HomeSelfieOtto marzo di versi e donne coraggio

Otto marzo di versi e donne coraggio

Otto marzo di poesie e donne coraggio

Otto marzo di versi e donne coraggio
in copertina: Giulia Stella D’Anna

Retorica, manifestazioni di facciata e un diluvio di  luogo-comunologia. L’otto marzo è anche questo e spesso, purtroppo, soltanto questo. Ma bastano i versi di Giuseppe Ungaretti e di Erin Hanson per far riflettere sulla profonda importanza di una ricorrenza che ha un valore universale per tutte le donne del mondo. Ecco i versi di Ungaretti:

Sei la donna

che passa

come una foglia.

E lasci agli alberi

un fuoco d’autunno.Otto marzo di versi e donne coraggio

Quasi a voler simboleggiare la metafora dll’8 Marzo, questa poesia  della 21enne australiana Erin Hanson ha fatto il giro della rete perché erroneamente attribuita ad Ernest Hemingway:

Tu non sei i tuoi anni
né la taglia che indossi,
non sei il tuo peso
o il colore dei tuoi capelli.

Non sei il tuo nome,
o le fossette delle tue guance.

Sei tutti i libri che hai letto
e tutte le parole che dici,

sei la tua voce assonnata al mattino
e i sorrisi che provi a nascondere,

sei la dolcezza della tua risata
e ogni lacrima versata,

sei le canzoni urlate così forte
quando sapevi di esser tutta sola…

Otto marzo di versi e donne coraggio Cinzia Tani
Cinzia Tani

Per sottolineare la valenza della Festa delle Donne riportiamo le parti essenziali delle  interviste rilasciate dalla scrittrice e opinion leader Cinzia Tani al magazine femminile PinkItalia, e dalla Sindaca di Lampedusa Giusi Nicolini all’agenzia AdnKronos.

Per Cinzia Tani: “La violenza contro le donne è direttamente proporzionale all’indipendenza femminile. Quanto più la donna esce di casa, incontra al lavoro altri uomini, decide di porre fine a una relazione che non la soddisfa più o che considera violenta, ecco che l’uomo la elimina.

  • Quante generazioni dovranno ancora alternarsi prima che anche nel mondo islamico la donna possa avere gli stessi diritti dell’uomo? O è un’utopia?

Penso che ci voglia moltissimo tempo che non so quantificare. Le limitazioni alla vita della donna sono moltissime se pensiamo che in Arabia Saudita non hanno neppure il diritto di guidare un’auto. E poi, purtroppo, appena si fa un passo avanti ne seguono dieci indietro Sono molto pessimista al riguardo anche se ci sono donne eccezionali che combattono nei paesi islamici perché le donne abbiano maggiori diritti. L’unica speranza è la rete dove le donne possono informarsi, unirsi e lottare insieme.

Otto marzo di versi e donne coraggio Giusi Nicolin
Giusi Nicolini

Giusi Nicolini è stata intervista da Elvira Terranova:

  • Cosa  vuol dire fare il sindaco donna, e farlo a Lampedusa?

Non avendo figli mi sono buttata a pesce nell’ attività amministrativa, forse se avessi avuto dei bambini da accudire sarebbe stato più complicato. Quelli che si meravigliano che le donne in carriera siamo poche non tengono conto di una banalissima cosa. Che i servizi sociali per aiutare le donne non sono adeguati.

  • Ma cosa pensa Giusi Nicolini, donna battagliera, della festa della donna? Sorride, la sindaca dell’isola più a Sud d’Italia. La donna citata come esempio persino da Papa Francesco, che non indietreggia mai davanti ai problemi, e sono tanti.

Una donna non deve arrendersi mai  perché incontra molti piò ostacoli degli uomini, sarà combattuta con strumenti più perfidi e sottili, ma deve resistere e continuare a lottare, non arrendersi mai. Bebe Vio è un esempio straordinario di donna.

Proprio con l’atleta paraolimpica Bebè Vio, mesi scorsi, Giusi Nicolini ha partecipato alla Casa Bianca alla cena con Obama. Furono scelte dall’allora premier Matteo Renzi  come donne rappresentative dell’Italia migliore

Facebook Comments
Gianfranco D'Anna
Gianfranco D'Anna
Fondatore e Direttore di zerozeronews.it Editorialista di Italpress. Già Condirettore dei Giornali Radio Rai, Capo Redattore Esteri e inviato di guerra al Tg2, inviato antimafia per Tg1 e Rai Palermo al maxiprocesso a cosa nostra. Ha fatto parte delle redazioni di “Viaggio attorno all’uomo” di Sergio Zavoli ed “Il Fatto” di Enzo Biagi. Vincitore nel 2007 del Premio Saint Vincent di giornalismo per il programma “Pianeta Dimenticato” di Radio1.
RELATED ARTICLES

AUTORI

Gianfranco D'Anna
3493 POSTS0 COMMENTS
Gianfranco D'Anna
3493 POSTS0 COMMENTS
Augusto Cavadi
38 POSTS0 COMMENTS
Maggie S. Lorelli
27 POSTS0 COMMENTS
Adriana Piancastelli
16 POSTS0 COMMENTS
Antonino Cangemi
16 POSTS0 COMMENTS
Valeria D'Onofrio
15 POSTS0 COMMENTS
Vincenzo Bajardi
14 POSTS0 COMMENTS
Antonio Borgia
5 POSTS0 COMMENTS
Dino Petralia
4 POSTS0 COMMENTS
Letizia Tomasino
3 POSTS0 COMMENTS
Italo Giannola
1 POSTS0 COMMENTS
Francesca Biancacci
1 POSTS0 COMMENTS
Arduino Paniccia
0 POSTS0 COMMENTS
Michela Mercuri
0 POSTS0 COMMENTS
Mauro Indelicato
0 POSTS0 COMMENTS
Leandra D'Antone
0 POSTS0 COMMENTS