Drogati già a 13 anni. Exploit del consumo tra i minorenni

0
1510
drogati già a 13 anni
Condividi

Drogati già a 13 anni. Exploit del consumo tra i minorennidrogati già a 13 anni

E’ un panorama allarmante  quello che emerge dai dati dei sequestri di droga e sul consumo di stupefacenti  in varie città d’Italia. A Parma, in particolare il recente arresto di uno spacciatore, trovato in possesso di 640 grammi di eroina, ha fatto suonare più di un  campanello d’allarme.

Se la ‘regina’ delle droghe ha ripreso a circolare in grande quantità vuol dire che dai paesi del cosiddetto triangolo d’oro del sud est asiatico all’Afghanistan la super produzione di papaveri da oppio sta inondando l’Europa e il nord America di eroina a prezzi concorrenziali rispetto alla cocaina dei narcos  sud americani. Come se non bastasse c’è un secondo e ben più allarmante dato, quello che riguarda il consumo di eroina anche tra i giovani. E i minorenni. Sempre più numerosi infatti gli adolescenti fanno uso di sostanze stupefacenti in maniera abbastanza abituale e preferiscono le droghe che hanno un effetto immediato e un costo ridotto, rispetto all’alcol, che pure è molto diffuso tra i ragazzi dai 15 ai 21 anni.drogati già a 13 anni

Gli spacciatori hanno affinato le tecniche per piazzare l’hero accanto alla cocaina e hanno imparato a diluire l’eroina purissima, con un rapporto uno a quattro. Da un grammo si arriva anche a ottenere sei, sette dosi,  con sostanze che ne attenuano lo sballo. La richiesta è aumentata, hanno accertato varie inchieste investigative. Il mercato tira e negli ultimi mesi l’età si è ridotta sensibilmente. Come se vi fosse stato un salto generazionale. Non sono più solo i cosiddetti tossici a farne uso, ma anche i giovanissimi, la web generation.

drogati già a 13 anni

Oltre che dalle statistiche dei sequestri che l’eroina sia in netta ripresa é dimostrato anche dalla costatazione che è diventata la droga giovanile più comune che si somministra solo parzialmente per endovena, per non lasciare tracce evidenti, ma viene consumata in altri modi: inalata, fumata. Secondo gli ultimi dati dell’European Morning Centre on Drugs and Drug Addiction (EMCDD) si stima che nel 2014 in Europa si siano verificati almeno 6800 decessi per overdose.

Facebook Comments
Condividi