Addio a Battiato epicentro permanente della musica colta

0
2096
Cordoglio nazionale per la scomparsa a 76 anni del cantautore Franco Battiato. Lascia una grande e poliedrica eredità culturale e musicale
Condividi

Franco Battiato si è addentrato per sempre nel centro di gravità permanente della musica colta, la musica d’autore italiana che fa vibrare l’anima e i sentimenti.

Un addio struggente quello del cantautore, nato 76 anni addietro fra il mare e l’Etna a Riposto, nel catanese.

Cordoglio nazionale per la scomparsa a 76 anni del cantautore Franco Battiato. Lascia una grande e poliedrica eredità culturale e musicale
Franco Battiato

Come non ricordarlo sulle note e le parole dell’incipit delle lente oscillazioni di «Haiku», antico inno al silenzio e perla del suo repertorio in cui la figura letteraria giapponese fa da cornice a versi di struggente lirismo, che si sublimano nella poesia persiana:  «Seduto sotto un albero a meditare/ mi vedevo immobile danzare con il tempo/ come un filo d’erba/ che si inchina alla brezza di maggio/ o alle sue intemperie».Cordoglio nazionale per la scomparsa a 76 anni del cantautore Franco Battiato. Lascia una grande e poliedrica eredità culturale e musicale

Nel rendere nota la notizia della scomparsa di Battiato,  padre Antonio Spadaro, direttore di «La civiltà cattolica», ha citato i versi di un altro celebre brano del cantautore  «La cura»: “E guarirai da tutte le malattie/ perché sei un essere speciale/ ed io, avrò cura di te”.

Lascia una grande poliedrica eredità musicale, sincretica e multi-culturale. Un’eredità distinta e distante anni luce dalle canzonette e che negli anni si rivelerà ancora più ricca e intensa.Cordoglio nazionale per la scomparsa a 76 anni del cantautore Franco Battiato. Lascia una grande e poliedrica eredità culturale e musicale

Facebook Comments
Condividi