Notre Dame tutte le ipotesi per un incendio da manuale

0
99
Notre Dame tutte le ipotesi per un incendio da manuale
Condividi

Pubblichiamo le sintesi dei principali articoli sulle cause dell’incendio della Cattedrale di Parigi sulle prime pagine di  Le Figaro Le Monde Liberation Les Echos

Notre Dame tutte le ipotesi per un incendio da manualeLa scia di un incendio accidentale che parte dall’attuale cantiere sul tetto della cattedrale “attira l’attenzione degli investigatori“, ha detto una fonte che conosce il contenuto del fascicolo delle indagini.

Nella notte, gli operai addetti ai lavori di restauro in corso nella Cattedrale sono stati “ascoltati dagli investigatori”, ha detto l’ufficio del pubblico ministero. L’incendio sembra partito sulle impalcature installate sul tetto dell’edificio, dove i lavori erano in attività da diversi mesi.

Quattrocento vigili del fuoco con 18 manichette antincendio, alcuni appollaiati su bracci meccanici a decine di metri di altezza: un importante dispositivo di backup è stato rapidamente messo in atto.

Usare l’acqua sull’edificio era impensabile: “La caduta d’aria su questo tipo di edificio potrebbe davvero portare al collasso dell’intera struttura”, ha twittato la sicurezza civile

Notre Dame tutte le ipotesi per un incendio da manuale

L’attico, da cui è partito il fuoco, era al centro di un vasto progetto di ristrutturazione avviato dall’estate 2018, è stato in gran parte distrutti, lasciando poche speranze di trovare prove materiali.

Sappiamo ancora molto poco, a questo stadio, sull’origine del gigantesco incendio che ha devastato la Cattedrale di Notre-Dame di Parigi. Dopo aver esitato per diverse ore, la procura di Parigi ha aperto lunedì sera un’indagine per “distruzione involontaria per incendio” , escludendo un movente criminale a priori. Le indagini affidate alla Direzione regionale della Polizia giudiziaria potrebbero tuttavia rivelarsi estremamente lunghe e delicate prima che le circostanze dell’inizio dell’incendio siano chiaramente chiarite.

Secondo i primi elementi dell’indagine, è proprio nella soffitta di Notre-Dame de Paris che l’incendio sarebbe iniziato, poco prima delle 19 ore. Un luogo molto difficile da raggiungere, circondato da impalcature, nel cuore di un vasto progetto di ristrutturazione avviato dall’estate del 2018. In questo momento, non sembra esserci più lavoratori invece. Secondo le prime testimonianze, il fuoco si è diffuso troppo rapidamente. Ma l’incendio ha distrutto in gran parte questa parte della cattedrale. Non sarà facile trovare prove materiali per cercare di spiegare l’origine dell’incendio.

Notre Dame tutte le ipotesi per un incendio da manualeIl sistema di prevenzione incendi è inefficace?

di Raphael Bloch

Le immagini hanno circondato il pianeta. “Il fuoco, si è diffuso in maniera estremamente veloce dalla soffitta della cattedrale, costruita tra il XII e il XIV secolo” hanno spiegato i vigili del fuoco, che hanno commentato: un “incendio difficile”

Soprattutto il dispositivo antincendio della cattedrale di Parigi non sembra essere stato efficace contro la violenza delle fiamme. Questo dispositivo fornisce due bacini d’acqua installati nelle due torri. È stato addirittura migliorato nel 2014 durante la ristrutturazione dell’edificio.

In particolare, le autorità hanno installato nuove serrature e cablaggi specifici per prevenire gli incendi e limitare la loro diffusione. Purtroppo senza successo.

Notre Dame tutte le ipotesi per un incendio da manuale

Notre Dame la leggenda nera di una cattedrale

Di Didier Péron

Da David a Dostoevskij, il monumento parigino faceva da sfondo alle fantasie dei più grandi artisti. “Trovò nella chiesa un’oscurità e un silenzio di una caverna. […] La grande croce argentata brillava nelle profondità dell’oscurità, cosparsa di alcuni puntini luccicanti, come la via lattea di quella notte di sepolcro. ” La colorazione funebre che è associata, nel grande romanzo di Victor Hugo, alla cattedrale di Notre-Dame di Parigi rivela la sua dimensione profetica dopo lo spettacolare incendio che ha divorato l’edificio lunedì nel tardo pomeriggio. Pubblicato nel marzo del 1831, l’affresco di Hugo, allora campione del romanticismo contro il classicismo, sottolinea contro la lettura della cattedrale come un’arca di luce gli effetti di sproporzioni, smoderatezza e violenza metafisica che lavorano nell’edificio gotico. Una sorta di tomba verticale rovesciata che scava nel suo appetito per conoscenza e carne l’arcidiacono Frollo che brama sia l’infinito che l’Esmeralda “egiziano” sotto l’occhio del contraffatto Quasimodo.Notre Dame tutte le ipotesi per un incendio da manuale

Questo blocco di oscurità invade rapidamente l’immaginazione, è un successo immediato al punto di provocare adattamenti scenici, in particolare opere, come nel 1936 l’Esmeralda di Louise Bertin che verrà fischiata. E in Spagna, Felipe Pedrell presenta un Quasimodo nel 1875. Hugo, attivista attivo per la conservazione di chiese gotiche poi regolarmente vandalizzate, diventa dal 1835 al 1848 membro del Comitato dei monumenti e delle arti incaricato di censire le antichità della Francia e di proteggerle. Protesterà con veemenza contro l’installazione di vetrate unite a Notre-Dame, che contrasta con la sua idea della cripta della cattedrale con effetti originali ricercati attraverso il chiaroscuro e le vetrate policrome riflettenti. Per lo scrittore, in questo conservatore nel cuore, la cattedrale è ciò che resiste al tempo, rimane attraverso i capricci della storia umana, i cambiamenti di regime e le passioni individuali. Il suo pensiero si sviluppa nel cuore del romanzo nel capitolo “Questo ucciderà quello”.

“E si dice che è l’anima di Parigi che accende / Quando suona / Le campane di Notre-Dame”, canta Clopin, il capo della Corte dei Miracoli nel cartone animato Disney Gobbo di Notre Dame (1996), che non credeva molto bene. Gli adattamenti cinematografici di Hugo erano numerosi. È una regista donna che per prima cosa coglie un frammento della storia di Hugo a Esmeralda,firmato da Alice Guy, che nel 1905 fece un lavoro pionieristico. Tra cui Wallace Worsley (1923), Jean Epstein (1931), William Dieterle (1939), Jean Delannoy (1956, con il più famoso Gina Lollobrigida e Anthony Quinn) e persino la Disney. La cattedrale era stata fissata su pellicola dal 1896 da un operatore leggero che poteva già catturare sulla facciata i primi segni di inquinamento in una capitale afflitta da fabbriche di fumi e quindi in pieno sviluppo.Notre Dame tutte le ipotesi per un incendio da manuale

Grande cattedrale immaginazione appare anche in natura in alcune tabelle come leggendari come l’Incoronazione di Napoleone di David, pittore ufficiale dell’imperatore, che è uno dell’incoronazione, dipinta tra il 1805 e il 1807, con la sua falsa tappezzeria le biglie e i suoi tendaggi miravano ad alleviare il vecchio gotico. Un secolo dopo, Rousseau è una vista di Notre Dame, dove la sagoma del monumento è completamente nero e già alto e fragile freccia come carbonizzato. Ricordiamo che Jean-Jacques Rousseau, un massimo di una febbre di persecuzione e necessità opprimente di ammettere i suoi errori, ha cercato di porre sull’altare della Madonna nel 1776 il manoscritto del suo dialogo con lui Anche Rousseau giudica Jean-Jacques,ma trova il cancello chiuso. Dizzy, fuggì come spinto fuori del luogo in cui ha cercato una redenzione impossibile la sua frenesia religiosa, anticipando piccole convulsioni di Dostoevskij. Il romanziere russo ammirato Hugo e ha dato una prefazione a Madonna di Parigi per la traduzione in russo nel 1862, citando il suo desiderio di competere a sua volta con le più grandi opere immergersi nelle tormenti di errori imperdonabili e di fronte alla paura di cadere.  È già il monolite di Kubrickian e il suo silenzio ottuso che si erge su una base di fantasia fusa tra l’inferno Dante e il cosmo Pascal.Notre Dame tutte le ipotesi per un incendio da manuale

Facebook Comments
Condividi