HomeSelfieLanterna in faccia e pesto alla genovese per Grillo

Lanterna in faccia e pesto alla genovese per Grillo

Lanterna in faccia e pesto alla genovese per Grillo

Lanterna in faccia e pesto alla genovese per Grillo
Marika Cassimatis e Belle Grillo

Per il Tribunale civile di Genova Beppe Grillo non vale neanche uno, vale zero! Con una ordinanza che sta provocando effetti politici a catena,  il  giudice Roberto Braccialini del Tribunale civile genovese ha infatti sospeso l’esclusione della lista della professoressa  Marika Cassimatis, la candidata del Movimento 5 Stelle vincitrice delle Comunarie per la candidatura a sindaco del capoluogo ligure e poi esclusa da Grillo.

Non solo, nell’ordinanza il giudice dispone anche anche il ripescaggio della lista di Luca Pirondini “Alle votazioni su tematiche locali –  scrive infatti testualmente il magistrato –  possono partecipare solo gli iscritti residenti in quell’ambito territoriale. Le votazioni nazionali possono solo confermare o meno votazioni già prese. E quelle indette il 17 marzo erano una cosa diversa da quelle annullate”,cioé le Comunarie del 14 marzo, vinte da Cassimatis”.Lanterna in faccia e pesto alla genovese per Grillo

Insomma una lanternata in faccia e un gran pesto….e per di più in casa. Per il fondatore e per l’intero Movimento 5 Stelle,  la mancanza di candidati rischia di far perdere ancor prima di aver votato tutte le chance di conquistare palazzo Doria Tursi, sede del comune di Genova.Lanterna in faccia e pesto alla genovese per Grillo

Immediata la stoccata della candidata scomunicata da Grillo: “Il  fidatevi di mé non è fonte di diritto” Formalmente Marika Cassimatis rientra a pieno titolo in corsa per le comunali genovesi, ma Grillo potrebbe impedirle di usare il simbolo M5s, perché la titolarità è di un movimento diverso dal Movimento che ha espulso la professoressa. Il simbolo è di una associazione registrata da Grillo nel 2012, dal commercialista Andrea Nadasi e dal nipote di Grillo, l’avvocato Enrico Grillo. Beppe Grillo però guida entrambe le associazioni

Sembra di sentire Pier Paolo Pasolini quando ripeteva che: ” il coraggio intellettuale della verità e la pratica politica sono due cose inconciliabili in Italia”

Facebook Comments
Gianfranco D'Anna
Gianfranco D'Anna
Fondatore e Direttore di zerozeronews.it Editorialista di Italpress. Già Condirettore dei Giornali Radio Rai, Capo Redattore Esteri e inviato di guerra al Tg2, inviato antimafia per Tg1 e Rai Palermo al maxiprocesso a cosa nostra. Ha fatto parte delle redazioni di “Viaggio attorno all’uomo” di Sergio Zavoli ed “Il Fatto” di Enzo Biagi. Vincitore nel 2007 del Premio Saint Vincent di giornalismo per il programma “Pianeta Dimenticato” di Radio1.
RELATED ARTICLES

AUTORI

Gianfranco D'Anna
3431 POSTS0 COMMENTS
Gianfranco D'Anna
3431 POSTS0 COMMENTS
Maggie S. Lorelli
27 POSTS0 COMMENTS
Augusto Cavadi
22 POSTS0 COMMENTS
Antonino Cangemi
14 POSTS0 COMMENTS
Adriana Piancastelli
14 POSTS0 COMMENTS
Valeria D'Onofrio
9 POSTS0 COMMENTS
Dino Petralia
4 POSTS0 COMMENTS
Vincenzo Bajardi
3 POSTS0 COMMENTS
Italo Giannola
1 POSTS0 COMMENTS
Letizia Tomasino
1 POSTS0 COMMENTS
Francesca Biancacci
1 POSTS0 COMMENTS
Arduino Paniccia
0 POSTS0 COMMENTS
Michela Mercuri
0 POSTS0 COMMENTS
Mauro Indelicato
0 POSTS0 COMMENTS
Leandra D'Antone
0 POSTS0 COMMENTS