#Nizza: I’ecatombe del terrorismo fai da te

0
1868
Condividi

L’ecatombe del terrorismo fai da te

atentato nizzaUn camion che falcia la folla: il bagno di sangue del terrorismo fai da te. Il mostro del fondamentalismo islamico che affonda la scimitarra nel cuore di burro di un’Europa indifesa, inerte, e soprattutto ancora non consapevole delle potenzialità distruttive di un terrorismo fanatico e praticamente inesauribile.  Un terrorismo che da Charlie Hebdo, al Bataclan, a Bruxelles, a Dacca, colpisce in forme sempre diverse e inedite e che viene innescato a distanza con un semplice clik sulla innata dipendenza ad una spietata corrente religiosa che predica la totale e sistematica l’eliminazione di tutti gli ”infedeli”.attentato nizza

                    Parigi la strage del Bataclan

“E’   necessario   potenziare   le   capacità   di   intelligence   e   quelle   investigative   che rappresentano   la   prima   e   fondamentale   difesa   contro   il   terrorismo-   evidenzia l’esperto di antiterrorismo Andrea Margelletti –  E’   inoltre, indispensabile che alcuni Paesi smettano di tergiversare e permettano la costituzione di un efficace meccanismo di condivisione delle informazioni tra gli apparati di sicurezza europei al fine di poter monitorare con efficacia gli spostamenti dei foreign fighters  e di tutti i sospettid a e per il territorio dell’Unione”attentato nizza

L’analisi di Margelletti delinea rischi e contromisure minime: ” Gli attacchi di Nizza, Parigi e Bruxelles dimostrano che potenzialmente tutte le aggregazioni di persone in luoghi pubblici sono a rischio. Ovviamente non è possibile militarizzare il Paese e, di conseguenza, la sorveglianza viene rafforzata sui cosiddetti siti sensibili : stazioni,   aeroporti,   porti,   reti   metropolitane   e   piazze   e   siti   di   interesse   istituzionale, culturale e religioso delle principali città” .  La sensazione è che per scongiurare la prossima ecatombe è inutile girarci attorno e piangersi addosso. Resta soltanto una chance: combattere i terroristi islamici in maniera diretta. A casa loro !

Facebook Comments
Condividi