Minacce e ricatti tutta qui la convention di Trump

0
559
Minacce e ricatti tutta qui la convention di Trump
Condividi

Pubblichiamo una sintesi del reportage del Washington Post sulla Convention repubblicana che ha riconfermato all’unanimità la candidatura alla Casa Bianca del Presidente uscente Donald Trump

Minacce e ricatti tutta qui la convention di Trump

I repubblicani hanno iniziato la loro convenzione di nomina lunedì con oscure denunce nei confronti dei democratici e avvertimenti su un futuro controllato da “liberali radicali”, elogiando al contempo l’amministrazione del paese da parte del presidente Trump, inclusa la sua gestione della pandemia di coronavirus che ha ucciso più di 173.000 americani.Minacce e ricatti tutta qui la convention di Trump

Il programma della serata è servito anche come risposta agli attacchi al personaggio di Trump e alle accuse di razzismo con testimonianze di sostenitori neri, il genitore in lutto di una vittima di una sparatoria alla scuola superiore di Marjory Stoneman Douglas e un sopravvissuto al cancro.

Le osservazioni della serata, insieme al discorso sconclusionato e cospiratorio del Presidente ai delegati convocati in North Carolina, sono stati un duro promemoria del dominio di Trump sul partito e del suo messaggio – e in gran parte hanno oscurato il tema ufficiale e più allegro del GOP per la giornata della Terra promessa.

Un altoparlante dopo l’altro ha dipinto la visione dei Democratici per il paese in termini apocalittici, sostenendo che una vittoria del candidato alla presidenza democratica Joe Biden minaccerebbe la sicurezza fisica e finanziaria degli americani.

Minacce e ricatti tutta qui la convention di Trump
La Convention repubblicana in corso a Charlotte senza alcun rispetto delle precauzioni Anticovid-19

“Vogliono distruggere questo paese e tutto ciò per cui abbiamo combattuto e per cui abbiamo a cuore. Vogliono rubare la tua libertà, la tua libertà. Vogliono controllare ciò che vedi, pensi e credi, in modo che possano controllare come vivi “, ha detto un’animata Kimberly Guilfoyle, un alto funzionario della campagna Trump , fidanzata del figlio maggiore del presidente. “Vogliono rendervi schiavi dell’ideologia debole, dipendente, liberale, vittima, al punto che non riconoscerete questo paese e voi stessi”.

Minacce e ricatti tutta qui la convention di Trump
Kimberly Guilfoyle

I terribili avvertimenti sono stati occasionalmente intervallati da promesse che sotto Trump l’economia avrebbe potuto riprendersi e le forze di cambiamento che il paese si trovavano a fronteggiare potrebbero essere tenute a bada.

Minacce e ricatti tutta qui la convention di Trump
Tim Scott

“Ci sono milioni di famiglie come la mia in questa nazione… pieno di potenzialità, che cercano di vivere il sogno americano “, ha detto Tim Scott, l’unico repubblicano nero al Senato e oratore di chiusura della serata. “E sono qui stasera per dirvi che sostenere il candidato repubblicano che dà le migliori possibilità di trasformare quel sogno in realtà.”

Trump è stato oggetto di critiche feroci per la sua gestione della pandemia di coronavirus, che è stata la principale causa del crollo dei suoi sondaggi nel suo concorso con Biden. In risposta, la prima notte del congresso ha messo in risalto le difese della risposta di Trump allo scoppio, con il presidente che è apparso in un video poco dopo le 21:00 per parlare con un gruppo dei suoi sforzi.

All’inizio della convention, un montaggio video ha pubblicizzato le azioni di Trump per mitigare la pandemia e ha riprodotto clip modificati in modo selettivo di alcuni leader democratici che esprimevano apprezzamento per lui, anche se quei funzionari sono stati anche molto critici nei confronti di Trump.

La retorica è iniziata molto prima dei discorsi, con Trump che è apparso nella sala del congresso di Charlotte dove ha rilasciato dichiarazioni infondate sulla frode elettorale.

“Stanno cercando di rubare le elezioni ai repubblicani”, ha detto il Presidente accusando i Democratici, senza prove, pochi minuti dopo aver assicurato formalmente la nomina del partito. “Proprio come hanno fatto l’ultima volta, con lo spionaggio.”Minacce e ricatti tutta qui la convention di Trump

Altri oratori alla convention – tra cui il giovane organizzatore conservatore Charlie Kirk e la coppia di St. Louis che è uscita dalla loro villa e ha puntato le armi contro i manifestanti per la giustizia razziale – hanno amplificato le affermazioni del presidente secondo cui l’America sarebbe diventata un inferno se Biden avesse vinto.

“Sono qui stasera per dirti – per avvertirvi – che questa elezione è una decisione tra preservare l’America come la conosciamo ed eliminare tutto ciò che amiamo”, ha detto Kirk, 26 anni, definendo Trump la “guardia del corpo della civiltà occidentale” che combatte ” attivisti vendicativi “.

Il deputato Matt Gaetz uno dei più fedeli difensori del presidente al Congresso, ha detto che i Democratici vogliono “disarmarvi, svuotare le prigioni, chiudervi a chiave in casa e invitare l’MS-13 ( una banda di criminali tristemente famosa negli Usa)  a vivere nella porta accanto. E la polizia dismessa non arriverà. “

Minacce e ricatti tutta qui la convention di Trump
Donald Trump jr.

Il figlio del presidente Donald Trump Jr. ha criticato Biden come un veterano di Washington che ha avuto la sua possibilità di risolvere le sfide che il paese deve affrontare e ha fallito.

“Joe Biden è fondamentalmente il mostro di Loch Ness della palude”, ha detto Trump Jr. “Nell’ultimo mezzo secolo è rimasto lì in agguato. Ogni tanto alza la testa per candidarsi alla presidenza, poi scompare e non fa molto nel frattempo “.

Alimentare l’animus razziale e culturale è stato centrale per l’identità pubblica di Trump per decenni.Un tema che si è accentuato da quando è rimasto dietro Biden nei sondaggi e mentre il paese ha intrapreso un dibattito nazionale sul razzismo sistemico dopo le sparatorie dei neri americani dagli agenti di polizia bianchi, con l’ultimo incidente accaduto a Kenosha, Wisconsin, durante il fine settimana.

All’apertura della convention ha parlato anche Kimberly Klacik, il cui annuncio pubblicitario diventato virale la scorsa settimana la mostrava mentre camminava per le strade di Baltimora mentre suggeriva che ai democratici non importava degli elettori neri.

Minacce e ricatti tutta qui la convention di Trump
Kimberly Klacik

Klacik, che è nera, è la repubblicana in corsa per il seggio del defunto membro del Congresso Elijah E. Cummings e è contrapposta al deputato democratico Kweisi Mfume, ex capo del National Association for the Advancement of Colored People che l’ha sconfitta facilmente in un’elezione ad aprile e che ora deve affrontare la nuova sfida di Klacik a novembre.

Anche Vernon Jones, un parlamentare statale democratico nero della Georgia che ha annunciato ad aprile che avrebbe appoggiato Trump, ha parlato, così come la star del calcio in pensione Herschel Walker.

“Mi fa male l’anima sentire i nomi terribili che la gente chiama Donald”, ha detto Walker. “Il peggiore è ‘razzista’. Considero un insulto personale che la gente pensi che avrei un’amicizia di 37 anni con un razzista “.

Tuttavia, quelle aperture ai neri americani sono state presentate insieme a un’apparizione degli avvocati Mark e Patricia McCloskey, che hanno detto di aver estratto le pistole per difendere la loro casa in una strada privata in un quartiere di lusso di St. Louis da una folla di manifestanti per la giustizia razziale che stavano marciando verso la casa del sindaco Lyda Krewson.

Minacce e ricatti tutta qui la convention di Trump
I coniugi McCloskey con le armi in pugno

Il video e le foto che mostrano Mark McCloskey che brandisce un fucile e Patricia McCloskey che punta una pistola contro i manifestanti hanno creato una tempesta di polemiche. Alcuni pensavano che la coppia stesse difendendo legalmente la loro casa – rendendoli immediatamente figure popolari sulla destra – mentre altri li vedevano mentre impugnavano le armi inutilmente contro manifestanti pacifici.

L’avvocato di St. Louis Kim Gardner, il primo procuratore capo nero di St. Louis, ha presentato accuse contro entrambi i McCloskeys il mese scorso per uso illegale di un’arma.

La coppia ha minacciosamente avvertito dei pericoli che devono affrontare le comunità americane e ha criticato Biden per aver spinto politiche anti-segregazione che, secondo loro, avrebbero danneggiato i sobborghi. “Queste sono le politiche che stanno arrivando in un quartiere vicino a te. Quindi non commettere errori: non importa dove vivi, la tua famiglia non sarà al sicuro nell’America dei Democratici radicali”, ha detto Patricia McCloskey.

I repubblicani della convention di Charlotte si sono uniti a quel coro.

“Abbiamo il crimine che sta devastando le nostre strade”, ha detto il presidente del Partito Repubblicano di New York Nick Langworthy: “Questo è ciò che l’America vedrà se un regime Biden-Harris gestirà il nostro paese”.

I tremolii dei tradizionali interventi repubblicani, in particolare di Tim Scott, l’unico senatore repubblicano nero, a volte tagliavano l’accusa ostilità verso i democratici. L’approccio di Scott a Trump è simile alla virata adottata da altri legislatori: plaude al Presidente e ai guadagni legislativi e alle azioni esecutive del GOP, ma non celebra l’uomo.

Il senatore ha elogiato Trump per aver preso provvedimenti per aiutare i neri americani e “ripulire il casino di Joe Biden” e ha ammonito che i democratici stanno cercando una “rivoluzione culturale”.

Minacce e ricatti tutta qui la convention di Trump
Nikki Haley

Scott, che ha lavorato con Trump sui cambiamenti della giustizia penale e sulle agevolazioni fiscali per gli investimenti nei quartieri più poveri, è considerato dai donatori e dagli attivisti del GOP un potenziale futuro concorrente alla presidenza, così come Nikki Haley, un ex ambasciatore degli Stati Uniti alle Nazioni Unite, che ha parlato anche, promuovendo le decisioni di politica estera di Trump, che spesso vanno contro le tradizionali politiche del GOP.

Per rispondere al ritratto che i democratici hanno di Trump come una persona di basso carattere che danneggia la nazione per soddisfare le proprie esigenze, la convenzione ha visto diversi oratori che hanno sottolineato la loro visione di lui come un uomo generoso.

“Ho avuto modo di vedere chi è veramente il presidente Trump “, ha detto Andrew Pollack, la cui figlia, Meadow, è stata uccisa a Parkland, in Florida, durante una sparatoria al liceo nel 2018 e che ha sostenuto misure di sicurezza scolastica mentre difendeva i diritti delle armi. “È un brav’uomo e un grande ascoltatore. “

I democratici hanno accolto con favore l’arrivo della Convenzione nazionale repubblicana con un nuovo spot televisivo che accusa Trump di incompetenza che distrugge il lavoro e gli imputa la mortale cattiva gestione della pandemia.

“Benvenuti nella RNC, il Republican National Chaos”, annuncia lo spot di 30 secondi del Partito Democratico, che si apre con una scena del centro di Charlotte. “Poiché Trump sta affrontando il momento covid con un’incompetenza che distrugge il posto di lavoro e una gestione tragica. Studenti e insegnanti sono lasciati a se stessi, i disoccupati rimasti senza un’ancora di salvezza, i nonni lasciati a morire da soli, un’economia lasciata a morire”.

Molte delle figure rimanenti dell’establishment del partito repubblicano sono rimaste alla larga dalla convention di Charlotte. L’unico ex presidente repubblicano in vita, George W. Bush, non parlerà e sancirà una rottura con la tradizione, mentre tutti e tre gli ex presidenti democratici hanno offerto osservazioni alla convention del loro partito la scorsa settimana.

Anche alcuni senatori vulnerabili del GOP stanno evitando la convenzione dominata da Trump.

“È una concessione alla realtà quando un presidente in carica non ha un numero elevato di parlamentari”, ha detto l’ex stratega del GOP Doug Heye, che lavorava presso il Comitato nazionale repubblicano. “Non ci sono molte persone che si accalcano per farsi vedere con lui.”Minacce e ricatti tutta qui la convention di Trump

Ma è stato lo stesso Trump con una apparizione appello in chiusura di serata a risollevare il tono dell’avvio della convention.

L’appello di solito in una convention di quattro giorni si verifica il giorno dopo l’apertura.

Accolto dagli applausi e dal coro che scandiva “altri quattro anni”, Trump ha scherzato sul fatto che potrebbe meritare ulteriori mandati in carica a causa delle indagini della sua campagna del 2016. “Se vuoi davvero farli impazzire, dici altri 12 anni”, ha detto, provocando immediatamente alcuni cori di “altri 12 anni”.

Il presidente ha ricevuto dai 2.050 delegati, un voto unanime dopo le primarie che hanno stabilito record di affluenza per un titolare senza sfidanti seri. Tre avversari avevano presentato istanza per le primarie, ma solo l’ex governatore del Massachusetts Bill Weld è rimasto in gara dopo il Super Tuesday, e l’unico delegato che ha vinto è stato riassegnato a Trump.

I delegati che erano rimasti in gran parte ai loro tavoli durante l’intervento del vicepresidente Pence si sono affollati verso la parte anteriore della sala per ascoltare il presidente, che ha parlato brevemente della risposta dell’amministrazione alla pandemia prima di parlare della copertura televisiva della convenzione, delle restrizioni che hanno impedito un in evento personale in North Carolina, per poi toccare i temi dei gasdotti energetici, degli accordi commerciali internazionali, delle nomine giudiziarie e insistere sul suo falso ritornello secondo cui le elezioni sarebbero state “truccate” dall’espansione del voto per corrispondenza.Minacce e ricatti tutta qui la convention di Trump

Trump ha parlato per più di 50 minuti e alcuni delegati sono tornati ai loro posti mentre girava attorno a temi familiari.

“Non vogliono armi. Non vogliono petrolio e gas. E non vogliono Dio “, ha detto Trump dei Democratici.

Mentre la campagna di Trump ha rilanciato 50 priorità per un secondo mandato, il presidente ha fatto riferimento solo ad alcune di esse. Si è impegnato a “creare 10 milioni di posti di lavoro nei primi 10 mesi” e ha affermato che presto entrerà in vigore un ordine esecutivo che ridurrà i prezzi dei farmaci da prescrizione utilizzando i poteri commerciali.

President Trump spurns Charlotte, will accept GOP nomination in ...

Facebook Comments
Condividi