LeClerc domina a Monza e scatena il delirio Ferrari

557
LeClerc domina a Monza e scatena il delirio Ferrari
Condividi

 

by  Vincenzo Bajardi

Gara meravigliosa, magistrale di Charles LeClerc che bissa il successo del GP Spa con la Ferrari, seconda vittoria consecutiva a Monza nel GP d’Italia per il giovane monegasco. Ha mantenuto il comando fin dal primo giro.LeClerc domina a Monza e scatena il delirio Ferrari

Entusiasmo incontenibile davanti a 100 mila spettatori.

“Mamma mia, grazie per tutto” le prime parole con  Binotto, il team manager della Rossa. Dopo 9 anni, con Alonso nel 2010, regala di nuovo alla Ferrari il primo posto a Monza.

Poi le due Mercedes di Bottas,staccato di 00.835 e di Hamilton, decisamente sconfitto, che ha concluso a 35″199 (autore quest’ultimo del giro più veloce) concludono il podio. Quindi Ricciardo, Hulkenberg, Albon, Perez, Verstappen, Giovinazzi ad un giro con l’Alfa Romeo come Norris, Gasly, a due Stroll, a tre giri Vettel.LeClerc domina a Monza e scatena il delirio Ferrari

Nella Classifica Piloti, Hamilton guida con 283 punti, su Bottas (221), Verstapopen (185), LeClerc (182),Vettel (169), Gasly (65), Sainz (58), Albon (34).

Nella Classifica Costruttori, Mercedes guida con 504 punti su Ferrari (350), Red Bull (266), McLaren (83), Renault (65).LeClerc domina a Monza e scatena il delirio Ferrari

” Vincere qua… non ho parole, sono emozionato, ho commesso un paio di errori, ma nessuno di questi è stato cruciale”, il commento del 21 enne di Montecarlo.

LeClerc domina a Monza e scatena il delirio Ferrari Sportività di Hamilton che si è subito complimentato con il monegasco: ” ha fatto un grande lavoro, non era il nostro giorno” ha affermato il campione del Mondi in carica, mentre venivano aperti i cancelli alla marea rossa della folla entusiasta e al tifo da stadio calcistico.

Tutto si è deciso al 52° giro con Bottas che andava lungo e LeClerc respirava con un vantaggio di 7″10 nell’ultimo giro, curva grande, variante Ascari, tifo da stadio con 100.000 che applaudono ininterrottamente.LeClerc domina a Monza e scatena il delirio Ferrari

LeClerc cercava la fuga sin dal secondo giro con Hamilton incollato e con il pubblico in delirio. Dietro Bottas, Vettel, Hulkenberg, Ricciardo, Stroll, Sainz, Albon, Giovinazzi. Al quinto giro il battistrada ha un vantaggio su Hamilton di 1″5.

Al settimo giro folle manovra di Vettel che si girava inaspettatamente e dopo aver tagliato la strada a Stroll (che lo insultava e scivolava in dodicesima posizione) era richiamato ai box della Rossa con l’alettone spezzato.

Ovviamente il tedesco, quattro volte campione del mondo, finiva sotto investigazione per la folle manovra di rientro in pista, un disatro dopo l’altro.  E Seb si beccava 10″ di penalità, retrocedendo in dodicesima posizione.

LeClerc domina a Monza e scatena il delirio FerrariNono giro: LeClerc, Hamilton, Bottas, Ricciardo, Hulkenberg, Sainz, Giovinazzi con l’AlfaRomeo. Intanto al 15° giro, strepitosa la gara del leader monegascotenendo a bada uno scatenato Hamilton con un distacco di 1″7.

Via radio ad Hamilton hanno chiesto di fare attenzione ai consumi e arrivava puntuale una finta con i meccanici della Mercedes che si preparavano a montare le gomme bianche, ma era un bluff.

Al 18° giro: LeClerc, Hamilton, Bottas sempre in avanti. Ma inaspettatamente l’inglese rientrava due giri dopo ai boxes per il pit stop per montare gomme medie gialle, subito imitato anche dal ferrarista LeClerc che tornava in pista davanti all’inglese d’un soffio. E i due sono in lotta accesa entrando incollati in parabolica, l’inglese si affidava al DRS ma finiva leggermente largo perchè il monegasco aveva ribattuto all’attacco.

Intanto Bottas era momentaneo leader. LeClerc al 22° giro come un consumato campione si opponeva all’inglese, ma aveva sventolato la bandiera bianco/nera, una  ammonizione da parte dei commissari,quindi Hulkenberg. LeClerc firmava un giro veloce.

Al 28° giro si fermava Bottas per il pit stop. E quindi si riaccendeva il duello infinito fra LeClerc e Hamilton, quest’ultimo pronto ad attaccare visto il distacco irrisorio di 0″7. Stiamo assistendo ad un bis di quanto visto a Spa.LeClerc domina a Monza e scatena il delirio Ferrari

Virtual safety car per Sainz costretto a fermarsi dopo la pit lane perchè i meccanici non gli avevano fissato bene una gomma. Poi bandiera verde, si ripartiva. Gara di grande spessore, di qualità per il giovane ferrarista, siamo al trentesimo giro. Sesta posizione per l’italiano Giovinazzi. Kvyat usciva di pista alla primavariante e di nuovo in azione la virtual safety car e si ripartiva al 31° giro.

LeClerc continuava a rispondere picche a Lewis mentre Vettel si spostava per dare via libera ai due duellanti dopo aver visto l’esposizione della bandiera blù. Intanto Verstappen, grazie ad una bella rimonta, entrava in zona punti. L’olandese, per la cronaca, dopo il contatto avuto in avvio, si era ritrovato in coda a tutto il drappello.LeClerc domina a Monza e scatena il delirio Ferrari

Emozione al 36° giro per via di un bloccaggio in frenata da parte di LeClerc che comunque si opponeva all’inglese che lamentava elevato consumo di gomme. Infuria la battaglia fra i due, giro dopo giro, con Hamilton che si è fatto 40 giri incollato al rivale e con il compagno di squadra Bottas che ha firmato un giro veloce. Lungo di Hamilton, con gomme medie ormai al lumicino, al 42° giro ed ora è Bottas che con gomme più performanti si porta ad insidiare LeClerc.

Ultimi dieci giri con LeClerc che stringe i denti con un vantaggio di 1″5. Otto giri da cardiopalma. Al 46° giro, Bottas in zona DRS ma le gomme dure di LeClerc resistono a meraviglia perchè amministrate a dovere e arriva il suo giro più veloce, terzo discosto Hamilton che si ferma per cambiare gomme e puntare al punticino per il giro più veloce.LeClerc domina a Monza e scatena il delirio Ferrari

Facebook Comments
Condividi