Gina Lollobrigida una vita al top da fuoriclasse in tutto

0
612
Gina Lollobrigida una vita al top da fuoriclasse in tutto
Condividi

Star internazionale e artista globale, bellezza totale e donna caparbia, bersagliera nell’anima Gina Lollobrigida sovrapponeva al suo splendore femminile d’attrice poliedrica  una passione autentica per la scultura, la pittura e la fotografia.

Gina Lollobrigida una vita al top da fuoriclasse in tutto
Gina Lollobrigida

Se non avesse fatto l’attrice, la Gina nazionale dei tanti film neorealistici riflesso e specchio di un’Italia uscita a pezzi dalla guerra, sarebbe diventata scultrice, pittrice o fotografa. Passioni che ha sempre coltivato anche quando era già attrice affermata, prima dedicandosi alla fotografia e poi alla scultura.

La sua carriera cinematografica iniziò davvero per caso, quando i talent scout che cercavano possibili attori tra la gente comune la fermarono un giorno per strada davanti all’Accademia di Belle Arti di Roma, dove, vincitrice di una borsa di studio, studiava pittura e scultura.

Fu Vittorio De Sica a convincerla a puntare sul cinema e a lanciarla con “ Pane amore e fantasia” ad un lungo successo internazionale costellato da tre Golden Globe, sette David di Donatello, tre Nastri d’Argento e da un’infinità di riconoscimenti in tutti i principali festival cinematografici, da Hollowood a Cannes e Venezia.

Il cuore della Bersagliera è tuttavia sempre rimasto legato alla passione molto versatile per l’arte figurativa. Contemporaneamente alle perfomance d’attrice, Gina Lollobrigida ha prodotto un’impressionante numero di esposizioni di sculture marmoree e bronzee e di fotografie. Oltre alle mostre , ha pubblicato 8 volumi di fotografie e ha diretto tre documentari, uno su Fidel Castro nel 1974, uno su Indira Gandhi nel 1976 ed uno sulle Filippine di 2 ore in 35 mm.

Nel 1980 le sue foto furono esposte al Museo Camevalet di Parigi dove fu insignita della medaglia d’oro della città. Con la consacrazione del  quotidiano “Le Monde” che scrisse: “Ha l’occhio di un Cartier Bresson, ha talento, è piena di energia e le sue foto hanno una forza sconvolgente. E’ veramente una grande artista”.

Come e più di una stella cometa fra le più luminose della cinematografia e della cultura italiana la Lollo lascia una scia d’autentica e ineguagliabile fuoriclasse, icona di bellezza, bravura e versatilità che ha contribuito a rendere grande l’Italia in tutto il mondo. E a fare sognare amore e felicità a tutti.Gina Lollobrigida una vita al top da fuoriclasse in tutto

Facebook Comments
Condividi