HomeRassegna StampaL’aborto fatale di Donald Trump

L’aborto fatale di Donald Trump

Il divieto totale d’abortire sancito dalla Corte Suprema dell’Arizona si sta trasformando in una valanga di proteste e di dissenso che rischia di travolgere il partito repubblicano, e in particolare Donald Trump,  tradizionalmente contrario all’aborto. “E’ sconvolgente e inciderà notevolmente sull’esito delle presidenziali “ commentano gli esperti elettorali citati dall’articolo del Washington Post che sintetizziamo.

L’aborto fatale di Donald Trump

L’aborto fatale di Donald Trump

Per le donne, e non solo, la sentenza della Corte Suprema dell’Arizona che vieta l’aborto é uno shock che minaccia di sconvolgere il panorama elettorale  del 2024.

La decisione della Corte Suprema dello Stato che ha ristabilito il divieto quasi totale del 1864, potrebbe svolgere un ruolo enorme nelle elezioni presidenziali e aiutare a determinare quale partito controllerà il Senato degli Stati Uniti l’anno prossimo.

Si prevede che il divieto, che entrerà in vigore nelle prossime settimane in Arizona, avrà un impatto sismico sulla politica, mettendo alla prova i limiti del sostegno repubblicano alle restrizioni all’aborto e ponendo la questione al centro dell’attenzione nelle elezioni di novembre.

L’aborto fatale di Donald Trump
Corte Suprema dell’Arizona

La Corte Suprema conservatrice dell’Arizona ha rilanciato il divieto pressoché insuperabile dell’aborto, invocando una legge del 1864 che vieta la procedura se non per salvare la vita di una madre e punisce chi non vi si attiene con il carcere. La decisione sostituisce la precedente norma dell’Arizona, che consentiva aborti fino a 15 settimane.

Vari gruppi di cittadini dell’Arizona si sono mobilitati  per modificare la costituzione dello Stato per sancire il diritto all’aborto. Anche i repubblicani dello stato chiedono al governatore dell’Arizona, il democratico  Katie Hobbs  e al parlamentare  repubblicano di trovare una soluzione.

Gli sviluppi dell’ Arizona fanno parte dell’ondata di azioni statali nei riguardi delle interruzioni di gravidanza dopo che nel 2022 la Corte Suprema degli Stati Uniti, a maggioranza conservatrice insediata durante la presidenza di Donald Trump, ha ribaltato la storica sentenza Roe v. Wade che liberalizzava l’aborto.

La protezione del diritto di interrompere la gravidanza é stata ampiamente una questione vincente per i candidati democraticiL’aborto fatale di Donald Trump

Essendo uno Stato campo di battaglia, c’è molto in gioco nelle imminenti elezioni dell’Arizona. Il Presidente Biden si candida alla rielezione dopo aver vinto lo stato nel 2020 con meno di 11.000 voti, e la corsa per il seggio senatoriale dell’Arizona  potrebbe rivelarsi cruciale per determinare quale partito controllerà il Senato  l’anno prossimo. Anche in questo ciclo elettorale é in gioco l’equilibrio del Parlamento, con i repubblicani che detengono una maggioranza di un voto in ciascuna camera.

I sondaggi mostrano che l’aborto é una questione decisiva per gli elettori dell’Arizona.

Nelle ore successive alla decisione di proibire l’aborto in Arizona, i repubblicani che in precedenza erano stati sostenitori espliciti della limitazione si sono trovati nella difficile posizione di non condividere il divieto.

Nonostante abbiano sostenuto le restrizioni all’aborto in passato, due repubblicani della Camera dell’Arizona, David Schweikert e Juan Ciscomani , hanno affermato di essere contrari alla sentenza di divieto.

E Kari Lake – la fedele alleata di Trump in corsa per il Senato– ha definito il divieto “non al passo con i cittadin dell’Arizona”.

L’aborto fatale di Donald Trump
Kari Lake

Lake aveva già celebrato il rovesciamento di Roe e una volta aveva espresso sostegno al disegno di legge del 1864. Ma dopo la sentenza, ha invitato il parlamentare dello stato dell’Arizona e il Governatore Hobbs, contro il quale l’anno scorso ha perso la competizione, a “trovare una soluzione immediata di buon senso che i concittadini possano sostenere”.

Stan Barnes, un consulente repubblicano che in precedenza ha prestato servizio nel governo  dell’Arizona, ha affermato che la sentenza di divieto dell’aborto é stata “uno shock per l’organismo politico repubblicano in Arizona” e che avrà “un enorme impatto sull’esito delle elezioni del 2024”.

“Sto cercando di pensare a quando si é verificato un fenomeno politico più sorprendente inserito in un ciclo elettorale e non riesco a pensarne uno. È semplicemente un potente cambiamento nel panorama politico che porta alle elezioni generali del 2024”, ha aggiunto Barnes.L’aborto fatale di Donald Trump

Max Fose, un funzionario repubblicano dell’Arizona che in precedenza aveva lavorato per l’allora senatore. John McCain, ha detto che secondo lui la sentenza di divieto “darà sicuramente a Biden un vantaggio in vista delle elezioni”.

Fose ha sostenuto che la corte sostanzialmente “ha riportato l’Arizona ai giorni della Guerra Civile” – qualcosa che, secondo lui, gli elettori dello stato avrebbero rifiutato.

L’elevata posta in gioco politica non sfugge ai democratici.

Tony Cani, uno stratega democratico che è stato vicedirettore della campagna 2020 di Biden in Arizona, ha affermato di ritenere che la sentenza “sarà catastrofica per” i repubblicani.

“E’ sconvolgente” – ha detto Cani –  e  creerà un’ondata travolgente di elettori che altrimenti non sarebbero stati entusiasti di queste elezioni, o altrimenti non avrebbero votato affatto, per andare a votare letteralmente per la loro vita e per i loro diritti”.L’aborto fatale di Donald Trump

I democratici hanno criticato per mesi i repubblicani in corsa per la loro posizione sull’aborto, e la sentenza che lo vieta ha dato loro più argomenti.

Il Comitato per la Campagna del Congresso Democratico ha affermato in una nota che le iniziative elettorali legate all’aborto previste in diversi stati il ​​giorno delle elezioni giocheranno a vantaggio del loro partito.

La campagna di rielezione di Biden ha attribuito la colpa della sentenza dell’Arizona direttamente al rivale del Presidente nel 2024, Donald Trump.

“Ciò che sta accadendo in Arizona é possibile solo perché Donald Trump ha ribaltato la sentenza Roe v. Wade “, ha detto in una nota Jen Cox, consulente senior della campagna elettorale di Biden. “Nessuno dovrebbe sottovalutare l’impatto che ciò ha sulle donne e, come abbiamo visto nel 2022, democratici, indipendenti e repubblicani riterranno Trump responsabile”.

La Casa Bianca ha reso noto che la vicepresidente Harris visiterà Tucson per discutere della libertà d’aborto. La visita, che era in programma prima della sentenza, darà all’amministrazione Biden ancora un’altra opportunità per esprimersi contro l’attuazione di politiche riproduttive restrittive e contro i repubblicani che nominano giudici le cui decisioni hanno portato a rigide limitazioni.

L’aborto fatale di Donald Trump
Kamala Harris

La sentenza anti aborto potrebbe avere conseguenze anche alle urne per due dei giudici che hanno votato a favore del divieto. A novembre dovranno affrontare un’elezione per il mantenimento dell’incarico. Secondo la legge dell’Arizona, i sette giudici della Corte Suprema sono nominati dal governatore ma devono essere ratificati nelle votazioni due anni dopo la loro nomina iniziale e successivamente ogni sei anni.

La stratega elettorale democratica Stacy Pearson ha detto che é diventato chiaro a molte donne in Arizona che la Corte Suprema dello stato avrebbe cercato di revocare l’accesso all’aborto dopo che l’allora governatore di destra,  Doug Ducey, ha ampliato la corte nel 2016 e ha nominato giudici conservatori.

Ora, ha detto Perason, i repubblicani hanno cominciato a “rendersi conto che il loro piano era sbagliato”. Di conseguenza, i democratici hanno l’opportunità di conquistare il seggio del Senato e il controllo della legislatura statale dell’Arizona continuando a portare avanti il ​​loro messaggio sulla protezione dell’accesso all’aborto.

“Questo è uno di quei problemi che i democratici hanno appena capito fin dall’inizio. Non è difficile convincere gli elettori sulla posizione dei democratici riguardo all’autonomia”, ha detto l’esperta di strategie elettorali. “L’aborto fatale di Donald Trump

 

Facebook Comments
RELATED ARTICLES

AUTORI

Gianfranco D'Anna
3472 POSTS0 COMMENTS
Gianfranco D'Anna
3472 POSTS0 COMMENTS
Augusto Cavadi
34 POSTS0 COMMENTS
Maggie S. Lorelli
27 POSTS0 COMMENTS
Antonino Cangemi
16 POSTS0 COMMENTS
Adriana Piancastelli
15 POSTS0 COMMENTS
Valeria D'Onofrio
14 POSTS0 COMMENTS
Vincenzo Bajardi
12 POSTS0 COMMENTS
Dino Petralia
4 POSTS0 COMMENTS
Letizia Tomasino
3 POSTS0 COMMENTS
Antonio Borgia
2 POSTS0 COMMENTS
Italo Giannola
1 POSTS0 COMMENTS
Francesca Biancacci
1 POSTS0 COMMENTS
Arduino Paniccia
0 POSTS0 COMMENTS
Michela Mercuri
0 POSTS0 COMMENTS
Mauro Indelicato
0 POSTS0 COMMENTS
Leandra D'Antone
0 POSTS0 COMMENTS