HomePagineCosa sarebbe l'umanità senza la filosofia?

Cosa sarebbe l’umanità senza la filosofia?

PAGINE

Rubrica di critica recensioni anticipazioni

I cardini del pensiero Socrate Buddha Confucio Gesù

by Augusto Cavadi

Cosa sarebbe l’umanità senza la filosofia, delle sue chiavi di lettura e di conoscenza del senso dell’esistenza?

La vita è complicata (perfino in aree del pianeta per molti versi privilegiate come la nostra). Quattro occhi l’osservano meglio di due.Cosa sarebbe l'umanità senza la filosofia?

Ecco perché è del tutto comprensibile il desiderio di confrontarsi con qualcun altro di fronte ai bivi dell’esistenza: accetto un’insperata offerta di lavoro meno gratificante, ma più remunerativo, del mio attuale? Ricorro a una fecondazione eterologa anche se non vivo in coppia stabile? Accondiscendo alla richiesta di un genitore anziano e malato che invoca l’eutanasia o faccio di tutto per dissuaderlo?

Chi appartiene a un’organizzazione religiosa in casi simili bussa alle porte di un prete o di un rabbino o di un imam. Chi è più “laico” – o comunque preferisce affidarsi a professionisti qualificati – bussa alla porta di uno studio di psicoterapia. Qualche altro, più fortunato, ha un amico saggio e fidato cui chiedere consiglio.Cosa sarebbe l'umanità senza la filosofia?

In tutti questi casi c’è la probabilità – che é un pò rischio e un pò speranza – di aspettarsi un sostegno, un conforto, un’indicazione illuminante: un aiuto, insomma, dall’esterno che riduca, o azzeri, la nostra fatica di riflettere e di decidere. Alcuni pastori d’anime, alcuni psicoterapeuti, alcuni amici assecondano le nostre aspettative di questo genere; altri, anche a rischio di deludere, si limitano a giocare a pingpong, restituendoci la pallina per non renderci inattivi, passivi.

Chi non ha timore di questo rimando – e vuol essere sicuro di non incontrare né padri né maestri né terapeuti né somministratori di consigli – può rivolgersi, direttamente, a un filosofo. Più precisamente a uno di quei filosofi che coltivano la propensione e l’attitudine a dialogare con interlocutori desiderosi di essere aiutati a pensare, e a decidere, con la propria testa. Filosofi di questo genere, da Socrate a oggi, ne sono sempre esistiti, ma solo da una quarantina di anni si sono organizzati professionalmente per darsi una propria visibilità pubblica. In Germania, e poi nelle diverse nazioni del mondo in cui sono nate tali organizzazioni, essi hanno scelto di denominare in varie maniere questa professione così antica e così nuova: Philosophische Praxis, Philosophy PracticePhilosophical counseling, Filosofia in praticaCosa sarebbe l'umanità senza la filosofia?

In Italia ha finito col prevalere una denominazione – “Consulenza filosofica” – non priva di pericoli dal momento che rischia di essere identificata con una delle tante declinazioni del Counseling (psicologico, pedagogico, giuridico etc.).

Cos’è in concreto la CF ? Come si svolge un colloquio fra il filosofo consulente e il suo consultante (che ovviamente può benissimo essere del tutto asciutto in storia della filosofia)? La maggiore associazione professionale italiana, “Phronesis”, che non è una società privata ma l’unica associazione professionale di consulenti filosofici riconosciuta in Italia dal Ministero del Lavoro,  offre, proprio in questo mese di maggio, la possibilità di chiedere un appuntamento a titolo sperimentale a uno dei suoi soci distribuiti nelle varie regioni del Paese: basta cercare nell’elenco on line. Medici, farmaci, terapie scientifiche preservano il corpo, la filosofia cura e guarisce la mente che a sua volta è la prima vera salvaguardia fisica.Cosa sarebbe l'umanità senza la filosofia?

Facebook Comments
Gianfranco D'Anna
Gianfranco D'Anna
Fondatore e Direttore di zerozeronews.it Editorialista di Italpress. Già Condirettore dei Giornali Radio Rai, Capo Redattore Esteri e inviato di guerra al Tg2, inviato antimafia per Tg1 e Rai Palermo al maxiprocesso a cosa nostra. Ha fatto parte delle redazioni di “Viaggio attorno all’uomo” di Sergio Zavoli ed “Il Fatto” di Enzo Biagi. Vincitore nel 2007 del Premio Saint Vincent di giornalismo per il programma “Pianeta Dimenticato” di Radio1.
RELATED ARTICLES

AUTORI

Gianfranco D'Anna
3491 POSTS0 COMMENTS
Gianfranco D'Anna
3491 POSTS0 COMMENTS
Augusto Cavadi
38 POSTS0 COMMENTS
Maggie S. Lorelli
27 POSTS0 COMMENTS
Antonino Cangemi
16 POSTS0 COMMENTS
Adriana Piancastelli
15 POSTS0 COMMENTS
Valeria D'Onofrio
15 POSTS0 COMMENTS
Vincenzo Bajardi
14 POSTS0 COMMENTS
Antonio Borgia
5 POSTS0 COMMENTS
Dino Petralia
4 POSTS0 COMMENTS
Letizia Tomasino
3 POSTS0 COMMENTS
Italo Giannola
1 POSTS0 COMMENTS
Francesca Biancacci
1 POSTS0 COMMENTS
Mauro Indelicato
0 POSTS0 COMMENTS
Leandra D'Antone
0 POSTS0 COMMENTS
Arduino Paniccia
0 POSTS0 COMMENTS
Michela Mercuri
0 POSTS0 COMMENTS