La maggioranza assoluta della politica della dieta

451
dieta parlamentari
dieta parlamentari
Condividi

dieta parlamentari

Countdown per la prova costume. Conto alla rovescia ufficialmente scattato dopo Pasqua, ma che da settimane era già argomento di confronto dietetico-politico, in special modo fra Deputate e Senatrici.

dieta delle deputate 3

Più che il Compromesso storico, il patto del Nazzareno e gli accordi di Governo e sottogoverno, le vere intese parlamentari e le uniche maggioranze assolute, si raggiungono sulle scorciatoie dietetiche per eliminare pancette, rotoli di grasso, smagliature, glutei e cosce a bucce di arance.

dieta deputate

Esempio 1: dialogo alla Buvette di Montecitorio

Onorevole campana, M5S: “Dopo Pasqua e Pasquetta a base di casatielli, minestra maritata, agnello con piselli e cacio  per non parlare della pastiera, ho iniziato a seguire una dieta iperproteica. Per tre settimane solo bistecche  e insalatina. Basterà? Spero di si, ma temo di no”.

Onorevole toscana, Pd: “Aggiungi sport, terme e tisane diuretiche. Assieme alla iperproteica a me hanno scolpito i fianchi e consentito di sfoggiare il bikini a Forte dei Marmi sotto i flash più impietosi dei fotografi”

dieta delle deputate 2

Esempio 2: dialogo al ristorante del Senato

Senatrice siciliana, Ncd: ”Per smaltire cassatelle, sfinge e frutta martorana mangerò per un mese  solo pesce e verdure e appena possibile fine settimane di footing sui Nebrodi, vicino Cefalù”

Senatrice veneta, Fi: ”A noi ci fregano i distillati e il Fragolino. L’unico pesce fresco a portata di mano é quello di lago ed  a me non piace. Mi accontenterò di carni bianche, pastissada de manzo e radicchio.”

La prova bagnasciuga insomma incombe e coinvolge tutti: Ministre, ex Ministre, Sottosegretarie e peones, Miss Parlamento e pur disinvolte taglie forti.

Young woman eating apple and carrying a weight scale over white background

I media sono ovunque in agguato e da una immagine può dipendere molto: consensi e prospettive politiche. Fra tre anni, alla scadenza delle legislatura, comunicati e agenzie lasceranno il tempo che trovano,  ma sul Web foto e immagini sono per sempre!

E in fondo le parlamentari con le diete si trovano psicologicamente a loro agio, anche perché, come dice un aforisma, “sono le uniche prove in cui si vince quando….si perde”

Deputate vestite di bianco alla Camera

 

 

Facebook Comments
Condividi