren 242, Aston Martin 236, Alpine Renault 100, Williams 26, Alfa Romeo 16, Haas 12, Alpha Tauri 10.

Prossima gara il 29 ottobre a Città del Messico.Verstappen domina nel GP Usa fuori podio le Ferrari

Facebook Comments
Gianfranco D'Anna
Gianfranco D'Anna
Fondatore e Direttore di zerozeronews.it Editorialista di Italpress. Già Condirettore dei Giornali Radio Rai, Capo Redattore Esteri e inviato di guerra al Tg2, inviato antimafia per Tg1 e Rai Palermo al maxiprocesso a cosa nostra. Ha fatto parte delle redazioni di “Viaggio attorno all’uomo” di Sergio Zavoli ed “Il Fatto” di Enzo Biagi. Vincitore nel 2007 del Premio Saint Vincent di giornalismo per il programma “Pianeta Dimenticato” di Radio1.
RELATED ARTICLES

AUTORI

Gianfranco D'Anna
3497 POSTS0 COMMENTS
Gianfranco D'Anna
3497 POSTS0 COMMENTS
Augusto Cavadi
38 POSTS0 COMMENTS
Maggie S. Lorelli
27 POSTS0 COMMENTS
Antonino Cangemi
16 POSTS0 COMMENTS
Adriana Piancastelli
16 POSTS0 COMMENTS
Valeria D'Onofrio
15 POSTS0 COMMENTS
Vincenzo Bajardi
14 POSTS0 COMMENTS
Antonio Borgia
5 POSTS0 COMMENTS
Dino Petralia
4 POSTS0 COMMENTS
Letizia Tomasino
3 POSTS0 COMMENTS
Italo Giannola
1 POSTS0 COMMENTS
Francesca Biancacci
1 POSTS0 COMMENTS
Arduino Paniccia
0 POSTS0 COMMENTS
Michela Mercuri
0 POSTS0 COMMENTS
Mauro Indelicato
0 POSTS0 COMMENTS
Leandra D'Antone
0 POSTS0 COMMENTS