HomeLapidiGioacchino Lanza Tomasi e l'eredità del Gattopardo

Gioacchino Lanza Tomasi e l’eredità del Gattopardo

 

Inconsapevolmente o meno, nel “Gattopardo” lo scrittore Giuseppe Tomasi di Lampedusa fa dire al Principe di Salina una frase che si addice al figlio adottivo Gioacchino Lanza Tomasi, scomparso a Palermo all’età di 89 anni: “Noi fummo i Gattopardi, i Leoni.  Quelli che ci sostituiranno saranno gli sciacalletti, le iene. E tutti quanti Gattopardi, sciacalli e pecore, continueremo a crederci il sale della terra”.

Gioacchino Lanza Tomasi e l'eredità del Gattopardo
Gioacchino Lanza Tomasi

Musicologo annoverato fra i massimi studiosi del teatro d’opera e dell’evoluzione del melodramma nel teatro contemporaneo, Gioacchino Lanza Tomasi è stato in effetti davvero il sale della memoria del celebre romanzo, pubblicato postumo del 1958, e della cultura letteraria che ha avuto come baricentro, da Lucio Piccolo a Leonardo Sciascia a Gesualdo Bufalino a Roberto Andò, il contesto gattopardesco di una Sicilia incommensurabile scrigno di arte e cultura e nel contempo epicentro storico di occasioni mancate e di tragedie.

Ne fanno fede la lunga e meritoria attività direttiva e organizzativa al Teatro dell’Opera di Roma, al San Carlo di Napoli e al Teatro di Bologna, nonché all’ Istituto Italiano di Cultura di New York e nel 2000 la consulenza per lo più autobiografica al film “Il manoscritto del Principe “ del regista e scrittore Roberto Andò.Gioacchino Lanza Tomasi e l'eredità del Gattopardo

Un prezioso affresco cinematografico sullo sfondo della singolare e crepuscolare esistenza di Giuseppe Tomasi di Lampedusa e di un romanzo destinato a segnare la storia letteraria del Novecento.

Un’epopea di Gattopardi e Leoni che la scomparsa di Gioacchino Lanza Tomasi rischia di lasciare orfana a lungo, in attesa di chi saprà raccoglierne l’eredità letteraria.Gioacchino Lanza Tomasi e l'eredità del Gattopardo

Facebook Comments
Gianfranco D'Anna
Gianfranco D'Anna
Fondatore e Direttore di zerozeronews.it Editorialista di Italpress. Già Condirettore dei Giornali Radio Rai, Capo Redattore Esteri e inviato di guerra al Tg2, inviato antimafia per Tg1 e Rai Palermo al maxiprocesso a cosa nostra. Ha fatto parte delle redazioni di “Viaggio attorno all’uomo” di Sergio Zavoli ed “Il Fatto” di Enzo Biagi. Vincitore nel 2007 del Premio Saint Vincent di giornalismo per il programma “Pianeta Dimenticato” di Radio1.
RELATED ARTICLES

AUTORI

Gianfranco D'Anna
3435 POSTS0 COMMENTS
Gianfranco D'Anna
3435 POSTS0 COMMENTS
Maggie S. Lorelli
27 POSTS0 COMMENTS
Augusto Cavadi
22 POSTS0 COMMENTS
Adriana Piancastelli
14 POSTS0 COMMENTS
Antonino Cangemi
14 POSTS0 COMMENTS
Valeria D'Onofrio
9 POSTS0 COMMENTS
Dino Petralia
4 POSTS0 COMMENTS
Vincenzo Bajardi
3 POSTS0 COMMENTS
Letizia Tomasino
2 POSTS0 COMMENTS
Italo Giannola
1 POSTS0 COMMENTS
Francesca Biancacci
1 POSTS0 COMMENTS
Mauro Indelicato
0 POSTS0 COMMENTS
Leandra D'Antone
0 POSTS0 COMMENTS
Arduino Paniccia
0 POSTS0 COMMENTS
Michela Mercuri
0 POSTS0 COMMENTS