Il labirinto del Csm su Roma Milano Dna e Palermo

0
859
Natale al Csm e il Presepe per Roma Milano e Palermo
Condividi

Di rinvio in rinvio la reductio ad unitatem del Csm riparte da Roma. La classica citazione latina che si usa generalmente in tutte quelle ipotesi in cui davanti allo stesso giudice pendano due o più decisioni uguali per identità di parti ed altro, riguarda la V^ Commissione per il conferimento degli incarichi direttivi che dovrà valutare se prendere atto dell’annullamento della nomina, il 4 marzo 2020 da parte del Plenum del Csm di Michele Prestipino a Procuratore di Roma, e conseguentemente  scegliere chi designare per piazzale Clodio fra i due magistrati ai quali fa riferimento la decisione del Consiglio di Stato: il Procuratore di Palermo Francesco Lo Voi o il Procuratore generale di Firenze Marcello Viola

Dopo tre rinvii della decisione, determinati dall’ equivalenza delle valutazioni, senza una maggioranza, l’ulteriore arrocco della Commissione potrebbe essere motivata dall’attesa della decisione della Cassazione, prevista per il 23 novembre, sui ricorsi presentati dall’attuale procuratore Prestipino contro l’annullamento della sua nomina da parte del Consiglio di Stato. Un labirinto del quale ancora non si intravede l’uscita.

Sulla scacchiera delle nomine, oltre al vertice della Procura di Roma, vi sono quelle dei nuovi Procuratori di Milano, della Direzione Nazionale antimafia e antiterrorismo e della Procura Generale di Palermo.

Il labirinto del Csm su Roma Milano Dna e Palermo
Federico Cafiero de Raho e Giovanni Melillo

Le indicazioni che filtrano da Palazzo dei Marescialli prospetterebbero: la designazione di Lo Voi per la Procura di Roma; Viola in vantaggio per Milano sul Procuratore di Bologna Gimmi Amato e sull’aggiunto milanese Maurizio Romanelli; il testa a testa per la Dna fra i Procuratori di Napoli, Giovanni Melillo, e di Catanzaro, Nicola Gratteri; mentre per la procura Generale di Palermo Lia Sava attuale Procuratore Generale di Caltanissetta é in vantaggio su Luigi Patronaggio (Procuratore di Agrigento) che potrebbe essere nominato alla Procura Generale di Cagliari, su Giuseppe Fici (sostituto procuratore generale a Palermo) e Carlo Caponcello (avvocato generale a Catania). Nell’eventualità della nomina di Lo Voi a Roma per la Procura di Palermo si prospetterebbe la candidatura di Michele Prestipino.

 

Facebook Comments
Condividi