Nadia Toffa e la morte assurda che perseguita l’umanità

1347
Nadia Toffa e la morte assurda che perseguita l’umanità
Condividi

 

Cuore & Batticuore

Rubrica settimanale di posta. Sentimenti passioni amori e disamori. Storie di vita. Vicende vissute

Dolore, grande tristezza e sconforto per la scomparsa di Nadia Toffa la popolarissima conduttrice delle Iene.Nadia Toffa e la morte assurda che perseguita l’umanità

Un dolore determinato non soltanto dalla sua popolarità e dalla giovane età, ma dal crudele destino di una maledetta malattia che le ha stroncato la vita.

Da luglio era ricoverata in una clinica specialistica di Brescia, sua città natale. Dopo l’operazione del dicembre 2017 le condizioni della conduttrice delle Iene si erano aggravate a maggio scorso e agli amici aveva detto di sentirsi estremamente debole e fragile.

“Dopo l’intervento ho fatto la chemioterapia e la radioterapia. Sembrava tutto finito, ma a marzo durante un controllo, è arrivata la brutta notizia. Il cancro era tornato e mi hanno operato nuovamente” aveva dichiarato lo scorso ottobre nello studio di Silvia Toffanin a “Verissimo“.

Il suo ultimo post su Instagram risale al primo luglio, prima del peggioramento della malattia. Uno scatto nel quale sorride, accanto al suo cagnolino Totò. “Io e Totò unite contro l’afa ! E dalle vostre parti come va? Vi bacio tutti tutti tutti”.Nadia Toffa e la morte assurda che perseguita l’umanità

Nulla sembrava poter toglierle il sorriso, quello che mostrava ogni volta nei post pieni di speranza, con i quali teneva costantemente aggiornati i suoi follower, diventando così, per molti pazienti, un simbolo di forza e tenacia.

“Hai combattuto a testa alta, col sorriso, con dignità e sfoderando tutta la tua forza, fino all’ultimo, fino a oggi”. Ha scritto la redazione delle Iene.

Davvero un grande dolore e una infinita tristezza.Nadia Toffa e la morte assurda che perseguita l’umanità

Morire ad agosto con un salto nel vuotoMaledetta morte persecuzione dell’umanità che ci insegui fin dalla nascita. Maledetta morte angoscia dell’anima che ci sfiori ogni giorno. Maledetta morte che dissolvi esistenze e stronchi giovinezze, amori, affetti, amicizie, poesie ed esperienze. Maledetta morte che ti fai precedere dalla disperazione e che ti insinui attraverso dolore, sofferenze, tormenti. Maledetta morte supplizio di ogni speranza epilogo di tutti i destini. Maledetta morte che non sfuggirai a te stessa e che non tornerai mai più.

 

Facebook Comments
Condividi