HomeElezioniRegionali: Meloni über alles perdono Lega Fi e Pd

Regionali: Meloni über alles perdono Lega Fi e Pd

Scene da una sconfitta multipla e di una vittoria singola. Il diagramma istantaneo delle regionali fa corrispondere al successo di Giorgia Meloni, il default più cocente di Matteo Salvini, Silvio Berlusconi e del Pd che perdono in casa e in trasferta.Regionali: Meloni über alles perdono Lega Fi e Pd

All’atmosfera da rien ne va plus les jeux sont faits di via Bellerio, dove si aggira il fantasma di Matteo Salvini, si contrappone l’arrampicata sugli specchi della corte berlusconiana che tenta di giustificare l’ennesima emorragia di volti di Forza Italia.  Mentre al Nazareno, sede vacante di un Pd in balia delle primarie il paso doble della débâcle elettorale è figlio di nessuno, ma certifica il sorpasso interruptus del Conte party, come tutti chiamano i 5 Stelle, rispetto agli eredi sic transit gloria mundi di quelli che erano i più grandi partiti della prima e della seconda repubblica.

Alla Lega non sanno che pesci pigliare. Ammettere o negare? Aggrapparsi alla vittoria targata Fratelli d’Italia di Attilio Fontana e optare per un arretramento dignitoso, oppure lasciarsi andare a una sconfitta arrogante ?Regionali: Meloni über alles perdono Lega Fi e Pd

Interrogativi che tendono ad usare come alibi l’amara constatazione che il vero protagonista delle regionali risulta essere il partito dell’astensione, mai così estesa e refrattaria all’attività politica amministrativa della propria regione.

La 19^ legislatura inizia praticamente a San Valentino. L’uno due Milano – Roma, rafforza il feeling fra la Premier e l’elettorato, stabilizza il Governo e divide ulteriormente le opposizioni.

Dagli equilibri, spesso tesi e comunque sempre antagonisti e concorrenziali fra Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia alle scelte economiche, di politica estera, della giustizia, dalla Rai alle nomine delle partecipate, nulla sarà più come prima. Georgia über alles
é il senso del new deal.Regionali: Meloni über alles perdono Lega Fi e Pd

Dalla scomposizione e aggregazione statistica, l’analisi dei risultati di Lombardia e Lazio evidenzia risvolti di notevole rilevanza politica.

Il più evidente riguarda le percentuali di Pd, 5 Stelle e terzo polo che sommate assieme potrebbero rappresentare un’alternativa contendibile al centrodestra unito.

L’opposizione plurale lascerà insomma campo libero per l’intera legislatura ed oltre, all’attuale o ad una nuova aggregazione di centrodestra.

Una aggregazione che la tumultuosa evoluzione del confronto fra le componenti in ordine sparso di Lega e Forza Italia ed il monolite di Fratelli d’Italia lascia già intravedere all’orizzonte.

Se non altro lungo le linee di frattura degli azzurri più o meno vicini a Berlusconi o a Tajani e dei leghisti diversamente equidistanti dal leader.

Regionali: Meloni über alles perdono Lega Fi e Pd
Matteo Salvini, Giancarlo Giorgetti, Luca Zaia

La radiografia dei voti del centro destra amplifica infatti il ruolo trainante di FdI che soprattutto nelle province lombarde, baricentro esistenziale del partito fondato da Bossi e roccaforte della politica del fare del Cavaliere, catalizza più consensi dei due alleati messi assieme.

A cinque mesi dalle politiche, nonostante i ministeri e il sottogoverno, l’evaporazione leghista non si è arrestata. Un dato che aumenta notevolmente l’incidenza del piano già inclinato della segreteria Salvini, che dal governo con i 5 Stelle anche se ininterrottamente in prima fila nell’esecutivo, colleziona una sconfitta dopo l’altra. Impossibile lasciare passare anche questa nuttata…Regionali: Meloni über alles perdono Lega Fi e Pd

Facebook Comments
Gianfranco D'Anna
Gianfranco D'Anna
Fondatore e Direttore di zerozeronews.it Editorialista di Italpress. Già Condirettore dei Giornali Radio Rai, Capo Redattore Esteri e inviato di guerra al Tg2, inviato antimafia per Tg1 e Rai Palermo al maxiprocesso a cosa nostra. Ha fatto parte delle redazioni di “Viaggio attorno all’uomo” di Sergio Zavoli ed “Il Fatto” di Enzo Biagi. Vincitore nel 2007 del Premio Saint Vincent di giornalismo per il programma “Pianeta Dimenticato” di Radio1.
RELATED ARTICLES

AUTORI

Gianfranco D'Anna
3491 POSTS0 COMMENTS
Gianfranco D'Anna
3491 POSTS0 COMMENTS
Augusto Cavadi
38 POSTS0 COMMENTS
Maggie S. Lorelli
27 POSTS0 COMMENTS
Antonino Cangemi
16 POSTS0 COMMENTS
Adriana Piancastelli
15 POSTS0 COMMENTS
Valeria D'Onofrio
15 POSTS0 COMMENTS
Vincenzo Bajardi
14 POSTS0 COMMENTS
Antonio Borgia
5 POSTS0 COMMENTS
Dino Petralia
4 POSTS0 COMMENTS
Letizia Tomasino
3 POSTS0 COMMENTS
Italo Giannola
1 POSTS0 COMMENTS
Francesca Biancacci
1 POSTS0 COMMENTS
Arduino Paniccia
0 POSTS0 COMMENTS
Michela Mercuri
0 POSTS0 COMMENTS
Mauro Indelicato
0 POSTS0 COMMENTS
Leandra D'Antone
0 POSTS0 COMMENTS