Nomine in progress: antiracket e grande slam Prefetture

0
924
nomine-in-progress
Condividi

nomine-in-progressAppello raccolto. Le strutture antiracket e antiusura saranno sbloccate. “Nomina Commissario a prossimo Consiglio dei Ministri. Ne abbiamo parlato oggi con il Ministro.” Così il Premier Matteo Renzi ha annunciato, con un sms inviato all’imprenditore tessile napoletano Salvatore Di Gennaro, l’imminente insediamento del nuovo Commissario straordinario del Governo per il Coordinamento delle iniziative antiracket ed antiusura. Incarico vacante da quasi quattro mesi.

In un appello-denuncia pubblicato l’8 novembre da zerozeronews.it “Il Commissario fantasma” https://www.zerozeronews.it/7111-2/, l’imprenditore evidenziava come l’effetto domino della paralisi stesse facendo fallire numerose aziende già ammesse al programma di sostegno e soprattutto il rischio di azzerare il difficile lavoro di anni di efficace contrasto della ramificata criminalità mafiosa che strozza l’economia e impedisce lo sviluppo industriale. “Oltre che vittima del racket ora rischio di diventare vittima della burocrazia” aveva scritto Salvatore Di Gennaro.nomine-in-progressLa nomina del nuovo Commissario antiracket, incarico per il quale è già stato designato l’attuale Prefetto di Venezia, Domenico Cuttaia, sblocca l’atteso  movimento” di Prefetti rinviato dall’estate scorsa. Un grande slam di nomine che culminerà a dicembre con la scelta del successore, a Milano, del Prefetto Alessandro Marangoni, che a fine anno andrà in pensione. La prospettata candidatura del Prefetto Luciana Lamorgese, Capo di Gabinetto del Ministro dell’Interno Alfano, non è stata fino adesso né confermata né smentita.nomine-in-progressAll’elenco delle nomine e degli spostamenti si è aggiunta l’urgenza della sostituzione alla Prefettura  dell’Aquila di  Francesco Alecci, in quiescenza da ottobre.

Numerose le candidature per la Prefettura di Venezia. L’incarico sarebbe stato offerto al Prefetto Claudio Sgaraglia, Vice Direttore Vicario del Dipartimento del personale al Viminale. In pole position anche  Laura Lega, Prefetto di Treviso  e il Prefetto Carlo Boffi, vice capo Dipartimento dei Vigili del Fuoco.

Fra le altre nomine da formalizzare spiccano quelle del Prefetto Marco Valentini, a probabile Vice Capo di Gabinetto del Viminale e del Prefetto di AgrigentoNicola Diomede, designato a sostituire a Catania l’attuale titolare Maria Guia Federico.

In attesa della scelta del nuovo Direttore, al posto del Prefetto Bruno Frattasi, promosso a Ferragosto Capo dipartimento dei Vigili del fuoco, l’Ufficio Legislativo e delle relazioni Parlamentari del Ministero dell’Interno continuerà intanto ad essere retto dall’attuale vice Direttore, Prefetto Leopoldo Falco.

Facebook Comments
Condividi