HomeCuore & BatticuoreIl tormentone del ritorno dalle vacanze

Il tormentone del ritorno dalle vacanze

Cuore & Batticuore
Rubrica settimanale di posta Storie di vita e vicende vissute

Le riflessioni di Mirella: attenzione a chi evitare

by Cinzia Zerbini Oz

Tra le categorie in cui rientro senza ombra di dubbio c’è quella all’opposto della diffusione delle foto dei propri viaggi, ma anche della casa, della camera da letto, del bagno e  dei luoghi in cui si vive.Il tormentone del ritorno dalle vacanze

È ovvio che ognuno può fotografarsi anche le doppie punte e non me ne può fregare di meno, ma nutro una forsennata antipatia nei confronti di chi usa le foto come una passerella. Una passerella spesso sospesa sul nulla. Non lo sopporto, ma questa è un’altra storia.

A proposito dei viaggi ritengo doveroso esternare alcuni pensieri su quelli che tu torni dalle vacanze e già ti fumano a 3.000 perché sei tornata e c’è sempre qualcuno che ti dice: ah sei andato lì? E non sei andato là? Come? Eri lì e non sei andato? Ma no, dai non ci posso credere che non sei andato là visto che eri lì. Ma lo sai, rivolgendosi al congiunto che è stata lì e non è andata là. Guarda peccato, forse hai perso la cosa più bella. Vuoi vederla?

Ed è qui, in questo momento che devi fingere una colica renale, un forte mal di testa.Il tormentone del ritorno dalle vacanze

È in questo momento che devi scappare, fuggire, dire che hai il cane da far uscire anche se non ce l’hai e scappare da chi sta aprendo la galleria del Suo viaggio e ti dice: vedi, mannaggia, eri lì. Guarda che bello e tu che nel frattempo vorresti solo piangere fingi un interesse che non hai verso una cosa che non hai visto. 200 foto e 39 video denominati “filmini” che t’inchiodano ad una responsabilità eterna verso la tua pazienza…Il tormentone del ritorno dalle vacanze

maggiemusic@gmail.comIl tormentone dei post vacanzieri, che perpetuano l’incubo delle migliaia di diapositive dei viaggi di nozze degli anni ’70 e ’80, prima dell’avvento degli smartphone polivalenti, conferma l’originalità dell’humor siculo della Giornalista e scrittrice Cinzia Zerbini Oz.  Un humor siciliano che é l’interfaccia del caleidoscopio storico culturale dell’Isola e rappresenta il melting pot cosmopolita dell’umorismo greco, arabo, normanno, francese, spagnolo e inglese. Un’inarrivabile ironia che rappresenta la cifra dell’alter ego dell’autrice del libro “Sguardarsi. Il caleidoscopio di Oz”, sempre pronta a radiografare aspetti invisibili ma essenziali.

 

Facebook Comments
RELATED ARTICLES

AUTORI

Gianfranco D'Anna
3496 POSTS0 COMMENTS
Gianfranco D'Anna
3496 POSTS0 COMMENTS
Augusto Cavadi
38 POSTS0 COMMENTS
Maggie S. Lorelli
27 POSTS0 COMMENTS
Adriana Piancastelli
16 POSTS0 COMMENTS
Antonino Cangemi
16 POSTS0 COMMENTS
Valeria D'Onofrio
15 POSTS0 COMMENTS
Vincenzo Bajardi
14 POSTS0 COMMENTS
Antonio Borgia
5 POSTS0 COMMENTS
Dino Petralia
4 POSTS0 COMMENTS
Letizia Tomasino
3 POSTS0 COMMENTS
Italo Giannola
1 POSTS0 COMMENTS
Francesca Biancacci
1 POSTS0 COMMENTS
Mauro Indelicato
0 POSTS0 COMMENTS
Leandra D'Antone
0 POSTS0 COMMENTS
Arduino Paniccia
0 POSTS0 COMMENTS
Michela Mercuri
0 POSTS0 COMMENTS