HomePagineSanremo: pizza spaghetti saltimbanchi e Teche teche té

Sanremo: pizza spaghetti saltimbanchi e Teche teche té

PAGINE

Rubrica di critica recensioni anticipazioniSanremo: pizza spaghetti saltimbanchi e Teche teche té

by Adriana Piancastelli

A poche ore dalla chiusura del sipario sul palco del 72° Festival di Sanremo prevale la sensazione di aver assistito ad un’overdose di “Teche teche té” che ripropone ingredienti del passato con vertigini da vera nostalgia canaglia mixati a motivi e coreografie ricorrenti che cementano una parte consueta della cultura popolare italiana.

La conclusione del rito lascia le sfumature dei colori del caleidoscopio con la certezza che tra le molte immagini che si rincorrono resti qualche profilo originale in mezzo – come è assolutamente ovvio che sia, successe persino a Woodstock o all’isola di Wight, – a tanta routine tutto sommato ordinaria.

Gli ascolti – nella serata delle cover superano il 60% di share – premiano il bravo presentatore. Amadeus funziona perfino senza la robustissima spalla di Fiorello e insieme ai ricordi di Jovanotti le sensazioni dei periodi d’oro delle radio musicali , dei DJ e persino dell’animazione dei villaggi turistici, riportano momenti di una spensieratezza che sembra lontanissima.Sanremo: pizza spaghetti saltimbanchi e Teche teche té

Tra i profili originali certamente Drusilla Foer e il suo perfetto alter ego attore, fotografo e performer Gianluca Gori: il monologo sull’unicità identitaria ha il gran pregio della semplicità e della verità, la nonchalance e la classe con cui Drusi-Gianluca muove i capelli cristallizzano in un gesto l’autenticità dello stile senza alcuna barriera di genere. Sanremo pizza spaghetti saltimbanchi e Teche teche té

Certamente la vena popolare, allegra e piena di italianità di Sabrina Ferilli e la conferma del rock siderale dei Maneskin, accanto ai quali i pur bravi musicisti delle Vibrazioni, impreziositi dall’applauditissimo Vessicchio al piano, suonano una sorta di pop rockeggiante molto lontano dalle sonorità rock vivo da “muro del suono”.

Originale anche il duo vincente Blanco-Mahmood, perfetto nel blend delle voci e negli arrangiamenti in cui sia in Brividi che nel Cielo in una stanza tornano suggestioni vagamente mediorientali senza alcuna pesantezza.Sanremo pizza spaghetti saltimbanchi e Teche teche té

Pieni di fascino e senza tempo Gianni Morandi, quasi un vincitore “a sorpresa”, Jovanotti, Elisa e, in parte, Iva Zanicchi e Orietta Berti, in versione autoironica, presentatrice e modella di vestiti- simbolo dal piumino da cipria ai fiori, rose, troppo somiglianti alla cellula replica del virus.Sanremo pizza spaghetti saltimbanchi e Teche teche té

I 77 anni di Morandi sono appena traditi da qualche ruga e da un sospetto color rame/mogano/ tiziano nei capelli che pur hanno lo stesso taglio dei venti anni.

Elisa è splendida, sorridente e piena di musica in ogni cellula del corpo e Iva Zanicchi, ormai volto familiare in diverse vesti, deve aver trovato qualche formula magica che preserva pelle e voce: 82 anni splendidamente dichiarati e cantati con disinvoltura quasi ironica.

Meno originali, ma non del tutto affogati nella routine dello show, Achille Lauro che reitera con poca convinzione la tendenza a stupire i cosiddetti benpensanti ( in estinzione come gli oranghi) Michele Bravi che si immola su una versione sussurrata e poco convincente di Lucio Battisti che per editto impopolare ormai dovrebbe essere dichiarato “ intoccabile” perché ogni paragone è inesorabilmente a perdere, Irama- buona presenza scenica e voce originale – un po’ spiazzato dalle tristi esuberanze etilchimiche di Gianluca Grignani e Dargen D’Amico che si esprime con un inno alle discoteche e al ballo credibile e suggerito dalla voglia di fine pandemia, di estate e di banale, rimpianta normalità.Sanremo pizza spaghetti saltimbanchi e Teche teche té

I social, soprattutto Instagram, traboccano di richiami al Fantasanremo ormai popolarissimo ma che dovrà essere regolamentato per evitare la noia delle parole chiave recitate come mantra e la gara ulteriore a chi regala più punti alle varie squadre consorziate “ scapezzolando”, saltando o mostrando tatuaggi.

Ancora i social diventano lo sfogo di adolescenti tristi per le performances non sempre comprese dei loro idoli adolescenti – cantanti ancora troppo freschi di format e talent stile Amici per avere personalità strutturate da cantautori.

Il resto è consueta kermesse, qualcuno si aspettava di più, qualcuno di meno, qualcuno è dimagrito ed è bellissimo, ma canta sempre le stesse canzoni, qualcuno è ingrassato, è meno bello, ma canta sempre le stesse canzoni, qualcuno si augura un presentatore nuovo nella prossima edizione e qualcuno aspetta ancora la conferma del solito “ squadra che vince non si cambia”: 72 anni senza trucchi e con l’ onestà di un rito consueto e pieno di italianità che insieme alla pasta e alla pizza alla fine mangiamo tutti con piacere, pur conoscendone senza sorprese gli stessi ingredienti da tempo immemore.Sanremo pizza spaghetti saltimbanchi e Teche teche té

Facebook Comments
Gianfranco D'Anna
Gianfranco D'Anna
Fondatore e Direttore di zerozeronews.it Editorialista di Italpress. Già Condirettore dei Giornali Radio Rai, Capo Redattore Esteri e inviato di guerra al Tg2, inviato antimafia per Tg1 e Rai Palermo al maxiprocesso a cosa nostra. Ha fatto parte delle redazioni di “Viaggio attorno all’uomo” di Sergio Zavoli ed “Il Fatto” di Enzo Biagi. Vincitore nel 2007 del Premio Saint Vincent di giornalismo per il programma “Pianeta Dimenticato” di Radio1.
RELATED ARTICLES

AUTORI

Gianfranco D'Anna
3433 POSTS0 COMMENTS
Gianfranco D'Anna
3433 POSTS0 COMMENTS
Maggie S. Lorelli
27 POSTS0 COMMENTS
Augusto Cavadi
22 POSTS0 COMMENTS
Antonino Cangemi
14 POSTS0 COMMENTS
Adriana Piancastelli
14 POSTS0 COMMENTS
Valeria D'Onofrio
9 POSTS0 COMMENTS
Dino Petralia
4 POSTS0 COMMENTS
Vincenzo Bajardi
3 POSTS0 COMMENTS
Italo Giannola
1 POSTS0 COMMENTS
Letizia Tomasino
1 POSTS0 COMMENTS
Francesca Biancacci
1 POSTS0 COMMENTS
Arduino Paniccia
0 POSTS0 COMMENTS
Michela Mercuri
0 POSTS0 COMMENTS
Mauro Indelicato
0 POSTS0 COMMENTS
Leandra D'Antone
0 POSTS0 COMMENTS