Dazi & controllo dell’Asia: la Cina convoca per la terza volta a rapporto a Pechino Kim Jong Un 

315
Dazi & controllo dell'Asia la Cina convoca per la terza volta a rapporto a Pechino Kim Jong Un 
Condividi

Pubblichiamo una sintesi dell’analisi del Washington Post  sulla complessa situazione dei rapporti Usa Cina dopo il vertice di Singapore fra Trump e Kim Jong Un e la guerra dei dazi in corso con Pechino.

Dazi & controllo dell'Asia la Cina convoca per la terza volta a rapporto a Pechino Kim Jong Un La visita arriva una settimana dopo che il Presidente Donald Trump ha incontrato Kim Jong Un a Singapore e un giorno dopo che gli Stati Uniti hanno confermato che annullerà quello che Trump ha definito “giochi di guerra” in programma per agosto, cioè le esercitazioni militari congiunte Usa-Corea del Sud.  La notizia del viaggio di Kim è arrivata poche ore dopo che Trump ha minacciato la Cina con dazi doganali per un valore di 200 miliardi di dollari.

Dazi & controllo dell'Asia la Cina convoca per la terza volta a rapporto a Pechino Kim Jong Un  Kim e sua moglie, Ri Sol Ju, sono stati accolti da Xi Jinping e sua moglie, Peng Liyuan. Le immagini dell’evento mostrano Kim e Xi che si stringono la mano di fronte a una fila di bandiere cinesi e della Corea del Nord – riecheggiano la stretta di mano molto fotografata di Kim e Trump a Singapore.

Secondo la stampa di partito,  Xi ha elogiato l’esito del vertice di Singapore, definendolo un “passo importante verso la soluzione politica della questione nucleare della penisola coreana”.

Sebbene i dettagli siano ancora scarsi, i tempi e la scenografia del viaggio di Kim mandano un messaggio chiaro sul ruolo di Pechino al centro della diplomazia dell’Asia orientale e sul suo potere su Pyongyang.Dazi & controllo dell'Asia la Cina convoca per la terza volta a rapporto a Pechino Kim Jong Un Con i legami commerciali tra Cina e Stati Uniti, la Corea del nord è ben posizionata per trattare con entrambe le potenze, parlando dolcemente con Trump mentre stringe una relazione più stretta con Xi.

“Anche se sembra che ci sia una storia d’amore tra Kim Jong Un e Trump, Kim capisce la gerarchia. Sa che Xi è il padrino asiatico “, ha detto Yanmei Xie, un analista politico di Gavekal Dragonomics, una società di ricerca economica a Pechino.

“Sta facendo un calcolo pragmatico che la Cina possa fornire assistenza economica per integrare la Corea del Nord diplomaticamente ed economicamente nel Nordest asiatico”.

La visita di Kim in Cina questa settimana rinnoverà le domande su ciò che accadrà dopo Singapore. Sebbene Trump si sia impegnato a definire il summit della scorsa settimana come un successo senza riserve, i prossimi passi non sono chiari.

Ciò che è uscito dal summit, finora, sembra una versione della strategia cinese di “doppia sospensione“: un piano che chiede alla Corea del Nord di sospendere i test nucleari in cambio di una sospensione degli esercizi militari statunitensi.

A Pechino, è probabile che Kim abbia insistito con Xi per ottenere un allentamento delle sanzioni economiche. Cosa alla quale gli Stati Uniti si oppongono con forza.Dazi & controllo dell'Asia la Cina convoca per la terza volta a rapporto a Pechino Kim Jong Un 

La scorsa settimana, il Segretario di Stato Mike Pompeo ha dichiarato a Pechino in una conferenza stampa con il ministro degli Esteri Wang Yi che la Cina “ha riconosciuto che il regime di sanzioni attualmente in vigore rimarrà in vigore fino al momento in cui tale denuclearizzazione sarà completa”. Ma il problema è che non c’è consenso su cosa significhi “denuclearizzazione”.

Gli Stati Uniti vogliono che la Corea del Nord abbandoni il programma di armi nucleari che ci sono voluti anni per costruire – un risultato che gli esperti considerano estremamente improbabile.

Con la Corea del Nord ancora alle prese con le sanzioni delle Nazioni Unite, “il sostegno politico ed economico della Cina è ancora molto importante”, ha detto Zhao Tong, esperto della Corea del Nord presso il Centro Carnegie-Tsinghua per la politica globale di Pechino.

La domanda ora, ha detto Zhao, è “come può la Cina aiutare la Corea del Nord a sviluppare la sua economia?”

La Cina può anche aiutare Kim a normalizzare lo status diplomatico della Corea del Nord. Ciò inizia col trattarlo meno come un dittatore canaglia e più come uno statista in visita. Una progressione che può essere vista nelle sue recenti visite.Dazi & controllo dell'Asia la Cina convoca per la terza volta a rapporto a Pechino Kim Jong Un 

Alla prima visita di Kim come leader, a marzo, arrivò senza preavviso a bordo di un treno blindato. Pechino non ha rivelato la sua presenza o pubblicato le foto, fino a quando se ne è andato.

Ha incontrato Xi una seconda volta a maggio nella città portuale cinese di Dalian. Le fotografie dei due leader che passeggiano e chiacchierano in riva al mare non sono state diffuse fino a quando Kim era sulla strada di casa.

Per la terza visita, invece, video e foto quasi in presa diretta da parte dei media cinesi. Con  Kim che incontra  Xi nella Grande Sala del Popolo, dove spesso il leader cinese saluta dignitari e capi di stato.

La Casa Bianca starà soltanto a guardare l’esito di quanto riportano alcuni opinionisti secondo i quali Il più grande vincitore del summit Trump-Kim è la Cina?Dazi & controllo dell'Asia la Cina convoca per la terza volta a rapporto a Pechino Kim Jong Un 

Facebook Comments
Condividi