HomeCyber IntelligenceL'algoritmo in grado di leggere nel pensiero

L’algoritmo in grado di leggere nel pensiero

Un super algoritmo, elaborato attraverso tutta una serie di evoluzioni successive dall’intelligenza artificiale, sarebbe già in grado di leggere nel pensiero delle persone.L'algoritmo in grado di leggere nel pensiero

L’ algoritmo, messo a punto dall’Università della California a San Diego, riesce a decrittare l’attività elettrica registrata nel cervello e a tradurla in tempo reale utilizzando un vocabolario di 250 parole.

Lo fa con una precisione e un’accuratezza mai raggiunte prima. Lo dimostra la sperimentazione condotta su quattro pazienti a cui erano stati impiantati elettrodi direttamente nel cervello per monitorare le crisi epilettiche. I risultati sono pubblicati sulla rivista Nature Neuroscience.

L'algoritmo in grado di leggere nel pensiero
San Diego Università della California

Le interfacce macchina-cervello finora non avevano avuto grande successo nel decodificare il linguaggio partendo dall’attività cerebrale: in genere erano in grado di decifrare solo frammenti di parole o meno del 40% delle parole di una frase.

Per ottenere risultati migliori, i ricercatori californiani hanno addestrato il loro algoritmo dandogli ‘in pasto’ i segnali nervosi registrati nel cervello di quattro pazienti, a cui era  stato chiesto di leggere ripetutamente ad alta voce una cinquantina di frasi contenenti fino a 250 parole. Il sistema ha così imparato a decodificarle sbagliando solo il 3% delle volte.L'algoritmo in grado di leggere nel pensiero

L’elettrocorticografia, è la tecnica più utile per mettere a punto questo tecnologia perché, a differenza delle altre tecniche che misurano l’attività cerebrale, cattura i segnali direttamente sulla superficie del cervello. Di conseguenza questi ultimi sono diretti e non filtrati dal cuoio capelluto e dalla pelle

L’algorittimo in grado di leggere nel pensiero umano fa parte di un progetto più ampio di Brain Decoding, connesso alla cosiddetta macchina della verità,  che mira a mappare l’attività cerebrale per determinarne il funzionamento.Come funzionano 5 macchine della verità - Focus.it

La Teoria della Connettività descrive in particolare il modo in cui i neuroni interagiscono tra loro per assimilare conoscenze, ma anche per generalizzare e trarre conclusioni.

L’obiettivo è quello di eguagliare l’intelligenza umana, che ha  l’infinita capacità di gestire l’incertezza e l’imprevisto, gli istinti e le emozioni.L'algoritmo in grado di leggere nel pensiero

Facebook Comments
Gianfranco D'Anna
Gianfranco D'Anna
Fondatore e Direttore di zerozeronews.it Editorialista di Italpress. Già Condirettore dei Giornali Radio Rai, Capo Redattore Esteri e inviato di guerra al Tg2, inviato antimafia per Tg1 e Rai Palermo al maxiprocesso a cosa nostra. Ha fatto parte delle redazioni di “Viaggio attorno all’uomo” di Sergio Zavoli ed “Il Fatto” di Enzo Biagi. Vincitore nel 2007 del Premio Saint Vincent di giornalismo per il programma “Pianeta Dimenticato” di Radio1.
RELATED ARTICLES

AUTORI

Gianfranco D'Anna
3435 POSTS0 COMMENTS
Gianfranco D'Anna
3435 POSTS0 COMMENTS
Maggie S. Lorelli
27 POSTS0 COMMENTS
Augusto Cavadi
22 POSTS0 COMMENTS
Antonino Cangemi
14 POSTS0 COMMENTS
Adriana Piancastelli
14 POSTS0 COMMENTS
Valeria D'Onofrio
9 POSTS0 COMMENTS
Dino Petralia
4 POSTS0 COMMENTS
Vincenzo Bajardi
3 POSTS0 COMMENTS
Letizia Tomasino
2 POSTS0 COMMENTS
Italo Giannola
1 POSTS0 COMMENTS
Francesca Biancacci
1 POSTS0 COMMENTS
Arduino Paniccia
0 POSTS0 COMMENTS
Michela Mercuri
0 POSTS0 COMMENTS
Mauro Indelicato
0 POSTS0 COMMENTS
Leandra D'Antone
0 POSTS0 COMMENTS