Diabete: occhi aperti anche su cani e gatti

0
2692
diabete-cani-e-gatti
Condividi

Diabete: da quest’anno scatta la prevenzione anche per cani e gattidiabete-cani-e-gattiIl diabete condiziona, e spesso rovina, la vita ad oltre 415 milioni di persone nel mondo. Quest’anno la Giornata mondiale per la lotta contro questa grave disfunzione del livello di glicemia nel sangue, giornata che si celebra il 14 novembre, si arricchisce di una importante novità che riguarda la prevenzione del diabete nei cani e nei gatti.

Per la prima volta infatti anche i proprietari degli animali d’affezione sono invitati a tenere gli occhi bene aperti sul diabete veterinario. Grazie al patrocinio dell’Anmvi, l’Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani, a breve prenderà il via il “Mese del Diabete del Cane e del Gatto“. Per tutto il mese di novembre, saranno promosse dai medici veterinari numerose iniziative sul territorio. Si tratta in particolare di incontri informativi rivolti ai proprietari di animali sulla patologia, sui suoi sintomi, sulla diagnosi e sulla prevenzione. La lista degli eventi sarà disponibile sul sito www.giornatadeldiabete.itdiabete-cani-e-gattiLa malattia compare con maggiore frequenza in cani e in gatti di età media o avanzata. Nel cane, si é osservata una predisposizione genetica in alcune razze come i barboncini, gli yorkshire, i golden retreiver, i labrador e i pastori tedeschi. Riscontrata inoltre una più alta incidenza nelle femmine non sterilizzate. Nel gatto a essere più colpiti sono i soggetti in sovrappeso, in età avanzata, quelli sedentari e i maschi non sterilizzati.diabete-cani-e-gattiUna tempestiva diagnosi e una terapia insulinica- accompagnate da stili di vita e alimentari corretti- permettono tuttavia agli amici a quattro zampe diabetici di vivere una vita normale.

 

Facebook Comments
Condividi