Viminale sinistra e dintorni: Minniti papiers esperienze e sfumature

0
Condividi

PAGINE SOUND & CINEMA

Rubrica settimanale di recensioni critica e anticipazioni
Viminale sinistra e dintorni: Minniti papiers esperienze e sfumature

(Foto:Umberto Pizzi)

by Pinkie

Interno Minniti. “Sicurezza è libertà”, voce del verbo essere, non solo congiunzione: un titolo lungo un sogno, perché – come ha sottolineato l’Autore con fermezza – la “Democrazia e la Sinistra devono essere capaci di sognare e concretizzare realtà alternative.”

La sala gremita e la platea fitta disegnano la coreografia delle grandi occasioni ed il team che presenta il volume è un puzzle di testimoni preziosi: Lucia Annunziata, il Cardinale Giovanni Angelo Becciu, Gianni Letta e Walter Veltroni.

Viminale sinistra e dintorni: Minniti papiers esperienze e sfumature

Foto: Umberto Pizzi)

Edito da Rizzoli  “Sicurezza è libertà”  è un racconto di potente livello culturale della recente esperienza di Ministro dell’Interno, vissuta con professionalità, lungimiranza e cuore.

Le parole simbolo del messaggio sono: competenza, alternativa credibile, respiro di libertà e  profondo rispetto per la sicurezza percepita, non solo quella doverosamente garantita dalle Forze dell’Ordine e dall’osservanza della legge.

Da sempre problema della sicurezza non è semplice da affrontare nel dibattito della sinistra e diventa insidioso se affiancato da istanze pressanti come la regolamentazione dei flussi migratori e una politica di integrazione ispirata a volte più alle suggestioni che alla concretezza.

Ma Marco Minniti conosce bene le dinamiche della percezione e la potenza delle sensazioni ed è consapevole che continuare ad ignorare le reazioni epidermiche della gente ed i fastidi di sofismi intellettuali vetero ribelli è poco democratico, scarsamente remunerativo in termini di consenso e ideologicamente per nulla corretto per “dire qualcosa di sinistra”.

La politica di contenimento dei flussi ha fornito risultati concreti e lasciato molti rimpianti anche perché è proprio tra le esigenze della quotidianità del sentire comune che cambiando l’ordine dei fattori il prodotto non deve cambiare e deve nascere  il cuore pulsante della chiave del futuro: libertà è sicurezza.

Al termine, in sala, applausi, sorrisi, auguri e molte speranze, anche dai numerosi (ex?) avversari politici presenti.

Viminale sinistra e dintorni: Minniti papiers esperienze e sfumature

Condividi