Vice da prima linea all’Intelligence

991
Vice da prima linea all'Intelligence
Condividi
Vice da prima linea all'Intelligence Due nomine e molta razionalizzazione all’intelligence. Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che da quando è a Palazzo Chigi gestisce in prima persona la delega ai servizi di sicurezza, ha proceduto alla nomina del Generale di Corpo d’Armata dell’Arma dei Carabinieri Angelo Agovino a Vice Direttore dell’Aise, l’Agenzia d’informazioni e sicurezza esterna, e del Dirigente Generale della Polizia di Stato Vittorio Pisani a Vicedirettore dell’Aisi, l’Agenzia d’informazioni per la sicurezza interna.
Agovino, 61 anni, una lunga e prestigiosa carriera alle spalle al Comando Generale di viale Romania, diventa il numero due dell’Aise guidato dal Generale Luciano Carta.
Pisani, già Capo della Squadra Mobile di Napoli e promosso sul campo dal Viminale per la cattura dei boss dei Casalesi Iovine e Zagaria, è il nuovo braccio destro del generale Mario Parente all’Aisi, l’intelligence interna del nostro Paese.
Vice da prima linea all'Intelligence
Il Generale Agovino e Vittorio Pisani
Due nomi di assoluto prestigio sui quali hanno concordato tutti gli esponenti di governo per il  riconoscimento alla brillante carriera, sempre in prima linea nella lotta al crimine.
La nomina del Generale Angelo Agovino completa il vertice dell’Aise dove sono da anni operativi gli altri due vice: il Generale dell’Esercito Gianni Caravelli e il generale della Guardia di Finanza Giuseppe Caputo
All’Aisi il neo vice Direttore Vittorio Pisani, che nelle prossime settimane dovrebbe essere promosso Prefetto, sostituisce il Generale delle Fiamme Gialle Vincenzo Delle Femmine, da poco in quiescenza ed affianca il Vice Valerio Blengini che a luglio va in pensione.
Resta invariato, per il momento, l’assetto del Dis, il Dipartimento per le informazioni e la sicurezza, guidato da dicembre dal Generale della Guardia di Finanza Gennaro Vecchione.Vice da prima linea all'Intelligence
Facebook Comments
Condividi