HomeRisvoltiBlinken: " Putin non sopravviverà all'Ucraina"

Blinken: ” Putin non sopravviverà all’Ucraina”

Al vertice Nato di Washington il Segretario di Stato americano Antony Blinken é stato lapidario: “Vladimir Putin non sopravviverà all’Ucraina”.

Benché dissimulate nel commento sui nuovi massicci aiuti militari forniti a Kiev, le parole di Blinken potrebbero rappresentare un significativo frammento della approfondita visione che l’intelligence americana e inglese hanno della situazione al Cremlino.

Blinken " Putin non sopravviverà all'Ucraina"
Vladimir Putin e Antony Blinken

Disumano e spietato il bombardamento russo che ha distrutto l’ospedale pediatrico oncologico della capitale ucraina ha fatto rabbrividire e indignare tutto il mondo.

Perfino il Premier indiano Narendra Modi in visita a Mosca ha detto direttamente in faccia a Putin che «chiunque crede nell’umanità é addolorato quando si verificano tali perdite di vite umane».

L’ennesima dimostrazione di ferocia del Presidente russo questa volta mostra aspetti ancora più oscuri che suscitano vari interrogativi.

Blinken " Putin non sopravviverà all'Ucraina"
Narendra Modi e Putin

Prendere di mira un indifeso ospedale pediatrico oncologico che non può in alcun modo rappresentare un obiettivo militare e provocare una strage di innocenti, é una decisione talmente negativa e odiosa che evidenzia l’intenzionalità di lanciare una sfida: colpisco quando voglio e dove voglio. Senza curarsi dell’esecrazione unanime dell’opinione pubblica internazionale.

L’altro interrogativo riguarda il massiccio utilizzo di missili e droni per bombardare non soltanto le infrastrutture, ma sistematicamente anche obiettivi civili dell’Ucraina come ipermercati, centri commerciali e ospedali.

Migliaia di missili e droni kamikaze che potrebbero essere utilizzati per colpire le linee delle forze armate ucraine che dal fronte di Karkiv al Donbass difendono il paese dal fallito tentativo di invasione russa.  Non solo, ma se diretti contro le postazioni ucraine i bombardamenti riservati agli obiettivi civili e alle infrastrutture, rappresenterebbero una notevole copertura in grado di salvare migliaia di soldati russi mandati letteralmente al massacro nei continui attacchi contro i capisaldi di Kiev.Blinken " Putin non sopravviverà all'Ucraina"

Se non da parte di Putin, la strategia dei vertici dell’armata russa é davvero inspiegabile e tradisce l’indifferenza per la morte di un altissimo numero di soldati.

Già, quanti soldati russi sono stati uccisi in Ucraina? Si chiede in un agghiacciante reportage il settimanale britannico The Economist.

Mosca non rende noto il numero dei suoi militari caduti o feriti dall’inizio del tentativo di invasione nel febbraio del 2022.Blinken " Putin non sopravviverà all'Ucraina"

I dati più recenti, pubblicati il ​​5 luglio da Mediazona e Meduza, due organi di informazione russi indipendenti, scrive The Economist, suggeriscono che il bilancio delle vittime abbia superato a giugno quota 100.000, e sia compreso fra le 106.000 e le 140.000 vittime.

Gran parte di queste analisi, evidentemente per difetto, si basano sui registri delle successioni ed i necrologi pubblicati sui social media e su altri organi di informazione.

I numeri sono ampiamente coerenti con altre fonti recenti: i francesi hanno da poco stimato il totale in 150.000 i caduti entro maggio e la BBC inglese calcola che almeno 113.000 russi siano morti entro giugno.

The Economist aggiunge però che dalla documentazione del dipartimento della difesa americano si evince che, per ogni soldato ucciso, circa tre o quattro militari russi sono stati gravemente feriti in battaglia.Blinken " Putin non sopravviverà all'Ucraina"

In cifre, secondo Washington, ciò significherebbe che a metà giugno i soldati russi fuori combattimento, morti o feriti, si aggirano complessivamente fra i 462.000 ed 728.000.

Dati confermati da francesi e britannici che stimano in circa 500.000 i russi gravemente feriti o uccisi fino all’inizio dell’estate.

La fascia d’età delle perdite maggiori si aggira fra i 35 e i 49 anni, come dimostra anche la caccia alle nuove reclute in corso nelle varie repubbliche della federazione russa.

Il New York Times ha pubblicato dei dati aggiornati a giugno sulla capacità delle forze armate russe di reclutare tra 25.000 e 30.000 soldati al mese.

Le cifre dell’ecatombe delle generazioni dei cittadini russi mobilitati da Putin sono destinate ad un progressivo aumento, direttamente proporzionale al potenziamento esponenziale della capacità di difesa e di contro attacco delle forze ucraine che, come è stato evidenziato al vertice Nato, possono già disporre dell’operatività dei primi 85 moderni caccia multiruolo F-16.

Blinken " Putin non sopravviverà all'Ucraina"
F – 16

Oltre a impedire gli attacchi con bombe plananti russe lanciate dai Mig che volano al riparo della contraerea fino a 70 km di distanza, gli F-16 potrebbero cambiare le sorti del conflitto. Mentre le ulteriori forniture di batterie di sistemi antimissile Patriot e Samp-t, saranno utilizzate per impedire nuovi bombardamenti alle città e alle infrastrutture ucraine.

Secondo la Nato, la Russia non è in grado di lanciare nuove offensive, mentre abituato a ricevere leader compiacenti e subalterni come Orban, Putin é stato preso in contropiede dal leader indiano Modi, che dopo aver presentato al Cremlino la “lista della spesa” per ripagare New Delhi dell’apporto economico a Mosca, ha detto seraficamente al Presidente russo – e fatto sapere alle agenzie di stampa – che una soluzione alla guerra in Ucraina «non può essere trovata sul campo di battaglia. Dobbiamo trovare la pace attraverso i colloqui».

Come sempre il silenzio di Putin non è mai d’assenzo. Piuttosto una minaccia. Blinken " Putin non sopravviverà all'Ucraina"

Facebook Comments
Gianfranco D'Anna
Gianfranco D'Anna
Fondatore e Direttore di zerozeronews.it Editorialista di Italpress. Già Condirettore dei Giornali Radio Rai, Capo Redattore Esteri e inviato di guerra al Tg2, inviato antimafia per Tg1 e Rai Palermo al maxiprocesso a cosa nostra. Ha fatto parte delle redazioni di “Viaggio attorno all’uomo” di Sergio Zavoli ed “Il Fatto” di Enzo Biagi. Vincitore nel 2007 del Premio Saint Vincent di giornalismo per il programma “Pianeta Dimenticato” di Radio1.
RELATED ARTICLES

AUTORI

Gianfranco D'Anna
3517 POSTS0 COMMENTS
Gianfranco D'Anna
3517 POSTS0 COMMENTS
Augusto Cavadi
40 POSTS0 COMMENTS
Maggie S. Lorelli
27 POSTS0 COMMENTS
Vincenzo Bajardi
17 POSTS0 COMMENTS
Adriana Piancastelli
16 POSTS0 COMMENTS
Antonino Cangemi
16 POSTS0 COMMENTS
Valeria D'Onofrio
15 POSTS0 COMMENTS
Antonio Borgia
7 POSTS0 COMMENTS
Dino Petralia
4 POSTS0 COMMENTS
Letizia Tomasino
3 POSTS0 COMMENTS
Italo Giannola
1 POSTS0 COMMENTS
Francesca Biancacci
1 POSTS0 COMMENTS
Mauro Indelicato
0 POSTS0 COMMENTS
Leandra D'Antone
0 POSTS0 COMMENTS
Arduino Paniccia
0 POSTS0 COMMENTS
Michela Mercuri
0 POSTS0 COMMENTS