HomeRisvoltiSindrome del cavillo metamorfosi della dialettica politica

Sindrome del cavillo metamorfosi della dialettica politica

Dalla sofistica alla retorica, dalla teologia all’ideologia, dalla propaganda al populismo, la metamorfosi della dialettica politica sembra essere precipitata nella sindrome del cavillo.Sindrome del cavillo metamorfosi della dialettica politica

I sintomi sono evidenti negli escamotage ai quali quotidianamente i politici ricorrono per spostare l’attenzione, mimetizzare, rinviare, ingarbugliare, creare cortine fumogene su decisioni e valutazioni che richiedono assunzioni di responsabilità, preparazione, rispetto di  impegni istituzionali.

Fra tutti gli esempi degli ultimi incredibili anni di politica e di governo, spicca in particolare il super, e bisogna riconoscere nel suo genere assolutamente geniale, escamotage del tunnel sotto lo Stretto di Messina.Sindrome del cavillo metamorfosi della dialettica politica

Un monumentale e astutissimo trompe l’oeil politico di grande impatto ambientale e meridionale, che ha innescato una infinità di commenti e di prese di posizione, ma che non ha assolutamente nessuna, dicesi nessuna, possibilità di realizzazione.

Per tutta una serie di insolubili e rischiosissimi impedimenti sismici e tecnici, che in sintesi riguardano l’altissima sismicità dell’area e l’irrealizzabilità dell’alta velocità ferroviaria in Sicilia.Sindrome del cavillo metamorfosi della dialettica politica

Lo Stretto di Messina insiste infatti su un’area geosismica nella quale si intersecano i sommovimenti sotto la crosta terrestre di almeno quattro dei vulcani considerati fra i più attivi e pericolosi del mondo come l’Etna, il Vesuvio, lo Stromboli e Vulcano. Sommovimenti della crosta terrestre che provocano ciclicamente terremoti e maremoti devastanti.Treni Storici del Gusto | Date 2019 | Programma e Itinerari - Idee ...

Il tracciato borbonico delle ferrovie in Sicilia, che si snodano prevalentemente  lungo le coste e attraversano i centri abitati, impedisce ai treni una velocità media massima superiore ai 70 Km orari. A meno che non si realizzino nuovi tracciati e si scavino altre gallerie. Con costi e tempi imprevedibili.Sindrome del cavillo metamorfosi della dialettica politica

L’unico vero effetto dell’escamotage del tunnel sotto lo Stretto di Messina è che, dopo più di mezzo secolo di progetti, preventivi, investimenti e miliardi sprecati, non si parla più del Ponte.

Sparito. Dissolto. Come l’ incubo incombente di un’opera ingombrante, che nessuno rimpiange. Sindrome del cavillo metamorfosi della dialettica politica

 

 

Facebook Comments
Gianfranco D'Anna
Gianfranco D'Anna
Fondatore e Direttore di zerozeronews.it Editorialista di Italpress. Già Condirettore dei Giornali Radio Rai, Capo Redattore Esteri e inviato di guerra al Tg2, inviato antimafia per Tg1 e Rai Palermo al maxiprocesso a cosa nostra. Ha fatto parte delle redazioni di “Viaggio attorno all’uomo” di Sergio Zavoli ed “Il Fatto” di Enzo Biagi. Vincitore nel 2007 del Premio Saint Vincent di giornalismo per il programma “Pianeta Dimenticato” di Radio1.
RELATED ARTICLES

AUTORI

Gianfranco D'Anna
3468 POSTS0 COMMENTS
Gianfranco D'Anna
3468 POSTS0 COMMENTS
Augusto Cavadi
34 POSTS0 COMMENTS
Maggie S. Lorelli
27 POSTS0 COMMENTS
Antonino Cangemi
16 POSTS0 COMMENTS
Adriana Piancastelli
15 POSTS0 COMMENTS
Valeria D'Onofrio
13 POSTS0 COMMENTS
Vincenzo Bajardi
11 POSTS0 COMMENTS
Dino Petralia
4 POSTS0 COMMENTS
Letizia Tomasino
3 POSTS0 COMMENTS
Antonio Borgia
2 POSTS0 COMMENTS
Italo Giannola
1 POSTS0 COMMENTS
Francesca Biancacci
1 POSTS0 COMMENTS
Mauro Indelicato
0 POSTS0 COMMENTS
Leandra D'Antone
0 POSTS0 COMMENTS
Arduino Paniccia
0 POSTS0 COMMENTS
Michela Mercuri
0 POSTS0 COMMENTS