L’America di Joe Biden: la luce dopo l’oscurità di Trump

0
553
L'America di Joe Biden la luce dopo l'oscurità di Trump
Condividi

Pubblichiamo il reportage del Washington Post sulla conclusione della Convention democratica che ha designato Joe Biden alle presidenziali Usa del 3 novembre. “Il candidato democratico” commenta il quotidiano della capitale americana “parla da un posto che Trump non conosce: il cuore.”

L'America di Joe Biden la luce dopo l'oscurità di Trump

Con un appello all’ottimismo e all’unità in un momento di paura nazionale, Joe Biden ha accettato la nomina presidenziale democratica, concludendo gli insoliti quattro giorni di sfarzo virtuale in cui i democratici hanno descritto la loro lotta contro il Presidente Trump come una battaglia contro una forza oscura con la democrazia americana in bilico.L'America di Joe Biden la luce dopo l'oscurità di Trump

In un discorso di 25 minuti, e senza mai pronunciare le due parole cruciali, Donald Trump, l’ex vicepresidente ha incanalato la preoccupazione per le crisi multiple e simultanee che affliggono il paese, esortando il popolo americano a scegliere quello che ha definito “un percorso di speranza e di luce”.

“L’attuale presidente ha ammantato l’America nell’oscurità per troppo tempo. Troppa rabbia, troppa paura, troppa divisione “, ha detto Biden. “Qui e ora, ti do la mia parola: se mi affidi la presidenza, attingerò al meglio di noi, non al peggio. Sarò un alleato della luce, non dell’oscurità. “L'America di Joe Biden la luce dopo l'oscurità di Trump

Ha pronunciato il discorso d’accettazione da un’austera sala adornata con bandiere americane ma senza folla, a causa dei problemi causati dalla pandemia di coronavirus. L’unico accompagnamento proveniva dalle auto radunate all’esterno, in stile drive-in, che suonavano il clacson invece di applaudire.

Nel silenzio, Biden  ha delineato le sue soluzioni al dolore di coloro che lottano senza un lavoro o hanno paura di perderlo. Guardando la telecamera e offrendo un tentativo di conforto, si è rivolto direttamente a coloro che sono rimasti indietro dalla morte di oltre 170.000 americani del covid-19.

La sua voce si è alzata mentre,senza nominarlo,parlava di Trump e della risposta alla pandemia globale: “continua ad aspettare un miracolo. Bene, ho una notizia per lui: nessun miracolo è in arrivo.”

Biden ha anche parlato direttamente ai giovani, che hanno tardato ad accettare la sua candidatura. Ha notato le loro proteste per la giustizia razziale e i diritti civili, la loro difesa del controllo delle armi e il loro desiderio di vedere la nazione affrontare la crisi del cambiamento climatico.

L'America di Joe Biden la luce dopo l'oscurità di Trump
Jill Biden, la moglie di origini italiane del candidato democratico alla Casa Bianca

“Sento le loro voci e se ascolti, puoi sentire anche loro”, ha detto Biden, che ha mostrato un lampo di rabbia quando si è rivolto alla politica estera e ai recenti rapporti secondo cui la Russia aveva messo delle taglie sui soldati americani in Afghanistan, dicendo che durante la sua Presidenza, “l’America non chiuderà un occhio davanti alle taglie russe sui soldati americani”.

Dopo essere emerso in cima alle primarie presidenziali più affollate della storia recente, l’ex vicepresidente per due mandati e senatore statunitense per sei mandati del Delaware ha rivendicato la nomina al suo terzo tentativo, accettandola 12.126 giorni dopo aver lanciato la sua prima campagna presidenziale, nel 1987.

In cinque decenni, Biden ha partecipato a quasi tutte le convention democratiche, spesso parlando ma mai come headliner, come protagonista conclusivo. Questa volta, con la convenzione resa virtuale dalla pandemia, ha parlato dalla sua città natale, all’interno di una sala a soli cinque miglia da casa sua.L'America di Joe Biden la luce dopo l'oscurità di Trump

“In questo momento oscuro, credo che siamo pronti a fare di nuovo grandi progressi. Sei pronto? Credo di sì”, ha detto Biden  ed ha conclusi il suo intervento citando il poeta irlandese preferito, Seamus Heaney : “questo è il nostro momento per far rima fra speranza e storia”.

Il discorso ha fatto seguito a una serata incentrata sulla biografia di Biden, con video ben prodotti sulla sua lunga carriera in Senato, sulla vita del suo defunto figlio, Beau , e le clip dei suoi quattro nipoti e due figli in vita.

Lo sfidante di Trump si sta preparando per le brutali 10 settimane che dovrebbero creare divisioni nette, col Presidente uscente che ha già passato mesi a deridere Biden e criticare le sue posizioni e la sua famiglia. I repubblicani saliranno sul palco nazionale per la loro convention che inizierà lunedì, con quattro serate per mostrare una visione competitiva dell’America.

Trump ha twittato critiche durante il discorso di Biden e, ore prima, ha tenuto un evento vicino alla casa d’infanzia di Biden, a Scranton, in Pennsylvania, dove ha affermato che Biden aveva “abbandonato” la Pennsylvania.L'America di Joe Biden la luce dopo l'oscurità di Trump

“Se n’è andato”, ha detto Trump di Biden. “Ha abbandonato la Pennsylvania. Ha abbandonato Scranton. È stato qui per un breve periodo di tempo, e non lo sapeva nemmeno.”

Ma il candidato democratico aveva solo 10 anni quando suo padre, in cerca di un lavoro fisso, trasferì la famiglia nel Delaware, una decisione straziante che Biden cita spesso.

Durante la manifestazione, il Presidente ha dipinto un quadro oscuro di ciò che sarebbe accaduto se avesse perso le elezioni.

“Se vuoi una visione della tua vita sotto la presidenza di un Biden, pensa alle rovine fumanti di Minneapolis, alla violenta anarchia di Portland, ai marciapiedi insanguinati di Chicago”, ha detto Trump a Old Forge, Pennsylvania. “E immagina il caos in arrivo nella tua città e in ogni singola città d’America.”

Ma a differenza delle presidenziali del 2016, dietro il candidato democratico si muove un’America solidale e unita.

La senatrice Kamala Harris, la prima donna di colore ad accettare la nomina alla vicepresidenza, è apparsa in una raccolta.

L'America di Joe Biden la luce dopo l'oscurità di Trump
Kamala Harris

“Siamo motivati ​​dall’ottimismo”, ha detto Harris. “Non siamo mossi contro qualcosa. Questa è una lotta per qualcosa. Lasciamo che sia il nostro carburante mentre attraversiamo questi prossimi 75 giorni”.

La serata includeva anche una formazione di molti dei rivali alle primarie presidenziali di Biden, con sette di loro che in collegamento hanno rievocato i rapporti personali conl’ex vice presidente.

L’imprenditore Andrew Yang è stato tra i pochi oratori che hanno parlato senza mezzi termini agli elettori scontenti.

“Se hai votato per Trump, o non hai votato affatto, nel 2016, ho capito”, ha detto. “Molti di noi si sono stancati dei nostri leader che sembrano lontani dalla nostra vita quotidiana. E disperiamo che il nostro governo possa mai affrontare le sfide del nostro tempo”.

Ha insistito sul fatto che votare quest’anno è essenziale.

Yang e l’ospite della serata, l’attore e comico Julia Louis-Dreyfus, hanno anche preso in giro i repubblicani che hanno ripetutamente lottato per pronunciare correttamente il nome di Harris. Per ricambiare i due hanno ripetutamente pronunciato male il nome del vicepresidente repubblicano, Mike Pence.

“Non vedo l’ora di vederla discutere il nostro attuale vice presidente, Mika Pints”, ha detto Louis-Dreyfus. “O sono vernici?”

Louis-Dreyfus, che ha stretto un legame con Biden quando ha interpretato la prima vicepresidente donna nella serie comica di successo della HBO “Veep”, ha ripetutamente scherzato a spese di Trump.

All’altra estremità dello spettro emotivo della serata organizzata da Kamala Harris, c’era un ragazzino, Brayden Harrington, che Biden ha incontrato nel New Hampshire e al quale ha offerto consigli per la loro condizione comune, balbettando. In un discorso incerto ma coraggioso, ha raccontato come Biden gli avesse dato speranza, oltre a strategie pratiche.

Il senatore Cory Booker , nero, l’ex ministro di Obama ha affermato: “sosterremo coloro che cucinano, servono e puliscono; chi pianta e raccoglie; che fanno le valigie e consegnano sempre, le cui mani sono piene di calli, come quelle di mio nonno che teneva le mie quando ero ragazzo “, ha detto.

“Se fosse vivo, Joe e Kamala, sarebbe così orgoglioso di voi – e ci direbbe, prendi un altro per mano e un altro, e mettiamoci al lavoro, questo sogno non è gratuito, devi lavorare per questo.”

L'America di Joe Biden la luce dopo l'oscurità di Trump
Pete Buttigieg

L’ex sindaco di South Bend, Indiana, Pete Buttigieg, un altro principale rivale, si è concentrato sui cambiamenti sociali nel paese e sul ruolo di Biden come primo sostenitore del matrimonio tra persone dello stesso sesso.

“Il giorno in cui sono nato, l’idea di un candidato in cerca di un qualsiasi ufficio federale era ridicola”, ha detto Buttigieg. “Eppure all’inizio di quest’anno ho fatto una campagna per la presidenza, spesso con mio marito Chasten al mio fianco, ottenendo delegati a questa stessa convenzione”.

Mentre i diritti di voto sono stati un tema frequente delle tre precedenti sessioni della settimana, la convenzione democratica ha incluso un tributo a John Lewis, il leader dei diritti civili e membro del Congresso della Georgia, morto il mese scorso. Dopo la sua morte, i Democratici hanno rinnovato la spinta a rafforzare il Voting Rights Act , che era centrale per la sua carriera, ma che negli ultimi anni è stato annacquato dalla Corte Suprema.

“La gente spesso pensa di non poter fare la differenza come le nostre icone per i diritti civili, ma ogni persona nel movimento contava – quelli che facevano i panini, spazzavano i pavimenti delle chiese, riempivano le buste. Anche loro hanno cambiato l’America ”, ha detto il sindaco di Atlanta Keisha Lance Bottoms. “E anche noi.”

“Abbiamo gridato alla giustizia, ci siamo riuniti nelle nostre strade per chiedere il cambiamento”, ha aggiunto. “E ora, dobbiamo trasmettere il dono che John Lewis ha sacrificato per darci, dobbiamo registrarci e votare”.

Due senatori democratici che erano nella lista dei potenziali compagni di corsa di Biden – Tammy Duckworth e Tammy Baldwin – hanno anche esortato gli elettori a schierarsi con Biden, così come l’ex sindaco di New York Mike Bloomberg.

L'America di Joe Biden la luce dopo l'oscurità di Trump
Mike Bloomberg

Bloomberg, il miliardario che ha investito più di 1 miliardo di dollari nella sua campagna di breve durata, ha parlato con toni esasperati di Trump.

“Perché diavolo dovremmo riassumere Donald Trump per altri quattro anni?” chiese. “Trump dice che dovremmo votare per lui perché è un grande uomo d’affari. Davvero?”L'America di Joe Biden la luce dopo l'oscurità di Trump

Bloomberg si è impegnato a spendere 60 milioni di dollari della sua stessa fortuna per aiutare i Democratici a tenere la Camera dei Rappresentanti ma non ha ancora detto quanto spenderà nel tentativo di sconfiggere Trump.

Il senatore Christopher Coons, amico di lunga data di Biden e che ora detiene il seggio occupato da Biden per 36 anni, ha tenuto un discorso personale incentrato sulla fede cattolica che è stata una parte centrale della vita di Biden, anche se non se ne parla spesso.

“Joe conosce il potere della preghiera, e l’ho visto nei momenti di gioia e trionfo della perdita e della disperazione rivolto a Dio. Joe mi ha confortato nei miei momenti più difficili, come ha fatto con tanti altri. Non dimenticherò mai come si è preso il tempo di offrirmi parole di conforto mentre mio padre giaceva in un ospizio.”

Coons  radicato la fede di Biden nel nucleo dei principi fondanti americani, e anche nelle loro convinzioni politiche sulla necessità di combattere il cambiamento climatico o di lottare per i diritti civili.

“Joe sa che è la fede che sostiene tanti americani comuni che fanno cose straordinarie”, ha detto Coons. “Infermieri che sfidano l’infezione, vigili del fuoco che incappano in edifici in fiamme, insegnanti che fanno gli straordinari, soprattutto ora tutti meritano un leader servitore che conosca la dignità del lavoro, che li veda, li rispetti, combatta per loro”.L'America di Joe Biden la luce dopo l'oscurità di Trump

Facebook Comments
Condividi